ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

9/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 27^ GIORNATA

CASTELNUOVO A +3 ED INDENNE A MOZZECANE, SCAVALCATO AL 2° POSTO DA “EL PEDE”. CONCORDIA SGAMBETTATO DAL CALMASINO, MIARCOLO DI SAN LORENZO A LUGO, PARONA SMACCHIATO DAL “DOSSO”, QUADERNI PIU’ FORTE DEL S.ZENO VR. IL CASELLE STROZZA “EL BUSSO”, “EL VALPO” IN RIMONTA SUL PESCHIERA.

Il CastelnuovoSandrà barcolla, ma non crolla a Mozzecane. E salva il suo primato, ora di 3 punti nei confronti del Pedemonte. Bianco-rossi pedemontani bravi a puntuali a sfruttare il pari (1 a 1) oltre il quale “El Mozze” di mister Nicola Santelli non riesce ad andare, anche se raggiunto – dopo il gol dell’ex poveglianese, il classe ’97, Marco Rossi – da Haris Dzafic, classe ’94, ex Gabetti Valeggio. “Castellani” nero-verdi del lippiano trainer Fabrizio Gilioli sempre primi a 54 punti, segue “El Pede” del duo tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan a 51 punti, 3° “El Mozze” a 49.

Poi, al 4° scranno ecco il Pgs Concordia, che al “Manuel Fiorito”, in borgo Milano capitola inaspettatamente per 0 a 1 per mano del più assetato di punti Calmasino di mister Luca Ponzini (è il caprinese Alberto “Abba” Zanolli, classe ’89, il “giustiziere” dei bianco-viola di mister Luca Righetti) che ora come ora sarebbe salvo per la questione punti sulla penultima.
 
Al “Paolo Maggiore”, “El Pede” del grande team manager Claudio Farina devono aspettare fino al 94mo per piegare le resistenze di un irriducibile davvero Arbizzano di mister Ivo Castellani (in vantaggio-illusion con l'ex Nicola Vantini). Per i bianco-rossi pedemontani di mister Stefano Modena esultano dalla gioia di aver visto la palla varcare la linea bianca con Damiano Marchesini e poi Marco Ambra…”Soleil”…, la crema che ti abbronza dalla gioia della vittoria arrivata extra time…

Se sono cumuli strati e nembi per i concordiesi, non sono certo raggi di sole per l’A.C. San Zeno Vr di mister Piergiorgio Troccoli; sconfitto ieri a Quaderni anche lui per 1 a 0 a 5 minuti dal triplice fischio finale dal gol di Luca Troiani, difensore del ’92. Tre punti che danno ancora qualche speranza di play-off ai neroverdi di mister Nicola Chieppe.

Davanti ai “nero-verdi della Postumia” e precisamente due tacche più in su, a quota 44 punti, fa capolino orgogliosa l’Olimpica Dossobuono di mister Armando Corazzoli. I giallo-rossi della frazione villafranchese smacchiano con un secco 3 a 0 il “leopardo” paronese sguinzagliato da mister “Ferguson” Flavio Marai; e questo grazie ai gol realizzati da Mattia Gandolfi (1989), dall’architetto vigasiano Giacomo “Jacky” Locatelli e da Lorenzo “Lollo” Baraldi, ex alba-borgo-romano, ed anche lui classe 1989.
 
Miracolo di San Lorenzo: il Team pescantinese, guidato dall’antiquario Gianluca Marastoni e presieduto da Pietro Zangrandi va a vincere 3 a 4 a Lugo e porta a +3 il suo distacco dalla “maglia nera” Bussolengo. E, lo fa con i precisi “arcieri” Edoardo Paiola, Mattia Andriani (19929, l’avanti 1990 Alessandro Quintarelli e con l’ex Ambrosiana, il ’97, Bret Adobah. Per i real-grezzane-silughesi di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato e del navigato diesse “Meme” Domenico Veronesi l’hanno cacciata in buca per due volte il ’93 Christopher Taffarel, per una sola, invece, l’ex aretino, il classe ’89 Francesco Montolli.
 
All’”Alberto Tosoni”, il Caselle del lupatotino Massimiliano Canovo supera per 2 a 1 il Bussolengo del mister-corniciaio Roberto Pienazza: in vantaggio, però, i rosso-verdi ospiti con il bomber fatto in casa Matteo Tezza, classe ’96, poi, rimontati in seguito ai centri azzeccati da Giacomo Pitondo il mondo è sempre più tondo come la sfera di cuoio…, e dallo spietato rigorista Lorenzo “Il Magnifico” Meda.
 
Il Valpolicella di mister Simone Cristofaletti è costretto a dover incorrere il risultato di 2 a 2 al “Manuel Cerini” di Peschiera. In vantaggio su rigore trasformato dal 1993 Angelo Nicolis, gli arilicensi dello skipper Marco Magagnotti prima pareggiavano con Ndoci e poi azionavano la freccia del momentaneo sorpasso con Mimmo Marino. Quindi, il pari definitivo era a firma dell’arcinoto “puntero” valpolicellese Nicola Vicentini, classe ’94.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(878)