ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/1/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 16^ GIORNATA

I “LUPI NERO-VERDI” SBRANANO “EL MOZZE”, IL CASELLE GRAFFIA IL PGS, “EL DOSSO” FA SCACCO MATTO IN CASA DEL PEDEMONTE, RIMONTA QUADERNESE COL CASTELNUOVOSANDRA’, A.C. S.ZENO VR E “BUSSO” AVANTI A FORZA 2.
 
La calza della Befana porta un calzettone ricco di carbone amaro per la “regina” e la sua damigella d’onore del girone “A” di Prima categoria. Perdono entrambe le migliori classificate, sia la “regina dei successi” (10 fino ad ora), l’A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli e del presidente Riccardo Montefameglio, sia quel Pedemonte cui è stato inflitto il pesante 0 a 3 a tavolino nella sfida giocata contro il Parona. Mozzecane e Pedemonte che, guarda caso, si sfideranno proprio domenica prossima!

Il sintetico di Lugo fa scivolare i “rosso e blu del bocciodromo” dei solidi ed esperti pilastri difensivi, Matteo Signoretti e Fabio Calandrelli, compagni di retroguardia e nella vita cognati. Il Real GrezzanaLugo di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato tramortisce con un ruvido, urticante, secco, insindacabile 3 a 0 la più quotata avversaria, ancora capolista con i suoi 32 punti (uno in più della coppia A.C. San Zeno Vr-CastelnuovoSandrà). La furia lughese è davvero dirompente, con precisi arcieri in Mirko Benedetti, classe 1991, l’ex aretino ed ex pure Montorio Francesco Montolli (1989), più il “Trezeguet dei dilettanti”, Brahim El Hamich (1982).

Cade al “Paolo Maggiore” anche il suo più tosto sparring partner, il Pedemonte del team manager Claudio Farina e del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan: 1 a 3, e passa l’Olimpica Dossobuono di mister Armando Corazzoli, “El Che Guevara dei dilettanti”. E’ il “Mattia Gandolfi Day”: 3 reti 3 per l’ex Ambrosiana, l’anno scorso in forza al Povegliano, classe 1989, mentre al “Pede” resta solo di soffiare sul cerino del gol-consolazione realizzato da Luca Ferrari, anno di nascita il 1994.

All’”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle, dopo aver subito il graffio del concordiese Alessandro Gatti, reagisce con rabbia e con furore, assestando i colpi del ’97 Marco Bassani e del più navigato (1983)  Lorenzo “Il Magnifico” (non della famiglia Medici, quella dei potenti banchieri che regnarono durante il Rinascimento a Firenze per 3 secoli, dando 3 pontefici) Meda. L’undici casellino guidato da Massimiliano non d’Asburgo Lorena, ma Canovo di S.Giovanni Lupatoto, si conferma al terz’ultimo posto a 15 punti, mentre il PGS Concordia B.M. del sindacalista della Uil, mister Giuseppe Bozzini si allontana dalla zona play-off.

In Postumia, all’altezza di Quaderni, rabbiosa, poderosa rimonta e carica fortemente reattiva da parte dei nero-verdi della presidentessa Sara “Pitti Donna” Olivieri, messa di fronte al lanciatissimo CastelnuovoSandrà guidato dall’ex trainer Fabrizio Gilioli. La sfida termina sul 2 a 2, ma duplice vantaggio dei “castellani” in seguito all’uno-due griffato dal 1998 Matteo Zerbini e da Marcello Gambadoro, classe 1992, di professione civile l’osteopata (delizioso il suo pallonetto). Per i quadernesi di mister Nicola Chieppe, urlano “gol!” l’ex valeggiano Simone “Durbans” Maffesanti (’94) e il giocatore dal cognome teutonico, Ignacio Schultz, appena arrivato dal Villafranca.

Vittoria numero 3 per il Bussolengo dell’èra-mister Roberto Pienazza: 0 a 2 al velodromo pescantinese, campo amico della matricola di mister G.Luca Marastoni, il Team San Lorenzo del factotum, l’interista Claudio Zampini. Le reti sono a cura del solito Matteo Tezza, classe 1996, preceduto da quella realizzata dal 1997 Marco Pachera. “Busso”, che lascia dietro alle sue spalle e all’ultimo posto solitario (a 9 punti) la vittima contro cui ha infierito ieri, ossia la matricola Team San Lorenzo Pescantina.

Raggiunge, come abbiamo già detto, al 2° posto a 31 punti il Super CastelnuovoSandrà l’A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli: ieri, 2 a 0 al Calmasino dello skipper Luca Ponzini e della ritrovata “premiata ditta del gol” Davide De Carli-Alberto Zanolli, e questo grazie alle vincenti conclusioni sfoderate da Adrian Ionita (1988) prima e da Dimitri “Dustin” Soave poi. Ex A.C. Zevio (suo paese natìo), costui, classe 1986.

Il Peschiera di mister Vasco Guerra e il Parona di Flavio Marai alla fine non si fanno male: la singolar tenzone termina sull’1 a 1 e sulla botta del paronese, il classe 1992 Matteo Mezzetto, e sulla risposta dell’arilicense, il navigatissimo bomber di antico pelo (1983), l’impeccabile sotto rete Domenico Marino.

A Fumane, il derby del buon rosso Valpolicella termina senza vincitori né vinti: 1 a 1, con il giallo-blu Riccardo Manzato (1992) che porta in vantaggio l'Arbizzano di mister Ivo Castellani che si fa imitare in fatto di realizzaione dal valpolicellese Nicola Vicentini, classe ’94, che regala il punti al Valpolicella di mister Simone Cristofaletti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1169)