ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/3/18
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 27^ GIORNATA

GIORNATA BAGNATA, GIORNATA FORTUNATA. TUTTE VINCENTI LE VERONESI, VIRTUS VECOMP NUOVA CAPOLISTA, LEGNAGO E AMBROSIANA SI ALLONTANANO DALLA ZONA PLAY-OUT
 
Una giornata davvero perfetta per le nostre veronesi militanti nel girone “C” di serie D, che raccolgono tutte i tre punti in palio. Al comunale di Tamai, dopo un primo tempo deludente che conferma il momento poco felice dei rossoblu, i ragazzi di mister Gigi Fresco nel finale si riscattano. Rossoblu veronesi che alla prima occasione subiscono gol dal Tamai. De Anna s'invola solitario e batte Sibi, con gli ospiti che reclamano un fuorigioco clamoroso non segnalato dall'assistente De Cristofaro. La reazione rossoblu arriva con Manarin che prima calcia a lato di un soffio e poi chiama Grubizza alla parata in due tempi. La Virtus cresce nella ripresa e nel finale ottiene l'impresa: a cinque minuti dalla fine è Paolo Grbac a pareggiare spedendo la palla all'incrocio direttamente su calcio di punizione. Passano solo tre minuti e Michael De Marchi raccoglie un pallone vagante in area e lo deposita in rete per il 2 a 1 finale che riporta la Virtus al primo posto in classifica scavalcando il Campodarsego che ieri non ha giocato contro il Calvi Noale. I ragazzi di mister Gigi Fresco domenica prossima ospiteranno al “Gavagnin-Nocini” il Cjarlins Muzane che ieri ha battuto 2 a 1 il Montebelluna.

Vittoria importante anche per il Legnago Salus, il quale compie l’impresa ad Adria battendo la squadra locale di mister Mattiazzi per 1 a 0. I “biancazzurri del Bussé” di mister Manuel Spinale, superano 1 a 0 i locali che perdono il treno per i play-off. E’ ancora Danilo Peinado a fare la differenza al 30° della ripresa, bravo a ribattere in rete una corta respinta del portiere dell'Adriese Motti. Legnago Salus sempre 10° a 35 punti, a +5 dalla zona a rischio e che domenica prossima ospiterà al "Sandrini" l'Union Feltre che ieri ha battuto 2 a 1 il Delta Rovigo.

Tre punti importantissimi anche per i “diavoli rossoneri della Valpolicella” di mister Tommaso Chiecchi che s'impongono, 1 a 0, contro l'Abano di mister Gabrieli. I locali del presidente Gianluigi Pietropoli potrebbero passare dopo soli 5 minuti ma bomber Cesar Pereira si fa parare il tiro debole dagli 11 metri dal n.1 neroverde Castaldo. Al 10° della ripresa l’Ambrosiana passa in vantaggio; angolo del giovane Manconi e Alberto Rebecca deposita in rete il tiro da tre punti. Al 93° è il giovanissimo n.1 rossonero Mattia Chiesa (16 luglio 2000) ha salvare il risultato con un prodigioso intervento sulla conclusione ravvicinata di Omeragic. L’Ambrosiana sale al 12° posto a quota 32 e a + 2 dalla Clodiense sest'ultima. L’Ambrosiana domenica prossima sarà di scena a Montebelluna in un appassionante scontro per la salvezza.

Le altre gare in programma ieri, valide per la 27^ giornata di campionato, hanno visto l'Ital Lenti Belluno vincere in casa dalla Clodiense (0-1), l'Este non è andata oltre lo 0 a 0 contro la Liventina e il Mantova ha perso 2 a 1 in casa dell'Arzignanochiampo. Il Campodarsego fermo ai box a 54 punti viene scavalcato dalla Virtus Vecomp salita a 55 punti ed è incalzato dall'Arzignano Valchiampo salito a 53 punti. Quarto con 48 punti c'è l'Este che precede  il Mantova salito a 47 punti. Il Legnago è 10° a 35 punti mentre l'Ambrosiana è ora 12^ con 32 punti. Dietro sempre penultimo il Calvi Noale a 23 punti, sempre più fanalino di coda l'Abano fermo a 16 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(542)