ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

27/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 12^ GIORNATA

“SUSTI” SULL’OTTOVOLANTE, CADONO LE “REGINE”, GUADAGNA TERRENO L’AURORA MARCHESINO. MA, LA SQUADRA DEL MOMENTO E’ IL GIPS SALIZZOLE! A BONAVICINA NON BASTA IL BOY LONARDI (DOPPIA PER LUI!). L’ALBAREDO CACCIA ALL’8° POSTO IL FAVORITO “CONCA” DI MISTER MAROCCHIO.
 
Cadono le “regine”, il SanguinettoVenera delle 10 vittorie su 12 incontri e il quadrato Atletico Vigasio, si conferma squadra-rivelazione la matricola Aurora Marchesino del coach sanmartinese Andrea Calzolari, è il gran bel momento del Gips Salizzole di mister Pasquale De Lauri (ma, dietro c’è sempre, a livello quadri-dirigenziali, la grande regia dell’ex sindaco Angelo geometra Campi “Ciampi”).

I sanguivenerabili – complice anche un terreno non certamente in splendide condizioni: ma, c’era, se è per quello, anche per l’avversario! – cadono per mano dell’A.C. Raldon di mister Silvio Donadello: 0 a 3 secco, con al preciso bersaglio le tre “punte di diamante”, ovvero Dorjan Molla, il 1994 Simone Garofalo e Riccardo Princivalle, figlio dell’ex L.R.Vicenza, Massimo. I “ramarri raldonati” del diggì Daniele Lorenzetti ora veleggiano al 7° posto, a quota 19 punti.

Terzo gradino bronzeo del podio per l’Aurora Marchesino: ieri “poker” secco calato in casa propria dai giallo e blu a scapito del molto altalenante Cà degli Oppi di mister Daniele Dalla Vecchia. Doppia dell’ex raldonate Carlo Alberto Provolo, classe 1992 al suo 11° sigillo stagionale, poi, assoli per il centrocampista Mattia Bonato e per l’avanti 1995 Alberto Costantini per i “giallo e blu della Marca”…non trevigiana, ma buttapietrese.

A Trevenzuolo, incespica – 0 a 1 – la secondo noi più papabile al titolo da qui a 18 ostacoli al termine: l’Atletico Vigasio di mister Saccomani, decapitato per 0 a 1 dal Gips Salizzole del presidente Leonello Migliorini, una delle compagini più in forma di quest’ultimo mese. Da quando, cioè, ha ritrovato i suoi cardini attorno ai quali ruotare. Mattatore? Non poteva essere che l’attuale capocannoniere, il nigeriano ed ex nogarese Aiuman Odaro, ora a 15 reti.

Inseguito a 13 reti da bomber Alessandro Pasotto, che, ieri, in un sol colpo ne ha fatti ben 5 di canestri nell’8 a 1 rifilato dal Sustinenza di mister Andrea Bertelli al “Luca Davi” allo sconcertato, frantumato “fanalino di coda” Roverchiara (in rete soltanto grazie a Bersani). 4 i gol su azione, uno su punizione per il Pas-Otto-volante…, acuti, poi, emessi da Andrea “Cardellini” Garbellini, Calian e N. Lanza.

L’Albaredo raccoglie i suoi cocci, rimargina le sue tante ferite, e supera, 2 a 1, un Concamarise, il quale non aspetta altro che di vedere all’opera, già da domenica prossima 3 dicembre, i suoi nuovi acquisti dicembrini (i fratelli Mattia ed Alessio Fraccaroli, Ardjan Shkrepa, Lorenzo Dall’Aio e qualche altro pezzo da 90; in uscita: Maichol Andreossi, direzione Nogara, Marco Feder, il portiere legnaghese Roberto Cuoghi, direzione Roverchiara, e qualche altro ancora). Per i “bianco-blu del basso Adige” guidati dal trainer, il “cagliaritano” Manuel Cuccu, esultano il classe 1991 Nicolò Lapolla e Ziba; non serve l’intramezzo gioioso inscenato dal concamarisano Alessandro “Baby” Carollo.

All’”Orvile Venturato” di Bonavigo, Denis Zanini, classe ’96, ex Nogara, e da un paio di stagioni in forza al Bovolone, porta in vantaggio i “mobilieri” del presidente Claudio Bissoli, allenati da Devis Padovani, ma i biancazzurri bonadicensi di casa raggiungono il pari definitivo grazie al 1991 Daniel Fiorio. All’”Eraldo Bottacini” di Coriano veronese, 0 a 0 tra i “granata mulinari” del nuovo trainer Alberto Fiorini  e il Villabartolomea dell’omologo Mauro Danielli, e con i bianco-neri de la “Villa” guidati dal più alto scranno dal giovane imprenditore Andrea Beozzo.

A Bonavicina, 3° pareggio stagionale per la matricola Bonarubiana del mister-imprenditore Luca Mayate: 2 a 2, avversari i lanciatissimi Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti. Sempre in vantaggio i maccacaresi, grazie alla doppia griffata dall’ex nogarese, classe 1993, Gianmarco Lonardi, ma, sempre ripresi ogni volta in fuga col laccio del Far West dal 1986 Andrea Rossetti e da Ayoub Arqiqi, classe 1995, ex Asparetto CereaSud.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1307)