ULTIMA - 16/1/19 - OGGI JUVENTUS E MILAN SI CONTENDONO LA SUPERCOPPA ITALIANA

Juventus e Milan, oggi alle ore 18.30 si contenderanno a Gedda, in Arabia Saudita, la Supercoppa Italiana. Sia i rossoneri che i bianconeri hanno già vinto sette volte il trofeo e stasera sperano di conquistare l'ottavo successo. I due allenatori adotteranno stasera un modulo molto offensivo con il chiaro intento di portare a
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/1/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 18^ GIORNATA

PER I VENERABILI ANCORA PRIMATO A +4 SULL’ATLETICO VIGASIO. GOLEADE PER BOVOLONE, “CONCA” E RALDON. L’AURORA MARCHESINO INCIAMPA AD ALBAREDO, PRIMA SCONFITTA DEL CADEGLIOPPI DI MISTER SPADINI.

Il SanguinettoVenera è sempre primo, forte del capitale di vantaggio ora giunto a +4 tacche di distanza su chi ora come ora gli sta alitando sul collo, ossia l’Atletico Vigasio di mister Roberto Zorzella. Il quale, a Trevenzuolo, supera con l’asciugamano – 1 a 0, mattatore bomber Michele Adami, classe ’88, ex BorgoPrimomaggio – l’indomabile matricola Bonarubiana, infrangendo il felice momento che godeva la matricola di mister Luca Mayate. 40 i punti fino a qui totalizzati dalla capolista e neo-retrocessa SanguinettoVenera, 4 le ics accumulate, tante quante quelle collezionate dall’Aurora Marchesino, dal “Conca” e dal rilanciatosi Bovolone.
 
E, si presenta sempre più affollata la corsia che porta ai play off, con al 3° posto l’Aurora Marchesino, ieri al 4° scivolone stagionale ad Albaredo d’Adige; dove è stato sconfitto per 3 a 2 dall’undici di mister Manuel Cuccu. Per gli albaretani, vanno a bersaglio l’ex cazzanese, il classe ’94, Luca Pasìn, l’ex ceretano Mattia Ciocchetta (1996) e l’ex colognese Diego Soliman, classe ’97, chiamato a sostituire l’ex albaronchesano Marco Monastero (classe 1992). Per la matricola giallo e blu di mister Andrea Calzolari, hanno urlato di gioia i soli Manuel Varano, ex A.C. Raldon, classe 1994, e Carlo Alberto Provolo, classe 1992, capocannoniere del girone con 17 centri.
 
Al 4° posto a 31, un bel trittico, quello formato da “Conca”, Gips Salizzole e Bovolone. I più in spolvero sono, ora come ora, senz’altro i “mobilieri” di mister Devis Padovani: ieri, vittoria per 1 a 4 a Roverchiara, sempre “fanalino di coda” del girone “D” di Seconda categoria, a quota 8 punti, uno in meno del Villabartolomea di mister Rossi, torchiato per 5 a 0 al “Roberto Bortolotto” “Ghiggia” di Concamarise dai “tartari rosso-neri” del trainer raldonate Simone Marocchio (doppia di “Baby” Alessandro Carollo – ora a 13 bersagli personali stagionali -, acuti di Alessio “Frosty” Fraccaroli, Luca Scarabello e di Ardjan Shkrepa.
 
Meno pesante, anche se indigesto, il passivo toccato al Roverchiara: 1 a 4, con gol della magra consolazione a firma dell’ex “enfant prodige” del Padova, Manuel Rogano, classe ’95, a fronte della doppietta imbracciata da Denis Schiavo (1995), e degli assoli di Clement Air(bag)hienbuwa, classe 1988, ex Atletico Vigasio 2008, e di Dorjan Molla, ex Albaronco e Montorio.
 
A Salizzole, il Gips del presidente Leonello Migliorini torna al sole della vittoria: 1 a 0 ai danni del Cà degli Oppi e prima sconfitta della gestione – per gli sconfitti – Giuliano Spadini. Giustiziere? Neanche a dirlo: Osa Aimuanmwosa Odaro, classe 1992, in gara per il podio dei cannonieri di questo raggruppamento della Bassa veronese, anche lui a quota 17 reti. I ragazzi di mister Pasquale De Lauri con questi 3 punti continuano a sognare.
 
Chi ferma la marcia trionfale degli ottimi Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti è l’A.C. Raldon, dopo che l’impresa dell’arresto era riuscita all’inizio del ritorno al “Conca”: 4 a 0 per i “ramarri nero-verdi” sguinzagliati da mister Silvio Donadello, e ci sembra davvero una debacle piuttosto incredibile per i maccacaresi del diesse Doriano Guandalini. Sotto per i gol realizzati dai raldonati Daniele Bendazzoli (1987), Denis Vangelista (doppietta per il nato nel 1995) e dall’ex Casteldazzano, il classe anche lui 1995 Maurizio Salvati.
 
Al “Luca David” di Sustinenza, 0 a 0 tra i “Celeste della Bassa” di mister, il nogarese Andrea Bertelli, e l’ASD Coriano, privo anche di bomber Alberto Pavanato (solo spiccioli di tempo e di gioco per l’unica punta dei “granata mulinari” dei fratelli Sarti e di mister Alberto Fiorini). Secondo risultato ad occhiali per i corianesi del presidente Clemente “Mimum” Visentin, mentre è il primo punto dopo tanta burrasca per i sustinentesi del diesse Paolo Leardini.
 
Altro pareggio, 2 a 2, per la capolista SanguinettoVenera dello squalificato mister polesano Antonio Marini: in riva alla Sanoa, il Bonavigo 1961 di mister Gianluca Corso raggiunge disperatamente il punto al 91mo grazie a Pavan, Simone, difensore datato 1993. Prima di lui, l’avevano cacciata dentro i “venerabili” Thomas Bersani – sempre più terzino-goleador l'ex di turno - ed “Happy days” Alberto Ziviani. Per i bonadicensi, ha segnato anche Zanini jr.
 
Imperdibile, domenica prossima, 19ma giornata, Aurora Marchesino-Atletico Vigasio, la sfida tra la 3^ e la 2^ migliore realtà del girne D, e il derby della madonnina del “Basso Adige”, quello all’”Eraldo Bottacini”, tra l’ASD Coriano e l’Albaredo.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1092)