ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 23^ GIORNATA

L’AUDACE GUADAGNA DUE PUNTI SUL SAN PERETTO, IL BORGO NON SI FERMA PIU'! COLPACCIO A LAVAGNO DELL’ALPO CLUB ’98, E AGGANCIO ANCHE CON IL CASTELDAZZANO. LA PRIMAVERA SBANCA A VALEGGIO, LA NUOVA COMETA BRILLA CONTRO L’ARES CALCIO VR.
 

Sempre più vicini gli audacini – mancano solo 3 punti, e i rosso-neri di mister Matteo Meneghetti potrebbero fare festa già domenica prossima al “Tiberghien”, ospitando la Primavera – al balzo, al ritorno immediato in Prima categoria. E il successo – largo, 4 a 0 a spese dell’Olimpia Ponte Crencano (reti di Burato, Savoia, Cacciatori e Piccolo) – va ricordato in memoria della colonna difensiva audacina (quella che ha militato a lungo in serie D e che ha conquistato la storica serie C, anno 1976-77), il bussolenghese Mario Lusente, scomparso poco più che 70enne in questi giorni. L'insuperabile quanto aitante difensore audacino ha giocato anche in serie C a Beluno, trascinando i cadorini nello storico traguardo, chiamato assieme al compagno sanmichelato Raffafele Castellini all'ombra delle Dolomiti dal mister ex audacino, l'ex pluriscudettato milanista del famoso Gre-No-Li (1955, '57, '59) Eros Beraldo. 
 
Audace sempre a +10 su chi più gli sta sotto (il San Peretto: il rapporto è di 59 a 49!). Le “giubbe rosso-nere” di mister Franco Tommasi non riescono sabato 31 marzo ad andare oltre il 2 a 2 casalingo, al “Pace”, contro la Pol. Rosegaferro di mister Simone “El panocia” Mirandola. Trasformano con successo e freddezza i penalty da una parte “Il Conte” Cristian Ugolini (19849, per i valpolicellesi, dall’altra il ’95, ex Povegliano, Gabriele Garbujo. Poi, sfuma il vantaggio-illusion dei “rosso e blu della Postumia” realizzato dal bomber ’93 Andrea Zanoni, perché gli nega la gioia dei 3 punti l’ex CastelnuovoSandrà “Faina” Fainelli, Nicola, classe pure lui 1993.

SommaCustoza-United Sona PSG si recupererà domani mercoledì 4 aprile. Terzo in classifica a 45 punti il BorgoPrimomaggio, vittorioso per 1 a 2 a San Massimo, in casa del Real del trainer paraguagio Gregory Donadel (al 90mo il gol dell’inutile rimonta realizzato per i nero-verdi san-massimini dal difensore 1989 Luhxien Balla, anno di nascita il 1989). Per i “draghi rossi” di mister Tiziano Salvagno duplice vantaggio, grazie alle mire dell’ex audacino, classe ’90, Luigi Privitera, e del difensore 1991 Riccardo Fonte…di gioia…

In riva al Mincio, all’altezza  di Valeggio, 1 a 2 della Primavera del mister, l’avvocato Simone Ghirotto, contro la Gabetti Valeggio di mister Giandonato Di Marzo. Troppo poco il gol dell'evergreen damiano Meda: infatti, il “club delle 11 e più rondini” aveva già spiccato il sommo volo grazie alle reti messe a segno dal ’95 Luca Bellorio (ex San Marco Borgo Milano) e dal “Conte” Marco Albertini, classe ’86, ex anche lui “leone rosso-verde della San Marco B.M.” ed ex Real San Massimo.

Sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, brilla la nuova Cometa di mister, l’ex calciatore professionista (Perugia) Cristian Cordioli: 2 a 0 rifilato all’Ares Calcio Verona di mister Michele Barone, con reti del solo Marcolini. Christopher, ex Boys Buttapedra, classe ’93. Al "Padovani”, il Casteldazzano di trainer Riccardo Adami supera con l’asciugamani, 3 a 2, l’U.S. Cadore del nuovo presidente, l’ing. Luigi Caserta, e di mister Ruggero Napoleone. Doppia di bomber Alfonso Giardino, assolo di Boaretto, mentre per i nero-verdi cadorini il difensore ’98 Lorenzo Antonini e l’avanti ’97 Federico Vigliani.

Al “Lorenzo Molinaroli” di Lavagno, 1 a 2: soccombe in casa propria Scaligera Sport Club di mister Ivan Benìn, ed operazione-aggancio in classifica (43 punti e 4° posto, in coabitazione anche con il Casteldazzano) da parte di chi si porta via il bottino intero, ovvero l’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro (in rete e in rimonta grazie alla rete realizzata dall’ex Povegliano Lorenzo Mailli e il sorpasso operato da Francesco De Rossi. Per i lavagnesi aveva illuso il maturo (1985) difensore Gianluca Menini, per via del suo gol realizzato per primo tra i marcatori. 

E, domenica prossima 8 aprile, big match tra le inseguitrici l’Audace calcio, ossia la seconda classificata San Peretto (49 punti) e la terza migliore realtà, il BorgoPrimomaggio del diggì Enrico Sgreva (45 punti).

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(711)