ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

11/12/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 14^ GIORNATA

SCONTRO DIRETTO ALL’AUDACE. CHE VOLA A +7 SU CASTELDAZZANO E LAVAGNO. BONETTI FA RIALZARE “EL ROSEGA” AL “MONTEROTONDO”, TANTO DI…CAPPIELLO AL VALEGGIO CONTRO IL PALAZZOLO! NUOVA COMETA BRILLANTE A SAN MASSIMO, BEN 4 I PAREGGI!
 
L’Audace calcio, chiamata ad uno degli appuntamenti più galanti della stagione – sicuramente dell’andata – indossa il frac e va a fare la voce grossa – 0 a 2 – a Lavagno, in casa della Scaligera Sport Club di mister Ivo Benin e del presidente Samuele “Bersani” Tosi. I sanmichelati impugnano non la P38, bensì la “C2” (ossia la premiata ditta del gol Marco Cristofoli, 1990, Andrea Castelli, classe 1992, entrambi ex Union Grezzana).

Ora aumenta a 7 punti il vantaggio degli audacini di mister “Trap” Matteo Meneghetti sulle concorrenti; che in tal caso si chiamano ancora Scaligera Lavagno e Casteldazzano. I biancazzurri “castellani” di mister Riccardo Adami non è che facciano meglio dei capolisti rosso-neri, eh: non vanno oltre l’1 a 1 casalingo dirimpetto alle “giubbe rosso-nere” del San Peretto di mister Franco Tommasi. Bussa il “castellano” KeIven Inyinbor, classe 1996, risponde sull’uscio di casa sua “Il Conte” Cristian Ugolini, classe 1984.

Vittoria, della serie era ora!, per la Pol. Rosegaferro di mister Simone Mirandola, detto “El Pano”, a firma del mozzecanese Matteo Bonetti, classe 1990. “El Rosega” si candida ad ago della bilancia del girone “B” di Seconda categoria e spera nel frattempo di recuperare durante la pausa natalizia parecchi titolari infortunatisi. Ieri tre punti importanti conquistati in casa del quotato Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno.

Al 4° posto a 25 freccette il sempre più sorprendente SommaCustoza 2008: rivelazione perché appena salito in Seconda, e bravo ad evitare all’”Avesani” lo scivolone per mano dell’U.S. Cadore dell’”imperatore” e mister Ruggero Napoleone …Bonaparte. Che si issa sul cavallo imbizzarrito – alla maniera del famoso ritratto che lo immortala sul cavallo bianco, e dipinto eseguito da Jacques-Louis Davìd; ripreso, successivamente, come propaganda politica dei regimi autoritari da alcuni dittatori che hanno insanguinato, purtroppo, il nostro Continente e il Novecento – perché i nero-verdi cadorini passano in vantaggio con il “ciclista” Lorenzo Panizza, classe ’95. Bomber Nicolò Bolla fa pace, ma la tregua viene poi interrotta dal “tamburino sardo” Marchiori, Riccardo, classe ’97. Infine, è l’ex Eccellenza (a Lonigo e a Lugagnano), l’ex Avesa HSM, il classe ’87,  Pedro Baracchi a fare pari e patta.
 
Neanche il “Golia” l’Alpo Club ’98 riesce a fare tanta strada, eh: ieri non è andato oltre il 3 a 3 casalingo contro il “Davide” Ares Calcio Vr di mister Michele Barone. In vantaggio subito con l’”eroico” De Battisti, gli aretini hanno fatto davvero vedere i sorci verdi (pattuglie di cacciabombardieri italiani) ai più titolati avversari, ribaltando come un guanto il verdetto e portandosi addirittura sul 3 a 1 (doppia di Fabio Andreoli, classe ’91, ed assolo del 1997 Modibo Traorè). L’ex poveglianese “piede di fata”, Lorenzo Mailli (1986) e il difensore-goleador all’Antonio Cabrini, Mattia Zabberoni, classe ’92, ed anche lui ex “libellula” poveglianese, firmano il 3 a 3 definitivo nei minuti finali.

Pietro “Sheva” Bellè, decimo centro stagionale personale per la punta di diamante dell’Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi da Isola della Scala, si illude di vestire i panni di “giustiziere della domenica” nel rione Sacra Famiglia, patria della Primavera dei mister AlfredoMori e Simone Ghirotto: non ha fatto bene i conti con l’ex Alba Borgo Roma, il classe 1997, Edoardo Visentin, il quale segna prima che le lancette compissero i giri dei minuti da recuperare.

A San Massimo, 3 “peri” della Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli rifilati ai padroni di casa nero-verdi guidati dal coach paraguagio Gregory Donadel. Il difensore 1982 Ismail Cissè, l’ex buttapietrese Christopher Marcolini (1993) il 1996 Luigi Marcazzan spingono al 5° posto a quota 23 punti i “doriani di Raldon” e costringono al quart’ultimo posto appaiato all’U.S. Cadore a 14 freccette i rionali del presidente Luciano Morando.

In riva al Mincio, all’altezza di Valeggio, 3 a 1 della Gabetti di mister Gian Donato Di Marzo a spese dello United Sona PSG di mister, il pugliese ed ex coach del Sona dei fratelli Cinquetti (Prima squadra, Promozione; allenatore anche di Andrea “Ciccio” Brighenti da Castelletto di Brenzone, oggi bomber della Cremonese di serie B) Antonio Sperani. Luca Ottofaro, l’ex Olimpia Ponte Crencano, e l’ex poveglianese, il classe ’97 Jacopo Cappiello (autore di una doppia), per i rosso e blu valeggiani; il solo Johnny Montresor, classe ’89, per i bianco-rosso-blu-viola palazzolesi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1125)