ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/1/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 18^ GIORNATA

ECCE VICTORIA PER LA SCALIGERA! MOLTE LE VITTORIE INTERNE, DI SPICCO QUELLA DELL’ISOLA RIZZA SUL VALDALPONE, LA PIU’ GRASSA QUELLA DELL’ATLETICO CEREA SULLO ZEVIO. DUE SOLI I PAREGGI, QUELLI DI COLOGNA E NOGARA.

Prima vittoria della Scaligera della gestione Claudio Sganzerla: a Isola della Scala, i giallorossi mettono sotto per 5 a 2 il Bevilacqua del soavese coach Mirko Dalle Ave, in rete con l’ex CastelbaldoMasi Daniele Galassi, classe 1989, e con l’ex Thermal Teolo, il classe 1995 Giovanni Scarmato. Un turn over di infallibili “cecchini” per la Scaligera, a partire dal 1989 Riccardo Sgarbossa, dal ’92 Marco Samannà, dall’ex “venerabile, il classe 1992 Andrea Girardi, per finire all’ex Real Vigasio, Giulio Gandini (1995) e Palombi.
 
Scaligera, tuttavia, sempre “fanalino di coda” a 11 watt di luminosità, con il Lonigo che la sovrasta; leoniceni, i quali ieri in casa loro hanno imposto il semaforo giallo dell’1 a 1 al lanciato Nogara di Walter Bampa. “Cosacchi del basso Tartaro” bianco-rossi nogaresi in vantaggio grazie a Francesco Tarullo. Ma, poi, ripresi dai biancazzurri basso-vicentini nella persona di Veronese.
 
In cima al girone “B”, brilla con più lucore da ieri sera la stella dell’Isola Rizza di mister Stefano Sacchetto. I “biancazzurri del Piganzo” hanno avto la meglio – 2 a 1 – sul molto quotato SSD Valdalpone di mister Totò Mantovani. Segna il vantaggio isolarizzano, il mancato Empoli, Luca Andriani, classe 1990, pareggia su rigore “Giovanotti” Cherubini, riprende il largo la capolista grazie al buttapietrese Andrea Corsini.
 
L’A.C. Cologna Veneta si conferma terza migliore realtà del girone “B” di Prima categoria, a 31 punti, dopo aver pareggiato 0 a 0 in riva al Guà contro il più assetato di punti, la matricola Pozzo di mister Stefano Paese. Il colognese Giulio Dovigo pialla la traversa, bomber Gigi Onofrio fa il solletico – come si usava dire nel paleo-giornalismo sportivo -, insomma, si è assistito a una sorta di saga, festival delle occasioni sprecate.
 
Vittoria bella grassa – tanto per restare in tema carnascialesco – al “Pelaloca” di Cerea, dove l’Atletico di mister Luis Gustavo Passera fa man bassa – 3 a 0 – della posta contro l’A.C. Zevio di mister Francesco Marafioti. Toh, chi si rivede, sotto rete! E’ il “Luca Toni della Bassa veronese”, Stefano Guandalini, doppia per l’ex Caldiero e Nogara in soli 3 mesi!, poi, acuto di Simone Danielli, classe 1990, ex GSP Vigo 1944.
 
Al “Renzo Tizian”, la Pro Sambo di mister, il belfiorese bancario Marco Burato, ha la meglio, 2 a 1, sul Tregnago di mister Antonio Bogoni, per ora relegato a un ruolo abbastanza anonimo di centro-classifica. Dopo la scorpacciata di 4 gol 4 realizzata la scorsa domenica, ‘stavolta bomber Anthony Gambin si accontenta di una rete sola; viene, infatti, preceduto dal compagno di squadra Federico Bressan, classe ’85, ex Aurora Cavalponica. Aveva illuso il gol del momentaneo pareggio tregnaghese griffato da Luiz Henrique Herber, classe ’96 ex Audace.
 
All’”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna, il Valtramigna del trainer soavese Adriano Laperni supera per 2 a 1 il Casaleone di mister Pippo Crivellente. E, lo fa, affidandosi al solito Christian Turozzi, “il gol da me è sempre di casa…anche alla domenica pomeriggio”, e al nuovo arrivato, il centrocampista classe 1991 ex Belfiorese Marco Piccoli, al 93° minuto. Per i “casaleoncini della Bassa veronese” del presidente Marco Faella, aveva pareggiato El Badaoui (siluro sotto il sette davvero imprendibile e di grande precisione balistica!)
 
Fragoroso, chiassoso 4 a 3 a San Giovanni Ilarione, tra i “biancazzurri dei fossili” di mister Sereno Ferrari e i Boys Buttapedra dell’omologo Paolo Novali. Nel ricco carnet, risalta la doppia del sangiovanneo, il classe 1996, ex Chiampo, Francesco Chiarello; imitato dai compagni Giorgio Nardi (1981) e Mattia Marcazzan, classe 1996. Per i buttapietresi, hanno urlato “gol!” l’ex cadidavidese Luca Miglioranzi, classe ’94 (doppia anche per lui) e Danese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1314)