ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/3/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 25^ GIORNATA

VENERABILISSIMI: DERBY E MEZZO SCUDETTO CUCITO! OLTRE AL “CONCA” SCIVOLA ANCHE L’ATLETICO VIGASIO, A VILLABARTOLOMEA. IL RALDON SGAMBETTA “EL SUSTI”, IL BONAVIGO SI AVVICINA ALLA PREDA “BONA”, I BOYS GAZZO RAGGIUNGONO IL BOVOLONE, NON OLTRE LO 0-0 INTERNO CON L’AURORA MARCHESINO.

Eh, sì, confermando la sua annata d’oro, quasi irripetibile, il SanguinettoVenera della famiglia Vighini sfreccia solitaria verso il traguardo che la riporterà in Prima categoria dopo 9 mesi di limbo in Seconda. Ieri, al “Roberto Bortolotto”, al “Ghiggia” di Concamarise, l’undici del trainer polesano Antonio Marini ha saltato con autorevolezza e merito l’ultimo ostacolo vero posto da qui al filo di lana: “El Conca” del raldonate trainer Simone Marocchio, il quale nulla ha potuto contro la giornata strepitosa – “Hanno meritato la vittoria”: così il commento sereno di fine gara da parte del diesse rosso-nero Claudio “baffo paulista”, il milanista Patuzzi, “onore ai vincitori, ma plauso sincero anche ai nostri, perché li hanno fronteggiati a testa alta e a viso aperto fino all’ultimo!” – sfoderata dai primatisti del girone “B” di Seconda categoria, a 58 punti (12 in più dell’Atletico Vigasio, e 14 in più dei concamarisani).
 
Subito in grande spolvero il portiere sanguinettese, e nostro prezioso collaboratore, il sorgarese, 1994, Matteo Mecchi: intercetta il rigore a una “vecchia volpe” del nostro calcio, qual è bomber Luca Scarabello, e la gara prende un’altra piega. In vantaggio i “venerabili” del vice-presidente – ora presidente ad interim, suo, anzi, nostro, di noi tutti veri sportivi, malgrado, vista la prematura scomparsa del “profe” Fabrizio Bottura (il 9 febbraio 2018) – Andrea “Cere” Ceresoli con il difensore-goleador Thomas Bersani, e nella prima mezz’ora senza l’apporto del para-rigori Mecchi, espulso. Poi, il pari a firma di “Baby” Alessandro Carollo, per la gioia del suo 19° centro stagionale: il suo gol scatena il vantaggio del “Conca” del presidente Paolo Zago da Aselogna di Cerea, materializzato da chi – Scarabello – si fa perdonare il precedente penalty intercettato. Un vantaggio ed una gioia, che, però, dura poco: infatti, ecco l’uno-due choccante, stordente a firma del difensore 1994 Matteo Rossini e di “Happy days” Alberto Ziviani, giunto a far tredici in fatto di reti personali.
 
Per il primo posto dei play off, fortuna per “El Conca” che chi lo sovrasta di due punti, e cioè l’Atletico Vigasio di mister Roberto Zorzella scivola ancora ed incredibilmente in casa del “Pollicino” Villabartolomea. E’ il Davide bianco-nero Giorgio Beozzo, difensore datato 1993, ad impugnare la fionda e colpire a morte il gigante vigasiano, udite, udite!, al 96mo!!!

“El Villa” scavalca solo virtualmente di 2 punti (il rapporto è ora di 14 a 12 per i bianco-neri del coach polesano Gianni Rossi e del presidente Andrea Beozzo) il dirimpettaio Roverchiara, in quanto chi è stato sorpassato deve recuperare ben due gare, compresa quella di ieri sospesa a Salizzole. Riepilogando: SanguinettoVenera primissima a quota 58 punti, frutto di 18 vittorie, Atletico Vigasio secondo a 46, terzo “El Conca” a 44, quarto a 42 l’Aurora Mrachesino, ieri semi-bloccata al “Cavallaro” di Bovolone dai “mobilieri” sullo 0 a 0.
 
Bovolone, che alita dietro i giallo e blu di mister Andrea Calzolari a quota 39 punti, ora però raggiunti dai Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, trionfatore nella sua Maccacari per 2 a 1 a spese del Coriano di mister Alberto Fiorini (in illusorio vantaggio con il difensore, l’ex colognese, classe 1997, Andrea Mantoan. E’ “Treccine elettrizzanti, al vetriolo” Amine Solaymane a firmare l’uno-due della clamorosa “remuntada” maccacarese.
 
All’”Orvile Venturato”, preziosissima vittoria per la sua classifica anemica del Bonavigo di mister Gianluca Corso per 3 a 2 contro quella Bonarubiana, che ora sovrasta i bonadicensi di un solo punto (23 a 22 i punti per “La Bona”). Ospiti di mister Luca Mayate in doppio vantaggio con Eddy De Carli e Manuel Moretto e biancazzurri locali che attuano l'incredibile rimonta col difensore Michele Marchiori ('89), il centrocampista Hamin Rouchdi e l'attaccante classe 1991 Andrea Pesarin.

Settimo a 36 freccette l’A.C. Raldon di trainer Silvio Donadello, capace di spezzare il buon momento attraversato dal Sustinenza, con un 2 a 1, con le impronte di bomber, il classe 1994 Simone Garofolo. Per i “celeste della Bassa”, tenta la rimonta, con il suo gol, Steven Mirandola, ex Nogara, classe 1994. Sospesa Cà degli Oppi-Albaredo, con gli albaretani di mister, il cagliaritano Manuel Cuccu, in vantaggio intorno alla mezz’ora del primo tempo con Federico Billo Viola, classe 1995, ex cazzanese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(930)