ULTIMA - 18/1/19 - TEAM S.LUCIA GOLOSINE, RAMPA DI LANCIO DEI MISTER. E, NON SOLO!

Una particolarità che contraddistingue il Team S.Lucia Golosine del presidente Giuseppe "l'Elettrico" Bettini è che negli ultimi 10 anni sono passati, anche a fare tirocinio, i mister più prestigiosi del nostro calcio. Parliano di Gigi Possente, poi approdato al Trento, di Cristian Soave, ora "timoniere" del
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 29^ GIORNATA

DAL SAN PERETTO FINO AL LAVAGNO SI SPERA IN UN POSTO PLAY OFF! IL CADORE HA INNESCATO LA QUINTA, TERZI I BORGATARI “PIRATI” A ROSEGAFERRO, VINCE ANCHE L’ALPO CLUB ’98 A BORGO S.CROCE. GOLEADA PALAZZOLESE CHE SUPERA E INGUAIA ULTERIORMENTE LA GABETTI VALEGGIO!

Audacemente vincente e già campionessa del girone “B” di Seconda categoria, la squadra rosso-nera di mister Matteo Meneghetti macina la sua vittoria stagionale numero 20: a danno del più interessato (ai play off) Scaligera Lavagno di mister Ivan Benìn (Malìn stavolta!): 4 a 2 per i sanmichelati, con al turn over realizzativo il centrocampista, l’ex intrepido, classe ’96, Tommaso Burato, quel “fenomeno di calciatore” che è Francesco Gasparato (1980 e capace sempre di stupirti con i suoi colpi magici, straordinari!), l’avanti ’93 Denis Mignolli (il cognome è sicuramente di origini valpolicellesi) e il talentuoso Gnokane.
 
Audace calcio ora a quota 65 punti in 29 gare, dietro a 54 il San Peretto di mister Franco Tommasi, incapace in casa sua di andare oltre lo 0 a 0 del bicchiere alla fine da considerarsi mezzo ricolmo e non mezzo vuoto contro il forte Casteldazzano di mister Riccardo Adami. Biancazzurri “castellani” che restano così a mugugnare, a schiumare dalla rabbia dietro, a 50 punti, e in compagnia dell’Alpo Club ’98.

Rosso-neri alpesi di mister Stefano “Tiziano” Ferro, i quali sbancano a borgo Santa Croce, contro l'Ares calcio di mister Michele Barone, con un 1 a 3, firmato dal sempre “eroico” Debattisti (splendido il nome di battesimo Giosuè, classe ’95) e, dall’immarcescibile (1980) Giuseppe Finazzo e dal difensore 1991 Marco Cacciato.
 
Colpaccio molto fruttuoso, vitale per la sua classifica, quello sferrato dai “draghi rossi” del BorgoPrimoMaggio di mister Tiziano “Titti” Salvagno: 0 a 1 a Rosegaferro, contro i rossoblu dell'ex mister viola Simone Mirandola, partita decisa nella ripresa dalla stoccata di Denis Torni, classe 1988. I viola del diggi Enrico Sgreva salgono al 3° posto a 51 punti e si assicurano un posto matematico ai play-off.
 
Non sgorgano reti - emozioni, forse, quelle sì - al parrocchiale di Santa Maria di Zevio, tra la Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli, ma il confronto con il già salvo Real San Massimo del trainer paraguagio Gregory Donadel va in bianco: 0 a 0. Pari anche al “Tino Guidotti”, 1 a 1, tra l’Olimpia Ponte Crencano del trainer Giordano Rossi e la Primavera del mister ed avvocato Simone Ghirotto: batte il “primaverile” bomber Luca Bellorio, classe 1995, ex San Marco Borgo Milano, risponde l’ex di turno, fatalità, il classe 1996 Gianmarco Ferrante.
 
All’ombra del Sacrario di Custoza, 2 a 4 e passa quell’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone …Bonaparte, che ha cambiato passo da quando si sono avvicendati, puro caso?, Francesco Bonturi e l’ing. Giacomo Caserta al vertice dei cadorini. Duplice vantaggio dei rionali cadorini griffato dal ’93 Filippo Nardone, poi, acuti vincenti, pavarottiani di Pedro Baracchi, ex Eccellenza a Lugagnano e Lonigo) e di Reka. Il difensore all’Antonio Cabrini – da sempre, non da domenica scorsa, eh! – Gioele Antolini (1991) e Bissaro vanno in rete per i “tamburini sardi” di mister Hector Rodrigo Garçia “Lorca”.

Al “Comunale” di Palazzolo, tennistico 6 a 1 dello United Sona PSG del pugliese trainer Antonio Sperani ai danni del malcapitato e sofferente Gabetti Valeggio di mister Giandonato Di Marzo (al punto solo con l’”evergreen” Damiano Meda (1976). Per i bianco-viola-rosso e blu del presidente Renato Lago segnano il ’93 Enrico Volpato, il “bocia del ‘99” Gabriele Mori, l’avanti del ’91 Mattia Binotto, il collega di reparto, il 1995 Andrea Cordioli, il difensore 1990 Manuel Brutti e l’avanti, ex Lugagnano, il classe ’97, Nicolò Marconi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(776)