ULTIMA - 26/3/19 - IL PUNTO SULLE NOSTRE SQUADRE GIOVANILI ELITE E REGIONALI

Facciamo il punto sulle squadre giovanili veronesi dei tornei Elite e Regionali delle categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi, quando mancano poche gare alla fine dei campionati. Nella categoria Juniores Elite, girone A, comanda ora il Camisano che con 50 punti precede il San Giovanni Lupatoto di mister Matteo a 46 punti dopo la sconfitta 1 a 0 contro il
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 23^ GIORNATA

MONTORIO NO-STOP, A +7 SU REAL S.ZENO VI (2 GARE IN MENO!) E GIOVANE S.STEFANO. BENE LOCARA E ILLASI, PARI TRA SOAVE E COLLIGIANI, CADE IL BADIA CALAVENA, IDEM IL REAL MONTEFORTE E IL BRENDOLA.
 
Stessa spiaggia, stesso mare, nella speranza proprio di essere entrati nella bella stagione, oltre che a 4 bracciate dal traguardo finale. Il Montorio continua a tessere la sua magica tela, a +7 dai vicentini del Real San Zeno, i quali però possono sfruttare i 6 punti contenuti nelle due gare che hanno ancora da recuperare. Il rapporto numerico è di 59 per i “castellani” di mister Stefano Menini e di 52 per i “leoni bianco-rossi” vicentini guidati da mister Christian Vinoli e del presidente Mauro Bergozza.
 
Quindi, è ancora molto prematuro mettere in frizer per i bianco-nero-verdi del presidente, il geom. Lorenzo Peroni gli Spumanti Prosecco Valdobbiadene. Ma, veniamo al quanto è successo la vigilia di Pasqua: il Montorio, al “Comunale” di via Cedri, supera con l’asciugamani, e cioè 1 a 0, il terz’ultimo della classe, la matricola Bo.Ca. Junior di mister Freddy “Mercury” Serato. E, lo fa grazie alla conclusione vincente di Michele Rigo, l’ex centro-boa di pallanuoto, ex anche sanzenate, ex quinzanese.

Vincono contemporaneamente in casa i suoi più irriducibili inseguitori, i vicentini del Real San Zeno: 1 a 0, al “Dal Molin” di Arzignano, contro l’irriducibile Real Monteforte di mister Giuseppe Castagna e grazie allo spunto creato dalla punta 1997 Mikelijan Met Hasani, a un quarto d’ora dal finale.

Vittoria casalinga, a Santo Stefano di Zimella per la matricola giallo e blù Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari. 3 a 1 a spese del San Vitale di mister “D’Artagnan” Mirco Serafini (in rete solo con il navigato (1983) Marco Barcarolo. Per i “giallo e blu dell’asparago d’oro”, mai così adorato in questa stagione, esultano il 1993 ed ex Sovizzo Saliou Fall, il sambonifacese, ex A.C. Sambonifacese, il 1994 nochè juventino Giacomo Castagnaro, e al 90mo Marco Passariello, punta, classe ’90.

Resta fermo al palo n.45 il Real Monteforte, 4° assoluto, mentre a 44 troviamo la coppia Montecchio San Pietro e San Vitale 1995. Al 7° posto a 42 il Locara, vincitore al “Valentino Frigotto” per ben 4 a 1 contro il neo-retrocesso Castelgomberto Lux di mister Casarsa (in rete col neo-entrato Traore, al posto del 1997 Nicolò Peruzzi). Questi i precisi “arcieri” locaresi, catechizzati dal coach vicentino Fabio Faccìn: il solito Antonio Marchese, il 1986 Louis Kablan, il centrocampista 1991 Leonardo Crestani e l’ex Grancona Emilio Frigo, classe 1990.
 
Al “Venturi”, l’Illasi di mister Maurizio Zanferrari polverizza con un urticante 3 a 0 (ancora in rete Filippo Minati, poi, autorete di Bertìn, quindi, “zampata” vincente del ’98 centrocampista, Giovanni Zampieri) il già avvilito Gazzolo 2014 di mister Giovanni Ziviani, “fanalino di coda” a quota 7 punti.   

A Soave, 2 a 2 tra le “frecce rosse” di casa e l’A.C. Colognola ai Colli di mister Massimiliano Signoretto. Per l’undici guidato da mister Massimo Burato gioiscono per l’illusorio doppio vantaggio foriero di vittoria abbastanza sicura, l’ex cazzanese Matteo Langella (1996) e il suo coetaneo Mattia Pozza; per i colligiani del presidente Tiziano Tregnaghi, invece, l’avanti 1982 Luca Riva e Baccari, capaci di un uno-due a dir poco fulminante, scoccato nell’arco temporale di neanche 90 secondi e poco prima del triplice fischio finale dell’arbitro.

Vittoria risicata (1 a 0) al “Giuriato” per il Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu, classe 1976 e in grado ancora di fare la sua bella figura in campo,  a spese del Brendola di mister Valter Sdyelar, l’anno scorso in forza al Montecchio San Pietro. Fa la differenza, al 20mo della ripresa, il 1988 Nicola Pegoraro. Infine, l’Altavalle del Chiampo di mister Fabio Luigi Gonnella, allo stadio di Altissimo Molino, supera con quel tanto che basta ed avanza – 1 a 0 – il penultimo in classifica, lo Sporting Badia Calavena di mister Loris Rizzin e del presidente Igor Zocca. E, mattatore è l’avanti 1992 Ivan Savkovic.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(682)