ULTIMA - 22/3/19 - CONTRO REPLICA DEL PRESIDENTE PERBELLINI (S.GIOVANNI LUPATOTO)

Non tarda ad arrivare alla nostra redazione la risposta a mister Marco Pedron da parte del presidente del San Giovanni Lupatoto Daniele Perbellini: "Vorrei chiarire non mi sono mai permesso di mancare di rispetto al Sig. Pedron Marco e tantomeno al suo assistente Sig. Peroli Omar. Ho detto sì che è un allenatore opinabile ma perché penso che la parola
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/2/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 21^ GIORNATA

CASTELNUOSANDRA’ SEMPRE PRIMO E A + 1 DAL “PEDE”. TERZO IL S.ZENO VR CHE BATTE “EL MOZZE” AL “NEREO FACCIOLI” E LO SCAVALCA. QUINTO IL PGS, “PIRATA” A QUADERNI, OLIMPICA DOSSOBUONO PIU’ FORTE DEL PESCHIERA. CASELLE E CALMASINO VIAGGIANO A 3 NODI SU LUGO E BUSSOLENGO.

Sempre al comando del girone “A” di Prima categoria veronese il CastelnuovoSandrà di mister Fabrizio Gilioli: ieri, per i “nero-verdi” castellani vittoria n.13 al "Giuseppe Pancera”, in quel 2 a 0 rifilato al Team San Lorenzo Pescantina. Il “club del velodromo” del presidente Pietro Zangrandi ed allenato da mister Gianluca Marastoni indossa ancora la scomoda “maglia nera” del girone, a quota 13, mentre lo sovrasta, di una sola tacca, ancora il Bussolengo di mister Roberto Pienazza, come vedremo, sconfitto per 3 a 1 al “Belvedere” di Calmasino. Tornando al CastelnuovoSandrà del presidente Luca Sandri, le due reti sono state tatuate dall’ex bussolenghese Roberto Turrini, classe 1993, su rigore, e dal 1996 ex Chievo Riccardo Rossi.
 
Tiene botta col fiato che emana da tutti i pori “El Pede” del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan: ieri, al “Paolo Maggiore”, 2 a 0 nel derby tutto valpolicellese, quello vinto con l’unica squadra veronese ancora in gara in Coppa Veneto, il Valpolicella dello skipper caprinese, il “mister di Coppe”, Simone Cristofaletti. Entrambe le marcature bianco-rosse sono scoccate nella ripresa dall ’94 Luca Ferrari e dal ’93 Michele Posenato, costui chirurgico dal dischetto.
 
Tutte lì, raccolte in un fazzolettino di 3 punti, le papabili allo scudettino di Prima categoria: ed ecco, al 3° posto insidiarsi, a quota 42 l’A.C. San Zeno Verona, bravo a far suo il big match della 21ma giornata, quello vinto per 1 a 3 al “Nereo Faccioli” di Mozzecane. Pesano, eh un po’, le 6 sconfitte mozzecanesi! Triplice l’allungo sanzenate, con le reti scosse dall’ex lugagnanese, il 1999 Francesco Sartori, seguito dalla doppia realizzata dallo zeviano “Dustin” Dimitri Soave. Per “El Mozze”, davvero mozzato questa volta, segna il gol della magra, molto magra consolazione Ferreira.
 
Al 5° posto a 33 punti, chiede strada il PGS Concordia, vincitore in Postumia, per 0 a 2 , al “Comunale” di via Tito Speri, contro i neroverdi del Quaderni di mister Nicola Chieppe. Tutti e due nella ripresa i centri bianco-viola dell’arilicense skipper Luca Righetti, l’ex di turno: il difensore Mattia Salvagno, ex Valpolicella, classe 1995, e il centrocampista rumeno col vizietto del gol, Andrei Craciunescu (1996), fanno passare una bella domenica ai ragazzi del diesse Saverio Barini.
 
Zero reti a Parona all’Adige, a qualche giorno dal mercoledì delle Sacre Ceneri, che coincide con la grande festa “De la renga”, che ha fatto conoscere in tutto il mondo la cittadina in riva all’Adige bianco e verde per quel pesce che arriva dal Nord Europa in barconi trascinati dal fiume Adige, e tanto nervosismo in Parona-Arbizzano, derby della “Bassa Valpolicella”.

Al “Luigi Ciresa” di Dossobuono, 2 a 1 per i giallo-rossi dell’Olimpica di mister Armando Corazzoli a spese del Peschiera, passato di recente nelle mani del “timoniere” arilicense Marco Magagnotti. Eppure, in vantaggio il Peschiera, grazie a …sentite le odi…belle intonate da Massimiliano Odelli, giovane molto interessante datato 1998. Ma, il navigato, la “vecchia volpe d’area” Mattia Gandolfi prima e il 1997 Niccolò Esposito poi ribaltavano come un guanto il verdetto della gara.
 
Al “Belvedere” risorge il Calmasino dello skipper Luca Ponzini: 3 a 1 inferto al Bussolengo di mister Roberto Pienazza, il quale segna il gol della bandiera con il 1997 Marco Pachera. Le tre reti bianco-verdi recano i sigilli del 1991 Nicola Sandrini, del 1997 Marco Cristanini, ex Ambrosiana, e del “puntero” caprinese Alberto “Abba” Zanolli, rientrato a dicembre dal Lugagnano.
 
All’”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle del promettente difensore Tommaso Ledri, classe 1998, stinge con un ruvido 3 a 0 il Real GrezzanaLugo di “Zaccheroni” Antonio Ferronato. Per i giallo e blu casellini di mister Massimiliano Canovo vanno a bersaglio i precisi “arcieri" Brentegani, Matteo Cereda (1990) e l’ex crozzino Isacco “Dybala” Grigoli, classe 1989.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1066)