ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/3/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 24^ GIORNATA

MONTORIO E GIOVANE SANTO STEFANO SEMPRE A -4 PUNTI. 3° IL REAL SAN ZENO VI, MA ORA CON 2 GARE IN MENO E A -7 DALLA CAPOLISTA! CINCIN SOAVESE, BO.CA. JUNIOR SUPER, REAL MONTEFORTE KO, LOCARA DA EXPORT, BADIA ESORCIZZATO DAL SAN VITALE 1995.

Resiste in vetta alla classifica del girone “C” di Seconda categoria, il Montorio di mister (e diesse) Stefano Menini; ora a 50 punti tondi tondi, frutto anche della vittoria stagionale n.15 riportata ieri, con fatica, a Colognola ai Colli, dove i “castellani” si sono imposti grazie al guizzo sfoderato da un esperto, qual è Gianmaria Donisi. Classe 1982 ed ex di tanti nostri club.
 
Sempre secondo, ora a 46 punti, è il Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari, ieri gran vincitore, per 0 a 3, a Gazzolo, in casa del “fanalino di coda” Gazzolo 2014 di mister Giovanni Ziviani e del presidente Paolo Valle. In rete, per gli antichi rivali e “cugini” presieduti dal giovane Alessandro Rinaldi, la punta colognese Giacomo Castagnaro (1994, ex Montebello) e il 1996 Edoardo Maggio (per lui vale la doppia!).
 
Ma, attenzione a non sbagliare o a farsi tante illusioni: il vantaggio dei giallo-blu con campo a Santo Stefano di Zimella è virtuale, nella misura in cui chi la tallona – il Real San Zeno Vicenza – è terzo e dietro a -3 punti, ma con ben due gare ancora da giocare (compresa quella di ieri non disputata a Castelgomberto, perché rinviata per pioggia).

Ricapitolando: Montorio a 50 punti, segue a 46 il Giovane Santo Stefano, poi, a 43 il Real San Zeno, ma con l’asterisco delle due gare – e dei 6 possibili bonus – da disputare e da prendere. Quarto, a 41 punti, il San Vitale 1995, che nel “suo” Patronato Sant’Antonio ha superato per 2 a 0 il più assetato di punti Sporting Badia Calavena di mister Loris Rizzìn (reti a cura del 1996 Stefano Zarantoniello e di Bajramaj).
 
Resta incollato al 5° posto e ai suoi 39 punti il Real Monteforte di mister Beppe Castagna, il quale ieri è scivolato piuttosto pesantemente – 0 a 3 – davanti al pubblico amico, al “Sa.Lou.Sal.” ed al cospetto del Montecchio San Pietro. Il quale ha visto premiata la sua opera di avvicinamento, a -1 punto. Per i nero-verdi montecchiesi di mister Piergiovanni Rutzittu, classe 1976, hanno fatto centro l’avanti 1986 Stefano Trevisàn e in più c’è stato il bonus dell’autorete siglata nella porta sbagliata – quindi, nella propria porta! – da Lovato.
 
Buon balzello in avanti del Locara di mister Fabio Faccìn, con i biancazzurri del presidentissimo Mario Frigotto, i quali espugnano lo stadio “Comunale” “A” di Brendeola per 0 a 2, grazie ai colpi sferrati dal 1986 Louis Kablan e dall’ex Grancona, il 1989 Emilio Frigo.
 
Saettano forti e vittoriose le “frecce rosse” soavesi dell’arciere Massimo Burato, ieri per tre volte alla mousse delle sagome ostentate a loro dai “cugini” dell’Illasi di mister “Zorro” Maurizio Zanferrari. Per due volte, l’ex albaronchesano, il 1997 Alex Della Monica, polverizza il piattello, mentre l’ex cazzanese Matteo Langella, classe 1996, non fallisce la più ghiotta delle opportunità insaccando il suo 13° sigillo stagionale.
 
A Bonaldo di Zimella, il Bo.Ca. Junior del presidente Alessandro Giusti e guidato da mister Freddy “Mercury” Serato ha ragione dell’Altavalle del Chiampo, superando i rosso-verdi vicentini di mister Fabio Luigi Gonnella per 3 a 1. Per i berici, realizza il gol della magra consolazione l’appena entrato in campo, l’avanti 1993 Mattia Tessari; per i pluristellati giallo-blu bonaldesi, invece, urlano di gioia il loro gol l’ex gambellarese Emmanuel Afriyie (1992), preceduto nell’impresa dall’ex real-montefortiano Pietro Rossìn, classe 1993, e imitato poco dopo dal compagno di scuderia Mario Bedìn, difensore datato 1983.
 
Domenica prossima, 18 marzo, interessante il derby vicentino, quello tra le vicine di classifica oltre che di territorio, Real San Zeno e San Vitale 1995: ossia, la 3^ della classe – con ben due gare da giocare – che ospita la 4^ del girone; che la tallona, per ora, a 2 soli punti di distanza.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(728)