ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/12/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 13^ GIORNATA

E’ UN “PEDE” DA 30 E LODE! “MOZZE” MOZZAFIATO, PESCHIERA TRIDENTE CON IL TEAM, SI RIALZA IL SAN ZENO VR, STREPITOSO CASTELNUOVO (3°) VITTORIOSO IN B.GO MILANO E TALLONATO DAL QUADERNI, IL LUGO SPEGNE IL BUSSOLENGO

Al “Paolo Maggiore” si sono mescolati sentimenti, stati d’animo, molto contrapposti tra di loro: il lutto, ancora fresco, per la scomparsa del 71enne Presidente onorario pedemontano Domenico “Cecco” Farina, e la vittoria di 1 a 0, che ha legittimato il primato da 30 e lode dei valpolicellesi ai danni del Calmasino di mister Luca Ponzini. Gol-vittoria con tanto di dedica: così ha ritenuto giusto fare Andrea Peretti, uno dei tantissimi ragazzi bianco-rossi di mister Stefano Modena molto legati alla figura di specchiata onestà dell’appena scomparso “Farineta”.

Insegue a un sol punto, e cioè a quota 29 freccette, il Mozzecane da vittoria mozzafiato, quella di 0 a 3 riportata ieri pomeriggio a Dossobuono contro i giallorossi di mister Armando Corazzoli. Le reti dei rossoblu di mister Nicola Santelli sono a cura del 1997 Marco Rossi, ex poveglianese, di Matteo Benedetti, classe ’94, e del 1993 Stefano Morandini, il bomber-cow boy, con stalla e tante buone vacche da latte in quel di San Zeno di Mozzecane.

Al 3° posto spunta davvero imperioso il CastelnuovoSandrà di mister, il lippiano Fabrizio Gilioli, a 24 punti: ieri in borgo Milano, esattamente al “Manuel Fiorito”, 2 a 3 dei “castellani del basso lago” a scapito dei bianco-viola del PGS Concordia di mister Beppe Bozzini (in rete subito col tottiano Mario D’Aleo e poi con il difensore, ex Alba Borgo Roma, il ben palestrato Luca Moretto, classe ’81. Ma, i nero-verdi del Basso Garda rispondono con l'ex Bussolengo e Villafranca Roberto Turrini, classe ’93, con l’ex di turno Marcello l’osteopata Gambadoro “Gambadirame” (appellativo, questo, dato al grande centrocampista anni 60-70, il veronesissimo Giorgio Majoli, ex Napoli, ex Verona, ex Foggia), e a una manciata di minuti al termine col 1992 Matteo Tommasi, ex PescantinaSettimo e Bure Corrubbio.

Nel trenino degli aspiranti alla corina, la Pol. Quaderni di mister Nicola Chieppe, ieri in Postumia vittoriosa per 2 a 1 a spese di quell’Arbizzano che il presidente del CastelnuovoSandrà, l’imprenditore Luca Sandri, ha giudicato tra le migliori realtà della categoria. In vantaggio, alla fine del primo round l’Arbizzano di mister Ivo Castellani con l'ex Pgs Concordia Francesco Righetti, classe ’96, ma poi raggiunto da chi lo af...Fossa, Luca, classe 1997, e impallinato al 94mo da Luca Facincani, classe ’97.
 
Anche l’A.C. San Zeno Vr, nonostante i suoi inspiegabili alti e bassi, si porta in direzione play off sicura: i granata del coach Piergiorgio Troccoli hanno la meglio, in “busa”, del Valpolicella, con la testa, molto probabilmente orientata come una parabola, verso la Coppa e contro l’Isola Rizza (anche lei scivolata, ma con ancora lo scettro di capolista in mano). Ancora a segno “Dustin” Dimitri Soave da Zevio, imitato da Matteo Lui, indi, il gol in rimonta illusoria di Nicola Vicentini, anno di nascita il 1994. Realizzato quando per i valpolicellesi di mister, il caprinese quanto ostinato molosso Simone Cristofaletti c’era ancora tutto un tempo da giocare e da impiegare per il possibile recupero.

Il Peschiera rifila tre velenose, mortali fiocinate  al terz’ultimo in classifica Team San Lorenzo Pescantina del factotum Claudio Zampini (felice solo della doppietta del figlio Simone passato al La Vetta) e del mister ed antiquario Gian Luca Marastoni. Per gli arilicensi guidati da Vasco “De Gama” Guerra esultano Omar “Sivori” Lorenzi, classe 1988, e il 1998 Massimiliano Odelli (doppia per il centrocampista offensivo rosso e blu).

All’”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle ce la mette tutta per far suo l’intero bottino contro il Parona di “Sir Ferguson” Flavio Marai, ma, dopo essere passata in vantaggio grazie all’ex crozzino Isacco “Newton” Grigoli, classe 1989, latifondista di La Rizza di Castel d’Azzano, deve condividere la posta in palio. Infatti, è bomber Joshua Nyamekeh, anche lui della classe 1989, a pareggiare per i biancoverdi della diga. Parona del presidente Riccardo Portoghese settimo a 20 punti, e sicuramente nella corsia dei play off.

Sul sintetico, vittoria preziosissima per il Real GrezzanaLugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato: 3 a 2 su quel Bussolengo che aveva trovato serenità e risultati. Eppure in vantaggio i rosso-verdi di mister, il corniciaio di borgo San Pancrazio, Roberto Pienazza con Matteo Tezza, 1996, e al raddoppio con il ’97 Marco Pachera, ma dopo che il 1982 Brahim El Hamich, il ’93 Christopher Taffarel e il 1985, l’ex virtussino Daniele Dal Corso (ancora in forma il 36enne ex Cerea) avevano già scosso per 3 volte 3 la rete alle spalle del “cardinal” Luca Tonini, classe 1992.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1095)