ULTIMA - 18/1/19 - TEAM S.LUCIA GOLOSINE, RAMPA DI LANCIO DEI MISTER. E, NON SOLO!

Una particolarità che contraddistingue il Team S.Lucia Golosine del presidente Giuseppe "l'Elettrico" Bettini è che negli ultimi 10 anni sono passati, anche a fare tirocinio, i mister più prestigiosi del nostro calcio. Parliano di Gigi Possente, poi approdato al Trento, di Cristian Soave, ora "timoniere" del
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/1/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 18^ GIORNATA

PAREGGIA IL PASTRENGO E IL PESCANTINA ALLUNGA A +6. IL MALCESINE “MATA” ANCHE IL REAL LUGAGNANO, I “FALCHI” POTANO I… CEDRI. SI FERMA A GARGAGNAGO LA CORSA DEL VALDADIGE, IL LESSINIA VIOLA BURE, RITORNO ALLA VITTORIA PER IL LAZISE, A CORBIOLO.

Sembra non aver concorrenti né rivali il PescantinaSettimo del trainer lupatotino Gianni Canovo: primato – anche in fatto di imbattibilità (record che lo appaia al Montorio, primatista del girone “C”) – oggi a +6 dall’immediata inseguitrice, quel Pastrengo – a quota 34 ed alla pari del Real Lugagnano -, e vittoria netta di 0 a 3 ieri pomeriggio a Costermano, in casa della Pol. Adolfo Consolini. C’è l’”aiutino”, quello del gol all’incontrario di Sartori, Marcello, classe ’97, ex A.C. Garda, poi, esultano i bianco-rosso e blu del presidente Lucio Alfuso, il 1992 Stefano Bonato e il 1994 Matteo Allegrini.
 
Secondo, ex aequo del Pastrengo, il Real Lugagnano, che scivola per 3 a 2 sull'insidioso sintetico di Cassone, frazione di quel Malcesine, che dall’alto del suo spettacolare, fantastico 6° posto a 28 punti (è sempre difficile per questo club navigare a grandi nodi!) sta incuriosendo non poco gli addetti ai lavori. Ottima è la mano di mister Marco Martini da Riva del Garda. Altrettanto spettacolare è stata la rimonta degli alto-gardesani, si vede dotati di un’ottima preparazione fornita a loro: in duplice vantaggio i rosso-neri del “Luga” di mister Fabio Di Nicola, con l’immarcescibile (1982) Davide Bertoletti e il “bomber tascabile” Michele Marchesan (1989) a far bingo. Poi, si mette in moto la poderosa “remuntada” dei malcesinesi, frutto della doppia di Nicola Lutterotti, classe 1989, figlio del mitico capitano del Trento, Giorgio, e l’assolo del 1991 Andrea Luciano, pugliese di origini e di trascorsi pedatori. Quest’ultimo vede entrare la palla da tre punti al 93° minuto!
 
A Cavaion, chiassoso, entusiasmante 4 a 4, tra i “biancazzurri del Baldo” (che dopo le dimissioni di mister Nicola Sabaini sono passati nelle mani del vice allenatore Simone Chieregato) e la corrazzata Pastrengo di mister Paolone Brentegani. Doppietta di Elia Turrina (1994), poi, acuto del pari età Nicolò Colantonio ed idem con patate per il 1992 Edoardo Brognara; Per i gialloverdi doppia per l’ex caldierese Alberto "Dybala" Ronconi, classe ’96, ed assoli da parte dell’ex Amatori Bardolino, Matteo Frezza (1992) e per Piccinato.
 
Il Sant’Anna d’Alfaedo di mister Francesco Corazzoli va a vincere, 1 a 3, in casa del Colà Villa dei Cedri: e raggiunge al 4° posto a 29 punti il Cavaion. Nel carnet dei marcatori si scorge anche l’autorete del portiere dei “cedrini” Monguzzi, oltre alle reti ortodosse, regolari del Presidente dell’Aiac, l’ex azzurro Damiano Tommasi e di Giacomo Camparsi, difensore della classe 97, 21 anni appena compiuti l’8 di gennaio. Per i “cedrini” di mister Alessandro Puttini ha segnato il gol dell’amara consolazione l’ex Boys Gazzo, il classe 1985, Alex Pietroboni.
 
Torna a sorridere il Lazise, “corsaro” per 2 a 3 a Corbiolo: i lacisiensi del bissaiolo (bissaro, insomma di colui che concorre con le bisse sul lago di Garda), mister Alfredo Brunazzo, passa grazie alle poderose pagaiate inferte da Lorenzo Pinamonte (doppietta e gol direttamente dal dischetto!) ed all’assolo emesso di petto dal 1993 Federico Perinelli. Per i bianco-granata corbiolesi di mister Paolo Mainente, invece, l’hanno cacciata dentro il 1993 Carlo Longo e il pari età Emanuele Scibona.
 
Un’unghiata sferrata da Victor Landry Ama (1989) permette al Lessinia del presidente Matteo Guglielmini di battere 1 a 0 in trasferta il Burecorrubbio di mister Raffaele Pachera di eguagliare, di raggiungere a 17 punti ed al terz’ultimo posto in classifica l’F.C. Valdadige del rocciatore Marzio Menegotti, battuto per 2 a 0 a Gargagnago, e trafitto dalle arpionate del difensore 1992 Giulio Romanelli e dal 1994 Alessandro Fiorìn. Gargagnago di mister Gianni Pierno che con questi 3 punti si toglie dalla zona calda dei play-out.
 
All’”Umberto Busani”, in borgo Milano, 1 a 1 dei “leoni rosso-verdi” della San Marco di mister “Ferguson” Emanuele Battocchio contro la Juventina Valpantena del giovane trainer Riccardo Olivieri. Batte il borgo-milanese Damiano Vanini, classe 1991, risponde il bianco-nero poianese, l’ex pescantinese Giovanni Tosi, classe 1983 al suo 11° sigillo stagionale.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1013)