ULTIMA - 18/4/19 - MATTEO SCAPINI RILANCIA L'AMBROSIANA VERSO LA SALVEZZA

Si è giocata oggi la 32^ giornata del girone B di serie D che vedeva in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte in zona play-out. L'unica a giocare in casa era il Villafranca di mister Alberto Facci che ha perso 2 a 1 contro il Como, capolista del girone con 83 punti. Lariani in doppio vantaggio con Dell'Agnello alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 28^ GIORNATA

ANCORA VERTICE COLOGNESE, INSIDIATO DAL DUO VALDALPONE-NOGARA A -1. ISOLA RIZZA VINCENTE E A -4 DALLA VETTA. POZZO “PIRATA” A TREGNAGO, CAZZANO A S.GIOVANNI ILARIONE, LONIGO IN CASA DELLA PRO SAMBO. LO ZEVIO CONDANNA ALLA 2^ CATEGORIA LA SCALIGERA!

Ancora tutto e bello da decidere il girone “B” di Prima categoria a -2 bracciate dal traguardo. Molto potrà decidersi domenica prossima, quando in riva al Guà si disputerà lo scontro diretto tra papabili al trono, quello tra l’A.C. Cologna Veneta - capolista a 57 punti - di mister Salvatore Di Paola e l’inseguitore – assieme agli “ussari del basso Tartaro” nogaresi del coach Walter Bampa – e l’SSD ValdalponeRoncà di mister Totò Mantovani.

I “giallo e blu del mandorlato” pareggiano 1 a 1 a Buttapietra, in casa dei Boys di mister Paolo Novali, passati in vantaggio a dispetto di un gol all’incontrario firmato nella porta sbagliata dal 1997 Marco Bersan. Il pari colognese reca il Dna di bomber, l’ex Bevilacqua, Michele Gasparetto, classe 1990. A Montecchia di Crosara, i monscledensi del presidente, il “Lyon” e commercialista Emilio Cavazza, superano, 1 a 0 il febbricitante Bevilacqua di mister Sergio Andreetto. E, l’impresa riesce al gol partita, scaturito dal dischetto, dal piede del ’96 Riccardo Cherubin, ex albaronchesano.
 
Al “Don Giovanni Bosco” di San Giovanni Ilarione, finisce 1 a 2 per il Valtramigna Cazzano del soavese coach Adriano Laperni. I bianco-rossi, già matematicamente in salvo domenica scorsa, danno la doppia mandata alla cassaforte della conquistata quanto meritata permanenza in Prima categoria, affidandosi ai precisi mazzieri, quali il soavese “Fausto Pari”, classe’96 Matteo Ballarotto “Chierichetto” e a Verzé, i quali soffocano a mo’ di morsa di tenaglia il gol del momentaneo pari san giovanneo a cura del ’93 Bruno Faedo.
 
Squillante 5 a 4 al “Remo Soave” di Nogara, tra i “cosacchi bianco-rossi del basso Tartaro” della troika dirigenziale Andrea Martini-Lorenzo Garbellini-Gianni Frignani a spese di un Casaleone, il quale non ha più niente da chiedere né da dare al campionato. Tris fantastico dell’ex Berretti del Mantova, il ’92 Diego Grigoli, poi, Antonio Corbo (’94) e Giacomino Bissoli (’87) per i nogaresi; a fronte della doppietta casaleonese imbracciata e fatta esplodere dal 1994 Andrea Isolani e dall’acuto vincente emesso da bomber Luca Pasquali e da quello di Nicolò Lorenzetti (1999).
 
E’ ancora in piena rampa di lancio l’A.C. Isola Rizza del mister”silenzioso” Stefano Sacchetto: gli isolani vanno a fare la voce grossa – 0 a 1 – al “Pelaloca”, in casa dell’Atletico Città di Cerea di mister Luis Gustavo Passera; ed è Omar “Sivori” Soardo, difensore datato 4 dicembre ’96, a espletare il tiro dei 3 punti.
 
Al “Renzo Tizian” crolla la Pro Sambo e il factotum Claudio Fattori mal digerisce il brutto scivolone subito dal più famelico Lonigo di mister Allocca. In vantaggio-illusion ci va proprio con l’aitante e forte suo figlio Francesco, mancato virtussino, classe 1995, e studente di Economia e Commercio, ma, poi, prima il ’93 Davide Longo, quindi, su rigore il ’92 Filippo Bevilacqua mandano su tutte le furie la dirigenza pro-sambonifacese.
 
Alla “Bonbonera” di Zevio, i bianco-neri di mister Piasere si fanno un altro …bel “piasere”, battendo la Scaligera e condannandola matematicamente alla retrocessione in Seconda categoria. Nel 2 a 1 bianconero occhieggiano la doppia dello zeviano Gianmarco Ravelli e l’acuto del giallo-rosso Andrea Girardi, classe ’92, ex SanguinettoVenera.
 
Altri 3 punti fondamentali quanto indispensabili nella sua corsa-salvezza l’A.C. Pozzo di mister Stefano Paese va a prenderseli all’”Antonio Perlato” di Tregnago: 2 a 3 per i rosso e blu ospiti del presidente Roberto Praga e poderosa rimonta dopo l’uno-due tregnaghese a firma dell’89 Alberto Vallisari e del ’93 Pippo Menini. I pozzani applicano la trazione anteriore e vanno al bersaglio con “Big Jim” Davide Leonardi, classe ’89, con il difensore ex Povegliano, classe ’97 Filippo Ceriani, e al 94mo con l’ex juventino-valpantenate e Audace Filippo – anche lui! – Bogoni, classe ’84.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1072)