ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

9/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 27^ GIORNATA

“VENERABILI” IN PARADISO: E’ PRONTO RITORNO IN 1^ CATEGORIA! CONTINUA IL BRACCIO DI FERRO PER IL 2° POSTO TRA “EL CONCA” E GLI ATLETICI VIGASIANI. “BONA” QUASI SALVO E “CORSARO” A MACCACARI, “ROVER” E “VILLA” BATTUTI DI MISURA, TORNA AL TRIONFO IL CADEGLIOPPI, BONAVIGO INDENNE A BOVOLONE

Dura soltanto 9 mesi il Limbo in cui era precipitato il SanguinettoVenera lo scorso anno: pronto, immediato il riscatto dei ragazzi di mister Antonio Marini da Arquà Polesine – supportato dal grande preparatore atletico Matteo Bergamini. Ma, bravi tutti i ragazzi, i “fratelli d’Italia” sanguinettesi a capire che quello per loro conclusosi ieri pomeriggio era l’anno giusto, e, soprattutto, bravi a continuare a percuote il ferro finché era bollente perché al fuoco di bollenti spiriti ed entusiasmi siderali.
 
Il punto, il pass d’ingresso in Prima categoria, i sanguivenerabili dell’indimenticato presidente professor Fabrizio Bottura (75 anni il prossimo 17 aprile), il grandissimo assente di questa festa, anche se salito improvvisamente al cielo lo scorso 9 febbraio per fare maggior tifo verso i suoi amati ragazzi, se lo vanno a prendere nel 3 a 3 di Raldon. Matteo Bedoni, Thomas “Geco” Pasti e un’autorete del raldonate Bottacini (il difensore Emil, 1992) aprono definitivamente le porte del Paradiso della Prima categoria. Per i “nero-verdi ramarri” del vociante mister Silvio Donadello esultano per il 38mo punto in classifica il 1994 Simone Garofolo, il 1987 Daniele Bendazzoli, centrocampista, e e il difensore, ex albaretano, il classe ’94 Thomas Siviero (articolo dettagliato e foto in ultim'ora).
 
Lotta…continua per l’aggiudicazione della medaglia argentea, quella tra “El Conca” e l’Atletico Vigasio: entrambe, che difenbono la propria posizione, “el Conca” un gradino più su (a 53 punti), e gli atletici vigasiabni a 52. Entrambi “forzati” alla vittoria, “i tartari rosso-neri” del raldonate trainer Simone Marocchio al “Roberto Bortolotto” “El Ghiggia” per 2 a 1 sulla temuta e mai doma compagine dell’Albaredo Calcio di mister Manuel Cuccu (in rete con il ’91 Nicolò Lapolla su rigore, a fronte dell’uno-due concamarisano griffato da Luca Scarabello e al 94mo da “Baby” Alessandro “Carillon per le difese avversarie” Carollo, giunto al suo gol stagionale numero 22).
 
L’Atletico Vigasio di mister Roberto Zorzella va ad espugnare Salizzole, il suo bel castello con tanto di torre: 0 a 2 e per i vigasiani del presidente Gianfranco “baffo” Pozza segnano “Sambuca” Michele Molinari (1994) e il difensore 1995 Damiano Rolli, fortissimamente…Rolli, pardon, volli…Rolli “Rolling stones”… I rossoblu di Pasquale De Lauri, già salvi, perdono il treno play-off.

Il Cà degli Oppi del nuovo mister Paolo Campolongo, alleluia!, torna alla vittoria dopo un digiuno quaresimale durato settimane e settimane: 1 a 0 e vittima illustre l’Aurora Marchesino del sanmartinese coach Andrea Calzolari, Aurora eclissata dal gol segnato alla mezz’ora circa da Sebastiano Barini da Pellegrina di Isola della Scala.
 
Marchesino sempre 4°, a 46 punti, inseguito a 44 dal Bovolone di mister Devis Padovani, ieri al “Cavallaro” non oltre il 2 a 2 casalingo dirimpetto al più famelico di punti Bonavigo 1961 di mister Gianluca Corso. Bonadicensi, i quali aprono (con il 1989 Luca Contro) e dopo il pari di Schiavo ritornano in vantaggio con Ciccomascolo ma i rossoblu' pareggiano al 94mo con Denis Zanini sul filo di lana.
 
Inattesa, perché lanciatissimo, battuta d’arresto a Maccacari per i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti: 0 a 2 e passa la Bonarubiana di mister Mohammed Mayate (marcatori il 1995 Emanuele Signoretto e il coetaneo Ayoub Arqiqi), alla quale manca solo il punto per la matematica salvezza nel suo primo anno in Seconda categoria.
 
Picche, amare picche per le due compagini che chiudono la graduatoria: il Roverchiara subisce il 3 a 4 in casa sua dal Sustinenza di mister, il nogarese Andrea Bertelli (al bersaglio con Andrea “Cardellini” Garbellini, 1989, Meneghelli, Dusan Bjelivuk, classe ’92, e con il bovolonese Alessandro Pasotto, classe ‘88; per il “Rover” di mister Denis Guerra, hanno esultato purtroppo in maniera inutile quanto effimera, il 1997 ex Albaronco, il "Talebano” per via della barba molto folta, Pippo Franceschetti, il difensore ex Bevilacqua Andrea Perina, classe ’96, e il centrocampista 1991 Abdelkebir Khouziba).
 
A Villabartolomea, 1 a 2 per l’A.S.D. Coriano di mister Alberto Fiorini, per la gioia del 27mo punto: per i “granata mulinari”, in doppio vantaggio, segnano l’ex colognese, classe 1996, Enrico Santolìn, e il 1986 Francesco Tobaldo; per i bianco-neri del presidente Andrea Beozzo e guidati dal prof. Gianni Rossi da Bergantino rodigino il solo Luca Rizzieri, difensore del ’96, ma in extra time, e cioè al 93mo.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(872)