ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

26/2/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 22^ GIORNATA

SCATTO DEL REAL LUGAGNANO, ORA 2°! CADE IL PASTRENGO, SEMPRE RITTO IN PIEDI ED IMBATTUTO IL PESCANTINASETTIMO. RISCATTO-CORBIOLO, MALCESINE VIAGGIA DA 4° A 5 NODI, BALLARINI (VALDADIGE) AL 94° RAGGIUNGE I “FALCHI”.

Il PescantinaSettimo dei record non si ferma neanche davanti al gelo siberiano, davanti al Burian che spira dalla Russia: ieri, l’undici del lupatotino coach Gianni Canovo inanella la vittoria n.15 e salvaguarda la sua imbattibilità dopo 22 giornate. Al resort di Castelrotto di Negarine di San Pietro Incariano, casa del Burecorrubbio di mister Raffaele Pachera, 0 a 2, frutto dell’uno-due esploso dal 1992 Stefano Bonato e da Nicola Gottoli, ex Team San Lorenzo Pescantina; da cui è sceso a dicembre.
 
52 i punti pescantinesi, a fronte dei 46 dell’ora unico inseguitore, il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola, non tranquillissimo trionfatore al suo “Guglielmi” contro la Juventina Valpantena del nuovo trainer Christian Campagnari. Anzi, diremo di più: bianco-neri poinaesi, da quanto si evince dal tabellino marcatori, in vantaggio grazie al maturo puntero, classe 1983, bomber Giovanni Tosi; poi, annichilito dalla reazione rosso-nera a cura del solo incontenibile, micidiale bomber, l’ex audacino, l’ex grezzanese, Stefano “Skizzo” Rognini, classe 1989.
 
Il Pastrengo di mister Paolo Brentegani resta al 3° posto a 43 punti, in quanto ieri sconfitto per 1 a 0 a Gargagnago, più precisamente da una stilettata sferrata dall’ex Rapid Vienna, il 1985 Adrian Georgescu. Triplo sorpasso dei tricolori di mister Gianni Pierno che si portano all'ottavo posto con 29 punti.
 
Splendido 4° posto per l’ammirevole, il leggendario Malcesine della famiglia Marchiotto (a proposito, il mitico Gigi, presidente onorario originario di Ronco all’Adige, dove ha iniziato a tuffarsi tra un palo e l’altro e tra una cava e l’altra di argilla, domenica prossima 4 marzo compirà gli anni e dai suoi ragazzi, nella trasferta di Costermano, in casa del Consolini, si aspetta un altro bel regalo! Nostri auguroni in anticipo, mitico Gigi!) , ora a quota 37 freccette.

Ieri, sul sintetico di Cassone, rocambolesco, pittoresco 5 a 4 ai danni del Lessinia. Hanno crepitato, gioiose, le doppiette di Nicola Luttterotti, classe 1989, e del pugliese Andrea Luciano, classe 1991. Il centrocampista classe 1990 Nicola Zanotti ha completato la cinquina. Per il “club della stella alpina”, invece, hanno risposto le bocche d fuoco Funwi (doppietta), Paolone Bice-gol e l’ex lughese, l’ex goleador dei play off dei “lupi nero-verdi” grezzanesi, Luca Bazzani, classe 1990.
 
Quinto a 33, ecco l’A.C. Cavaion, vittorioso ieri per 0-3 all’”Umberto Busani” di borgo Milano, contro i “leoni rosso-verdi” della San Marco della Dinasty Romani (Bruno e Federico) e dell’ex Berretti del Mantova, il centrocampista Riccardo Biondani, classe 1995. Doppia di Nicolò Colantonio, classe 1994, ed acuto emesso dal petto e dall’ugola d’oro dell’ing. Yuri Brognara, classe 1988, ex MontebaldinaConsolini.
 
A Rivalta di Brentino Belluno, 2 a 2 tra l’F.C. Valdadige della famiglia Cipriani, (Michele è il presidente, e Giulio il centrocampista 1984) e il Sant’Anna d’Alfaedo del “falconiere” Francesco Corazzoli: dopo il gol in apertura dei marcatori a firma del valdadigino Venturini, l’uno-due dei “falchi” Simone Benedetti (1985) e del difensore 1997 Matteo Marconi. Poi, il pareggio, oramai quasi insperato – al 94mo – del 1993 Guido Ballarini, entrato al posto di Nadir Chtioui, classe 1994.
 
Il Corbiolo di mister Paolo Mainente e del presidente, l’imprenditore Sandro Zanini, asfalta con un urticante 4 a 1 la Pol. Consolini del massimo dirigente Andrea Ferrari (in rete soltanto grazie al colpo di Matteo Renon). Per i simpatici “scoiattolini” corbiolesi hanno fatto centro il 1993 Emanuele Scibona, il 1999 Nicolò Spinelli, l’avanti 1993 Carlo Longo e il difensore 1994 Simone Ederle.
 
In località Madonna, nulla di fatto tra il Colà Villa dei Cedri di mister Alessandro “Gardaland” Puttini e il Lazise dello skipper Alfredo Brunazzo, con i lacisiensi ieri pomeriggio privi della punta 1978 Lorenzo Il Magnifico Pinamonte, ex Bristol ed ex Lumezzane, oltre che altri club di serie C, tra cui il Novara.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1040)