ULTIMA - 21/3/19 - MISTER PEDRON TIENE A CHIARIRE ALCUNE DICHIARAZIONI

Mister Marco Pedron, in merito alle dichiarazioni del presidente del San Giovanni Lupatoto, Daniele Perbellini, ci scrive: "Ho riflettuto molto sull’utilità di una replica ma per amore della verità ho deciso di scrivere queste righe per rispondere al presidente Perbellini per quanto scritto nell’articolo dell'altro ieri in cui sono stato citato.
...[leggi]

PRIMA PAGINA

27/11/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 12^ GIORNATA

CADE  “EL MOZZE”, SCAVALCATO DAL PEDEMONTE. IL PGS CONCORDIA E’ ORA A – 4 DALLA CIMA. PER “BUSSO” E TEAM S.LORENZO 2^ GIOIA STAGIONALE, “BUIO” CASELLINO, QUADERNI AL GRAN GALOPPO, VALPOLICELLA ANNACQUATO DAL PESCHIERA, IL PARONA AGGANCIA IL S.ZENO AL 6° POSTO
 
Domenica amara come il carbone che un bimbo indisciplinato si merita a Santa Lucia per le due battistrada del girone “A” di Prima categoria, Pedemonte e Mozzecane. Ma, chi si procura il minor danno, è il Pedemonte, che resta in cima all’albero di Natale per questa 12ma di andata, e il pari rimediato nel derby esterno, ad Arbizzano (1 a 1), consente ai bianco-rossi pedemontani del tandem tecnico Stefano “Modena-Brennero”-Giorgia Brenzan di issare sul colle più alto (il romano Quirinale, il veronese San Pietro, dove si erge l’omonimo Castello) il loro gonfalone. Tutti nella ripresa si consumano i fuochi d’artificio del “derby della Valpolicella”: batte il biancorosso Fasoli risponde l’arbizzanese Andrea Berti al 94mo.

Pedemonte, ora primo solitario a quota 27 freccette, inseguito a una tacca di distanza dalla matricola Mozzecane, ieri superata per 3 a 2 dal CastelnuovoSandrà di mister, il lippiano Fabrizio Gilioli. Doppia inutile quella firmata dal 1993 Giovanni “Tommaso d’”Aquino per i rossoblu di mister Nicola Santelli: la zittiscono i palloni spediti in fondo al sacco e a turno dai “castellani” nero-verdi Roberto Turrini, Matteo Zerbini e Thomas Rainero.

Al terzo gradino più elevato del podio, sempre il Pgs Concordia di mister Giuseppe “Mazzini” Bozzini; il quale va a vincere, 3 a 4, lontano dal “Manuel Fiorito” di borgo Milano. E, lo fa affidandosi ai caccia pilotati dal tottiano Mario D’Aleo, a Giuseppe Blasi, autore di una fantastica doppia, e all’appena entrato – al posto di Luca Mascia, il masso fisioterapista – Andrei Craciunescu, classe 1996. Al “Belvedere” di Calmasino, i bianco-verdi – matricola pure loro di questo girone “A” di Prima – erano passati in doppio vantaggio grazie ai colpi inferti da Juan Pablo Ometto e da bomber Davide De Carli, il “sollevatore degli umori del Calmasino”. “Calma” al meglio nuovamente delle due reti di scarto con Cristanini, ma poi, dal 70° in poi prendono altre 3 pesanti reti, che faranno riflettere lungamente lo skipper bianco-verde Luca Ponzini.

Con il successo riportato ieri in casa propria, 3 a 1 a spese dell’Olimpica Dossobuono di mister “Diego” Armando Corazzoli, il Parona si riporta sulla corsia dei play off, a quota 19 punti. Per i “bianco-verdi all’Adige” di mister “Sir Alex Ferguson” Flavio Marai reti di Junior Iddirisu (1999), di Joshua Nyamekeh, suo coetaneo, e del solito “Dinamite” Daniele Begnoni, classe 1983. Soltanto Mattia Gandolfi, ex Ambrosiana e Povegliano, invece, per i giallo-rossi di Dossobuono guidati dal più alto scranno dal geometra Rinaldo Campostrini.

A Fumane, incespica, 0 a 1, il Valpolicella di mister Simone Cristofaletti, prossimamente (mercoledì sera 29 novembre) avversario di Coppa di Prima categoria della capolista – nell’altro girone – A.C. Isola Rizza. Passa il rinato Peschiera di mister “Vasco De Gama” Guerra: e lo fa con Domenico Marino ai primi scampoli della ripresa. Rosso comminato all’arilicense Righetti, il quale si perderà lo scontro di domenica prossima 3 dicembre, quello in riva al lago di Garda, avversario il Team San Lorenzo Pescantina.

Il quale gusta il suo successo numero 2 (era ora!) della nuova stagione per un undici – quello del mister-antiquario Gianluca Marastoni – che non ci aveva mai messo piede in Prima categoria. Al velodromo, 2 a 1 per i sanlorenziani, tutto in rimonta sul rigore del Real GrezzanaLugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato – la vittima sacrificale del Team -, penalty trasformato da Taffarel, e vantaggio-illusion dei “lupi nero-verdi” azzerato, cancellato dall’uno-due pescantinese, a firma di Raffaele Gandini ed Emmanuel Mintah. Espulso mister Marastoni del Team; per lui, per l’ex golden boy degli Juniores del Valgatara, domenica prossima in tribuna, a Peschiera, da dove incitare i propri ragazzi alla bene e meglio.

Quinta vittoria stagionale e poltrona n.5 per il lanciato Quaderni di mister Nicola Chieppe: 1 a 2 nella oramai non più inviolabile “busa” sanzenate. “Dustin” Dimitri Soave da Zevio porta in vantaggio, con la sua “perla”, i granata di mister Piergiorgio Troccoli, ma, prima il difensore nero-verde, classe ’94, Tommaso Turina, poi, il centrocampista 1995 Andrea Facincani rovesciano come un guanto il verdetto inizialmente a sfavore dei postumiesi della presidentessa Sara “Pitti Donna” Olivieri.

E’ festa anche per il Bussolengo del mister-corniciaio di borgo San Pancrazio, Roberto Pienazza: seconda vittoria della stagione, 2 a 1, ed aggancio all’ultimo posto ex aequo a 8 punti, della Pol. Caselle del trainer Massimiliano Canovo. Tra il 1992 Riccardo Galdiolo e bomber Matteo Tezza si interpone con il suo corno di caccia bomber Giacomo Pitondo (ex Crazy Colombo ed ex Real Vigasio): ma, alla fine arriva la sconfitta n.8 per i giallo e blu del diesse “Zigo”, al secolo Nicola Bertoncelli. Stesso numero di sconfitte patito dai rosso e verdi del presidente Emilio Montresor, ora in grande rialzo borsistico.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1429)