ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/2/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 21^ GIORNATA

CADE L’AUDACE, MA PER SUA FORTUNA ANCHE IL CASTELDAZZANO. SI FA SPAZIO IL SAN PERETTO, ORA 3°, AVANZA BENE ANCHE IL LAVAGNO, BORGO E NUOVA COMETA VINCENTI E A BRACCETTO. IL PALAZZOLO SI DISTANZIA BATTENDO L’ARES, LA PRIMAVERA SPUNTA A SAN MASSIMO, SCIVOLA AD ALPO IL CLUB ’98.

Uno scherzo di Carnevale: così interpretiamo la concomitante sconfitta dell’ancora larga capolista Audace calcio e quella del suo più vicino inseguitore, il Casteldazzano. I sanmichelati di mister Matteo Meneghetti conoscono la resa n. 3 della stagione al “Pace” di San Peretto, dove le “giubbe rosso-nere” di mister Franco Tommasi passano alla mezz’ora circa della ripresa grazie all’unghiata sferrata da Mattia Lavarini.
 
Non va di certo meglio al Casteldazzano di mister Riccardo Adami, scivolato nel suo “Padovani” per sgambetto sferratogli dal SommaCustoza di mister Rodrigo Garcia, nella persona del “tamburino sardo” Giampietro Rigatelli, classe 1996. Audace calcio sempre al comando del girone “B” di Seconda categoria a quota 46, secondo il Casteldazzano a 39, terzo ora il San Peretto a 38 punti.
 
Quarto è la Scaligera Lavagno, a 36 punti, forte anche del 3 a 1 di ieri conseguito al suo “Lorenzo Molinaroli” a spese dell’U.S. Cadore, che fatica a rintracciare nel suo vocabolario la parola vittoria. Eppure in vantaggio i nero-verdi di mister Ruggero Napoleone grazie all’ex Quinzano, il classe 1995, Luca Orlandi. Già, mister Napoleone…messo ancora una volta…da una…Parte dalla rimonta dei lavagnesi del presidente Samuele Tosi (che ha esultato per i gol dei suoi ragazzi Alberto Vailati, classe 1995, Matteo Frediani, classe 1990, e Gianluca Menini, difensore datato 1985).
 
Quinti a 34 freccette risalgono il BorgoPrimomaggio e la Nuova Cometa: entrambe appaiate, entrambe accomunate dallo stesso vincente destino ieri pomeriggio. I “draghi rossi” di mister “Titti” Tiziano Salvagno ad Alpo, in casa del Club ’98 di mister Stefano Ferro (in rete solo con Lorenzo Mailli, ma, in rimonta dei gol borgotari realizzati da Nicolas Torni, classe 1996, e dall’ex audacino, nonché classe 1990, Luigi Privitera.
 
A Santa Maria di Zevio, la Nuova Cometa di mister, l’ex calciatore semiprofessionista, il lupatotino Cristian Cordioli, abbaglia con un potente 3 a 0 l’Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi, un po’ a corrente alternata in queste ultime settimane, eh. Per i doriani raldonati scagliano la sfera in rete lo zeviano Salvatore Curia (1989 ed agente immobiliare), il difensore 1990 Tommaso Aloisi, entrambi preceduti dal gol firmato all’incontrario dal difensore 1985 giallo e blu Maykoll Brutti, 1985.
 
A Palazzolo di Sona tre punti d’oro, anzi, di platino per lo United Sona Pgs di mister Antonio Sperani. Battuta per 2 a 1 l’Ares Calcio Vr, oggi ancora più ultimo e a -5 tacche di distanza proprio da chi ieri ha voluto vincere con il coltello tra i denti. L’ex crozzino, il 1995 Valerio Longodardi esce per dare lo spazio ed anche il tempo di fare gol al compagno, l’ex lugagnanese Nicolò Marconi (1997). Gli aretini di mister Michele Barone pervengono al pari momentaneo grazie a “Lorenzo”…Ciesa. Infine, la zampata vincente e felina è di Johnny Montresor, classe 1989.
 
Altra bella boccata d’ossigeno se la prende la rinata Primavera del duo Alfredo Mori-Simone Ghirotto. 1 a 2 al “Benali-Bonomo”, stadio del Real San Massimo di mister, il paraguagio Gregory Donadel. Giunto alll’illusorio pareggio grazie al difensore, ex virtussino, classe 1997, Luca Bresciani. Aveva portato in vantaggio il “club delle 11 e passa rondini” il difensore 1993 Matteo Torneri; poi, imitato dal compagno di squadra Luca Bellorio, classe 1995, ex San Marco B.M.
 
In riva al Mincio, la Gabetti Valeggio del mister e dr Giandonato Di Marzo “lima” con un 3 a 1 la Pol. Rosegaferro dell’omologo Simone Mirandola, detto “El pano” (in rete solo col grande, ex Povegliano, Tommaso Garbujo, classe 1995). L’ex arilicense, l'“eroico”… Francesco “Salvo” D’Acquisto (classe 1990), Damiano Meda ed Es Saib Amine, classe 1990, punta marocchina non nuova a simile impresa, confezionano la vittoria dei valeggiani del presidente Giovanni Pasotto.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1995)