ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

PRIMA PAGINA

18/12/17
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 15^ GIORNATA

TORNANO A RUGGIRE LE “REGINE” ISOLA RIZZA E COLOGNA VENETA, TACE IL NOGARA, DILAGA IL S.GIOVANNI ILARIONE NELLA LONIGO DEL SUO EX COACH LOVATO, COLPACCIO-ZEVIO A CAZZANO, L’ATLETICO CEREA INGABBIA I “CASA-LEONCINI DELLA BASSA VERONESE”
 
Dopo due feste di astinenza completa di punti e di sorrisi, tornano a ruggire le “regine” di questo combattutissimo girone “B” di Prima categoria. L’Isola  Rizza di mister Stefano Sacchetto si laurea con grande merito “campionessa d’inverno”, dicendo 33… e superando per 2 a 0 in riva al suo Piganzo la forte Pro San Bonifacio di mister Marco Burato; compagine prima di ieri pomeriggio affetta da una pareggite acuta. Il classe ’94 Andrea Cerchier, il “Lucifero della difesa” per via dei suoi occhi cerulei, ma dall’artiglio difensivo all’arsenico, e Mattia Vicentini, suo coetaneo dal gol facile, ecco i “giustizieri” di un avversaria dal gran bel gioco e che dirà sicuramente la sua nel girone di ritorno. 

Alle spalle dei capolisti isolarizzani, a 28 punti troviamo il trittico formato da Nogara, Cologna Veneta e ValdalponeRoncà, con gli “ussari bianco-rossi del basso Tartaro” che si mordono le dita ghiacciate dal cosidetto “generale inverno” che sta imperversando con leggero anticipo anche qui da noi. Sì, perché, dopo la bella ed affollata (395 presenti tra tesserati, genitori, dirigenti, altro) cena di Natale trascorsa sabato sera ai Pesfosfati di Cerea, i rituali auguri, i tradizionali propositi, questa resa in quel di Bevilacqua sa un pochino di tradimento…e sarà difficilmente digeribile da mister Walter Bampa e i suoi “soldatini” dalle baionette, ahiloro!, ieri spuntate. E’ l’ex Legnago Salus, il classe ’95 Fabio Olivieri a colpire al cuore i nogaresi, i quali poi con l’esperto, il maturo (classe ’87) Giacomo Bissoli sprecano la più ghiotta delle opportunità: il penalty. Con questi 3 punti il Bevilacqua di mister Mirco Dalle Ave si rilancia all'8° posto con 21 punti, a -2 dalla zona play-off.

Non fa molto meglio, eh, il ValdalponeRoncà di mister “Totò” Mantovani: che pareggia, 0 a 0, al “Nicola Pasetto”, campo amico del Pozzo di mister Stefano Paese e “seconda casa” del presidente e geometra, l’interista Roberto Praga. Vince, invece, quel tanto che occorre per superare l’avversario – e, cioè 1 a 0: mattatore bomber Fabio Sinigalia – l’A.C. Cologna Veneta in riva al suo Guà: la preda dei gialloblu locali di mister Salvatore Di Paola è una delle più illustri perché si chiama A.C. Tregnago, di mister Antonio Bogoni.

Poi, lo stacco di ben 5 punti, con la prima squadra – la 5^ meglio classificata – che è il Casaleone del mister-bancario Pippo Crivellante “matato” al “Pelaloca” dalla matricola Atletico Città di Cerea. Che fa il regalo di compleanno al proprio nuovo presidente, il classe 1962, avvocato ceretano Luca Bronzato. Per i bianco-granata di mister Luis Gustavo Passera fa la differenza – ancora nei primi 45 minuti – Cavaler, Jonathan, classe ’94, uno dei protagonisti dell'esaltante scorsa stagione, che ha pernesso all’Atletico San Vito di balzare in Prima categoria.

Chi perde il suo derby personale della panca è Omar Lovato, oggi alla guida del Lonigo, tramortito in casa propria (0 a 4) dalla sua ex compagine, il San Giovanni Ilarione, oggi, affidato alle mani di Sereno Ferrari. Il quale, a 17 punti, ed al quint’ultimo posto, può trascorrere un Santo Natale…davvero…Sereno! I gol dei biancazzurri del presidente Luca Boschetto sono di “matusalemme” Giorgione Nardi, classe ’81, poi doppietta dell’ex Montebello classe ’91 Michele Righetto, e sigillo del 1993 Bruno Faedo.

Non riesce a vincere da una vita – una sorta di lunghissimo “digiuno natalizio” più che quaresimale! – la Scaligera di mister, il pluridecorato Claudio Sganzerla: il pari – 1 a 1- rimediato a Isola della Scala contro i Boys Buttapedra sa di brodino da convalescenti, ancora in Sala Rianimazione, però (ultimo posto in classifica, 8 punti, 3 in meno del più vicino, il Pozzo). Bussa Valerio Manzini per i buttapietresi di mister Paolone Novali, risponde – anche lui nella ripresa – Andrea Girardi, classe ’92, ex SanguinettoVenera, per i giallorossi.

All’”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna, 1 a 2 e passa l’A.C. Zevio di trainer Francesco Marafioti e del nuovo arrivato Davide Sarti, da Tombazosana di Ronco all'Adige, ma giunto dal Montebello di mister Fiorenzo Bognin (Prima categoria). Per i bianco-neri zeviani fanno centro l’arciere (visto che si fa rima con la balestra, arma da taglio di origini medioevali!) Marco Balestro, classe ’92, ex sanmartinese, e l’ex OlimpiaPonteCrencano, classe ’90, Alberto Nortilli. Per il Valtramigna di mister Adriano Laperni l'effimero pari momentaneo era stato griffato da bomber Christian Turozzi, “il gol è sempre di casa da me”. Avanti tanto umile e discreto quanto decisivo in area, sotto rete!
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1450)