ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/1/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 16^ GIORNATA

ISOLA RIZZA, MA COSA SUCCEDE? PASSANO ANCHE I BOYS BUTTAPEDRA. SOLO IL NOGARA NE APPROFITTA TRA LE INSEGUITRICI. QUATERNE DI PRO SAMBO E POZZO, SUCCESSO DEL VALTRAMIGNA CAZZANO SUL VALDALPONE, COLPACCIO DEL TREGNAGO A LONIGO!

Sconfitta numero 3 per l’ancora capolista (è ora a +2 sull’accorrente Nogara; il rapporto è di 33 a 31 punti) A.C. Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto. Il nuovo anno 2018 si inaugura come un po’ – male! – si era chiuso il 2017 (con 2 sconfitte nelle ultime 3 gare), iniziato alla bersagliera dai “biancazzurri del Piganzo” del presidente Franco Brunelli. Ieri, altro choc in casa isolarizzana: passano – 0 a 1 – i Boys Buttapedra di mister Paolo Novali, grazie all’unghiata inferta dal solito, spietato Valerio Manzini. E, dopo il danno, anche la beffa in casa degli sconfitti: rosso al buttapietrese…di origine Andrea Corsini, per fallo sul lanciato in gol Miglioranzi.

In questa 16ma domenica chi ne guadagna è il Nogara di mister Walter Bampa: 1 a 3 a Isola della Scala, nel derby vissuto da mister Claudio Sganzerla, l’anno scorso a lungo sulla panca dei “cosacchi del basso Tartaro”. Diego Grigoli, classe 1992, ex Berretti della sua Mantova, poi, l’ex sanmartinese Antonio Corbo (’94), indi, il 1995 Manuel Bottura sono i bomber biancorossi. Per gli isolani salva l’onore della bandiera l’ex SanguinettoVenera Andrea Girardi, classe 1992.

Scaligera sempre di più al fondo della classifica del girone “B” di Prima categoria, con ancora gli 8 punti, 5 in meno del Lonigo. Il quale ieri, nonostante l’avvicendamento Martinello-Omar Lovato, è caduto in casa, 1 a 2, per mano dell’A.C. Tregnago di mister Antonio Bogoni da Belfiore d’Adige. Duplice il vantaggio giallo e blu, a firma di Luis Andres Gonzales Bejar (1993) e di Marco…Spedizioni in rete…Tracco, classe 1987.

Terzo posto, a quota 29 punti, per l’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola, il quale, non ne approfitta del passo falso accusato dalla capolista, e in riva al Guà, cioè dalle sue parti, non riesce ad averla franca – 1 a 1 – contro il Casaleone di mister Filippo Crivellente. L’ex Bevilacqua Michele Gasparetto, classe 1990, trasforma bellamente il penalty, ma prima di dir gatto infilato nel sacco deve fare, ahilui!, i conti con l’altrettanto “giallo-blù” casa leoncino Linotti...Magiche.

Amare e cocenti picche, invece, per l’SSD ValdalponeRoncà di mister Totò Mantovani: all’”Emilio Steccanella”…stecca la prima di ritorno, capitolando per 3 a 1 davanti ai cazzanesi di mister, il soavese Adriano Laperni. Doppia di Christian Turozzi, “il gol da me è proprio di casa”…, poi, terzo gol a firma del soavese “Pari” Matteo Ballarotto, ex della partita. E, pensare che dopo il gol dell’ospite monscledense Sergiu Andrei Popica, ex U.S. Provese, classe 1993, sembrava che la gara prendesse tutt’altro corso.

Al “Nicola Pasetto” di Pozzo, 4 a 1 dei rosso-blu pozzani di mister Stefano Paese ai danni del davvero malcapitato – mai come questa volta! – Bevilacqua del trainer soavese Mirko Dalle Ave. Favoloso tris realizzativo calato dal mancino ex virtussino Gigi Onofrio, preceduto dall’urlo gioioso emesso a squarcia gola e con un podevoso do di petto pavarottiano da "Big Jim" Davide Leonardi. E, l’avversario grigio-rosso è alla frutta, ricordando la bella azienda di frutta e verdura gestita dai fratelli Leonardi, Nino, Mario e Rosario, “Big Jim” Davide compreso. Per la “Cremonese della Bassa”, il solo Fabio Olivieri, ex Legnago Salus, classe 1995, mette la firma: troppo poco!

Al “Renzo Tizian”, 4 a 0 secco, ruvido, urticante della Pro San Bonifacio di mister Marco Burato ai danni dell’A.C. Zevio di mister Francesco Marafioti. Fa tutto l’”ingordo di reti” Anthony Gambin (1989), bomber per tutte le stagioni e tutti i paralleli del pianeta, autore dello splendido “poker” e le luci dei riflettori sono tutte per lui. Per Gambin sono ora 10 i sigilli stagionali in campionato.

Al “Pelaloca” di Cerea, l’Atletico Città di Cerea ci prova, eccome!, a far suo l’intero bottino: passa in vantaggio con Jonathan Cavaler, 1994, non nuovo quest’anno a simili gioiosi squilli, ma, poi, contro il San Giovanni Ilarione di mister Sereno Ferrari deve ingurgitare il pari definitivo realizzato da Vujcic. Interessante, molto interessante, domenica prossima 14 gennaio, 17ma di ritorno, il big match Nogara-Cologna Veneta, la vice-regina opposta alla terza miglior classificata attualmente. Un incontro da totali 60 punti. Dicci niente?

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1327)