ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 28^ GIORNATA

VENERABILI INARRESTABILI ANCHE AL “DAVI”, “CONCA” SPLENDIDO A MARCHESINO E SEMPRE BEL 2°, ATLETICO VIGASIO 3° A -1 DAI ROSSO-NERI. IL BOVOLONE SCAVALCA L’AURORA, “EL VILLA” VINCE A BONAVICINA, IL GIPS A CORIANO. SUCCESSI INTERNI PER ALBAREDO E BONAVIGO.

Non si arresta la marcia trionfale del già “campione” SanguinettoVenera di mister Antonio Marini: al “Luca Davi” di Sustinenza, spettacolare, emozionante 4 a 5 per i “venerabili” del vice-presidente con funzioni di presidente Andrea Ceresoli. Doppia del ’93 Mattia Falsirolli, poi, Thomas “Geco” Pasti, Matteo Bedoni (“controfigura nella somiglianza del volto” del difensore lucchese in forza alla Juventus, Daniele Rugani) e il terzino-goleador, all’Antonio Cabrini, Thomas Bersani, classe ’83. Per la “Celeste della Bassa” di mister, il nogarese Andrea Bertelli, del diesse e barman del “Jolly Bar” Paolo Leardini e del presidente Marco Zuliani, l’anno cacciata dentro il 1989 Andrea “Cardellini” Garbellini, il 1992 Dusan Bieljvuk, il difensore ’92 Leonardo Ambrosi e l’ex Nogara Steven Mirandola, classe ’94.
 
Venerabili a quota 66 punti, e con 20 successi belli e tondi, e Concamarise secondo a -10 punti. I “tartari rosso e neri” del raldonate trainer Simone Marocchio ieri hanno consolidato la posizione di vice-regina del girone “D” di Seconda categoria basso-veronese, andando a maramaldeggiare per 1 a 4 al “Rino Dalle Vedove” di Marchesino (in gol i giallo e blu di mister Andrea Calzolari soltanto con il ’97 Riccardo Dalle Vedove e su rigore). Per “El Conca” del giovane (1990) presidente Paolo Zago hanno gioito Luca Scarabello (ex Mozzecane, classe ’85), “Baby” Alessandro Carollo, classe ’87, devastante perché giunto fino ad ora al gol n. 23 sempre su azione in 22 gare giocate su 28!, Ardjan Shkrepa e Lorenzo “lacca Kadonett” Mirandola, ex Bovolone, classe ’88, ex anche Scaligera e che convolerà in nozze con la sua bella il prossimo 23 giugno (data del 31mo compleanno del bovolonese Luca Cecilli).
 
Un gradino sotto, a 55 punti, si conferma la bella realtà dell’Atletico Vigasio di mister Saccomani e del presidente, “el baffo paulista”, Gianfranco Pozza: ieri, a Trevenzuolo, vittoria n. 17 per gli atletico-vigasiani, 3 a 2 ai danni dell’altrettanto – anche se per motivi diametralmente opposti – famelico di punti Roverchiara - ultimo a quota 17 punti - di mister Denis Guerra (rosso a bomber Stefano Fanari; che ha preso il rosso infuocato per aver reagito contro l’arbitro e dopo aver griffato la doppia; quindi, salterà il recupero in trasferta a Salizzole giovedì 19 aprile sera! Altro grande assente roverchiarese sarà l’espulso ieri difensore 1996, ex Bevilacqua, Andrea Perina). Doppia anche per il vigasiano Michele Adami, classe ’87, ex lupatotino, e terzo gol firmato dal ’94 Michele Molinari.
 
Al “Cavallaro”, il Bovolone del coach Devis Padovani - ora a quarto a 47; un punto in più rispetto all’Aurora Marchesino - si mantiene sulla carreggiata dei play off, dopo aver battuto di misura – 1 a 0 – i mai arrendevoli Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti. Mattatore dei rossoblu del presidente Claudio Bissoli è stato l'ex Raldon Dorjan Molla.
 
Settimo a 41 punti e con la gara da recuperare – come sopra ricordato – giovedì in casa propria, contro il “Rover” – il Gips Salizzole di mister Pasquale De Lauri e di bomber nonché nigeriano oramai naturalizzato italiano Osa Aimuanmwosa Odaro (1992), il quale fa la differenza all’”Eraldo Bottacini” di Coriano. Ma, mai su rigore i “granata mulinari” di mister Alberto Fiorini, colpevoli di aver gettato incredibilmente alle ortiche 6 dei 7 rigori di cui ha beneficiato nel corso della stagione fino ad ora!
 
A Bonavicina, colpaccio davvero esaltante del Villabartolomea del mister, il rodigino (di Bergantino), nonché professore di Scienze Motorie Gianni, “baffo” Rossi: 0 a 2 per i bianco-neri de “La Villa”, con al bersaglio pieno il ’91 Mattia Romani e il centrocampista ’93 Matteo Minozzi. Bianco-neri dell’estrema quanto florida e verdeggiante Bassa veronese penultimi a quota 21, con sopra di loro a 25 tacche il Cà degli Oppi.

Cà degli Oppi ieri sconfitto per 4 a 0 all’”Orvile Venturato” di Bonavigo, frutto della doppietta esplosa – non contro le lepri dell’Oppeanese come suole fare il bomber e cuoco Andrea Pesarin – imitato nell’impresa da Cristian Zanini – figlio del mitico dirigente bonavighese Stefano, factotum prezioso della sede dei religiosi Colombiani in Verona centro – e dall’avanti ’95 Davide Ferrigato.
 
Si ridesta l’Albaredo del presidente Daniele Piasere – che ha ricevuto le dimissioni qualche settimana fa del diesse Demis Murari – e al "Comunale” di via Ponte Asse rifila un ustionante 3 a 1 all’A.C. Raldon di mister Silvio Donadello (in rete soltanto con l’ex cadidavidese, il 1998 Davide Grossule). Per gli albaretani di mister, il “cagliaritano” Manuel Cuccu da Roveredo di Guà, doppia dell’ex cazzanese, il classe 1994 Luca Pasìn, e assolo del difensore Matteo Pellizzaro.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1035)