ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

26/2/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 22^ GIORNATA

TURNO FAVOREVOLE SOLO AL SAN .PERETTO: CHE SCAVALCA IL CASTELDAZZANO, RAGGIUNTO AL 3° POSTO DAL LAVAGNO. AUDACE SEMPRE PRIMA A +6, PRIMOMAGGIO IN ASCESA, NUOVA COMETA ECLISSATA DAL “ROSEGA”, PRIMAVERA DI SPERANZE, RINASCE L’U.S. CADORE.

E’ una giornata, la 22esima che, tra le big del girone “B” di seconda categoria, arride solo a poche altolocate. In primis, al San Peretto di mister Franco Tommasi, “corsaro” per 0 a 1 nel non facile campo del SommaCustoza del collega Rodrigo Hector Garcia. Match winner dei rossoneri? Mattia Lavarini, sì, ancora lui, quando l’arbitro stava indicando quanto recupero doveva essere osservato.
 
Audace calcio, ciononostante, sempre al comando, anche se ieri nel derby tenutosi in borgo santa Croce, casa ares Calcio Vr, non si è riusciti ad andare per l’undici sanmichelato di mister Matteo Meneghetti oltre l’1 a 1. Per gli aretini di mister Michele Barone – nella ripresa – ha esultato l’ex A.C. Sambonifacese, il 1997 Roberto Zanforlìn, nell’illusione di abbattere il colosso audacino, eh. Invece, la gioia aretina è durata solo 5 minuti e basta, rovinata dal rigore trasformato da l 1992, l’ex Union Grezzana, Andrea Castelli.
 
Audacini al comando del girone “B” a quota 47 punti, tallonati dalle “giubbe rosso-nere” sanperettiane a 41, mentre perde punti e terreno quel Casteldazzano di mister Riccardo Adami sconfitto, incenerito dalle lingue infuocate emesse al “Monterotondo” per 2 a 0 dai “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio di mister Tiziano "Titti" Salvagno. Marcatori borgatari? Sempre nel corso del primo round, Davide Vignola, classe 1998, ex Olimpica Dossobuono, e il 1988 Denis Torni.
 
Ad affiancare a 39 punti i “castellani” di mister Riccardo Adami la Scaligera Sport Club di mister Ivan Benìn e del presidente Samuele “Bersani” Tosi: ieri, i gialloblu lavagnesi passano 1 a 2 al “Tino Guidotti”, sul campo “amico” dell’Olimpia Ponte Crencano di mister, l’isolano Giordano Rossi, classe 1980. Il solo bomber dei “pontieri” Pietro “Sheva” Bellè – su rigore, il broker datato 1987 – tiene botta e banco alle furie realizzative lavagnesi, personificate prima dal 1991 Mattia Baltieri e poi dal difensore 1985 Alberto Andreoli.
 
Si rilancia in "zona Uefa" play off la Pol. Rosegaferro del presidente Federico “Da Montefeltro” Dal Gal e del diesse quadernese Alberto Ruzzenente: al “Comunale” di via Zamboni, in Postumia, 2 a 1 a spese della Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli, in rete soltanto grazie all’ex buttapietrese, il 1993 Christopher Marcolini. Per i “rosso e blu” postumiesi di mister Simone Mirandola va in rete il solo 1992 Cristian Caldana, autore della doppia prestigiosa e preziosa.
 
Al "Guglielmi”, in zona Sacra famiglia, la Primavera di mister Simone Ghirotto stinge, 3 a 0, lo United Sona Psg; doppia di bomber Luca Bellorio, classe 1995, ex San Marco B.M., preceduta dall’assolo di Marco Albertini, classe 1986, ex Real San Massimo, detto “Il Conte”.

All’”Avesani” di Ponte Crencano, risorge l’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone, messo, ‘stavolta, non da una parte, se non dalla parte giusta, cioè quella vincente. Vittima è la nobile decaduta Gabetti Valeggio di mister Giandonato Di Marzo, eppure in illusorio vantaggio grazie a Lerco. Per i nero-verdi cadorini l’hanno cacciata in buca l’ex Eccellenza Pedro Baracchi (1987, ex anche dell’Avesa HSM) e il 1995 Nicolò Busola.
 
L'Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro e il Real San Massimo non si sono fatte male: 0 a 0, dunque, il risultato finale del posticipo, che, ovviamente, rappresenta il bicchiere mezzo pieno per i nero-verdi rionali di mister, il paraguagio Gregory Donadel.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(960)