ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/3/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 25^ GIORNATA

VENERABILISSIMI: DERBY E MEZZO SCUDETTO CUCITO! OLTRE AL “CONCA” SCIVOLA ANCHE L’ATLETICO VIGASIO, A VILLABARTOLOMEA. IL RALDON SGAMBETTA “EL SUSTI”, IL BONAVIGO SI AVVICINA ALLA PREDA “BONA”, I BOYS GAZZO RAGGIUNGONO IL BOVOLONE, NON OLTRE LO 0-0 INTERNO CON L’AURORA MARCHESINO.

Eh, sì, confermando la sua annata d’oro, quasi irripetibile, il SanguinettoVenera della famiglia Vighini sfreccia solitaria verso il traguardo che la riporterà in Prima categoria dopo 9 mesi di limbo in Seconda. Ieri, al “Roberto Bortolotto”, al “Ghiggia” di Concamarise, l’undici del trainer polesano Antonio Marini ha saltato con autorevolezza e merito l’ultimo ostacolo vero posto da qui al filo di lana: “El Conca” del raldonate trainer Simone Marocchio, il quale nulla ha potuto contro la giornata strepitosa – “Hanno meritato la vittoria”: così il commento sereno di fine gara da parte del diesse rosso-nero Claudio “baffo paulista”, il milanista Patuzzi, “onore ai vincitori, ma plauso sincero anche ai nostri, perché li hanno fronteggiati a testa alta e a viso aperto fino all’ultimo!” – sfoderata dai primatisti del girone “B” di Seconda categoria, a 58 punti (12 in più dell’Atletico Vigasio, e 14 in più dei concamarisani).
 
Subito in grande spolvero il portiere sanguinettese, e nostro prezioso collaboratore, il sorgarese, 1994, Matteo Mecchi: intercetta il rigore a una “vecchia volpe” del nostro calcio, qual è bomber Luca Scarabello, e la gara prende un’altra piega. In vantaggio i “venerabili” del vice-presidente – ora presidente ad interim, suo, anzi, nostro, di noi tutti veri sportivi, malgrado, vista la prematura scomparsa del “profe” Fabrizio Bottura (il 9 febbraio 2018) – Andrea “Cere” Ceresoli con il difensore-goleador Thomas Bersani, e nella prima mezz’ora senza l’apporto del para-rigori Mecchi, espulso. Poi, il pari a firma di “Baby” Alessandro Carollo, per la gioia del suo 19° centro stagionale: il suo gol scatena il vantaggio del “Conca” del presidente Paolo Zago da Aselogna di Cerea, materializzato da chi – Scarabello – si fa perdonare il precedente penalty intercettato. Un vantaggio ed una gioia, che, però, dura poco: infatti, ecco l’uno-due choccante, stordente a firma del difensore 1994 Matteo Rossini e di “Happy days” Alberto Ziviani, giunto a far tredici in fatto di reti personali.
 
Per il primo posto dei play off, fortuna per “El Conca” che chi lo sovrasta di due punti, e cioè l’Atletico Vigasio di mister Roberto Zorzella scivola ancora ed incredibilmente in casa del “Pollicino” Villabartolomea. E’ il Davide bianco-nero Giorgio Beozzo, difensore datato 1993, ad impugnare la fionda e colpire a morte il gigante vigasiano, udite, udite!, al 96mo!!!

“El Villa” scavalca solo virtualmente di 2 punti (il rapporto è ora di 14 a 12 per i bianco-neri del coach polesano Gianni Rossi e del presidente Andrea Beozzo) il dirimpettaio Roverchiara, in quanto chi è stato sorpassato deve recuperare ben due gare, compresa quella di ieri sospesa a Salizzole. Riepilogando: SanguinettoVenera primissima a quota 58 punti, frutto di 18 vittorie, Atletico Vigasio secondo a 46, terzo “El Conca” a 44, quarto a 42 l’Aurora Mrachesino, ieri semi-bloccata al “Cavallaro” di Bovolone dai “mobilieri” sullo 0 a 0.
 
Bovolone, che alita dietro i giallo e blu di mister Andrea Calzolari a quota 39 punti, ora però raggiunti dai Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, trionfatore nella sua Maccacari per 2 a 1 a spese del Coriano di mister Alberto Fiorini (in illusorio vantaggio con il difensore, l’ex colognese, classe 1997, Andrea Mantoan. E’ “Treccine elettrizzanti, al vetriolo” Amine Solaymane a firmare l’uno-due della clamorosa “remuntada” maccacarese.
 
All’”Orvile Venturato”, preziosissima vittoria per la sua classifica anemica del Bonavigo di mister Gianluca Corso per 3 a 2 contro quella Bonarubiana, che ora sovrasta i bonadicensi di un solo punto (23 a 22 i punti per “La Bona”). Ospiti di mister Luca Mayate in doppio vantaggio con Eddy De Carli e Manuel Moretto e biancazzurri locali che attuano l'incredibile rimonta col difensore Michele Marchiori ('89), il centrocampista Hamin Rouchdi e l'attaccante classe 1991 Andrea Pesarin.

Settimo a 36 freccette l’A.C. Raldon di trainer Silvio Donadello, capace di spezzare il buon momento attraversato dal Sustinenza, con un 2 a 1, con le impronte di bomber, il classe 1994 Simone Garofolo. Per i “celeste della Bassa”, tenta la rimonta, con il suo gol, Steven Mirandola, ex Nogara, classe 1994. Sospesa Cà degli Oppi-Albaredo, con gli albaretani di mister, il cagliaritano Manuel Cuccu, in vantaggio intorno alla mezz’ora del primo tempo con Federico Billo Viola, classe 1995, ex cazzanese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1014)