ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

23/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 29^ GIORNATA

MONTORIO E REAL S.ZENO SGOMITANO AD UN SOLO PUNTO A 90 MINUTI DALLA FINE. “POKER” DEL BRENDOLA AL SAN VITALE, TRIS ALL’ARSENICO REALMONTEFORTIANO, “POKER” MONTECCHIESE ALL’ALTAVALLE, TRIS COLLIGIANO AL GIA’ RETROCESSO SPORTING BADIA CALAVENA.

Belli, vincenti e speranzosi: questa la fotografia del vertice del girone “C” di Seconda categoria, con in testa – da parecchie settimane e mesi – il Montorio (al quale proponiamo il titolo “honoris causa”!) di mister Stefano Menini e l’inseguitore instancabile, il vicentino Real San Zeno Vicenza. Staccati da un sol punto – il rapporto è di 68 a 67, e a solo una bracciata dal traguardo finale.
 
I montoriesi si aggiudicano la non facile trasferta del “Valentino Frigotto” di Locara, dove il bianco-nero-verde “castellano”, il sanmartinese Alessandro Colombari, classe ’81, ex serie D del Cologna Veneta ed ex Primavera del Chievo, porta in vantaggio i suoi compagni. Il raddoppio sgorga da un’autorete commessa dal locarese Leonardo Crestani, classe ’91. I biancazzurri del vicentino coach Fabio Faccìn, tentano la rimonta, ma inutilmente, con il centro dell’ex La Contea, il 1988 Davide Marchetto.
 
Al “Dal Molin” di Arzignano, “cinquina” pruriginosa del “cacciatore” Real San Zeno Vicenza di mister Christian Vinoli, barba socratica, a spese del Borgo Scaligero Soave di mister Massimo Burato. Zampate feline dei bianco-rossi del presidente Mauro Bergozza a cura di Pellizzaro, e doppiette fatte crepitare sia da parte di bomber Nicola Bergozza (1989) che di Gianmarco Belluzzi.
 
Terzo miglior finora classificato a quota 57 la matricola Giovane Santo Stefano, ieri semibloccata in casa sua – e cioè a Santo Stefano di Zimella – per via del 2 a 2 imposto a lei dall’A.C. Illasi di mister “Zorro” Maurizio Zanferrari in rete con il ’93 Mattia Erbesato prima, imitato da …campi…Minati poi (Filippo). Per i “giallo e blu dell’asparago d’oro” di mister Simone Lazzari, doppia del centrocampista, l’ex Sovizzo, il classe 1993, Saliou Fall.
 
Quarto a 50 freccette il Montecchio San Pietro, vincitore per 2 a 4 ad Altissimo Molino, in casa dell’Altavalle del Chiampo. Per i nero-verdi del trainer Piergiovanni Rutzittu, classe 1976, realizzano il gol… il promettentissimo 2000 Nicola Urbani, il compagno di reparto offensivo Nicola Pegoraro, classe ’88, il difensore ’91 Luca Schiavo e Maccà. Per i tricolori di mister Fabio Luigi Gonnella esultano il difensore 1990 Nicola Reppele e il neo-entrato, al posto del ’92 Davide Piana, Andrea Grotto, classe 1995.
 
Il Castelgombertolux piega la resistenza – 1 a 0 – del “fanalino di coda”, il già matematicamente retrocesso Gazzolo 2014 di mister Giovanni Ziviani. E, lo fa affidando la spada a Traore. Al “Fa.Lou. Sal.”, il Real Monteforte sminuzza, 3 a 0, il Bo.Ca. Junior di mister Freddy “Mercury” Serato. I piattelli vengono polverizzati dall’avanti 1998 Michele Nogara, dal coetaneo centrocampista Cristian Balàn e da Andrea Goffredo “Mameli”, classe 1994. Real-montefortiani del navigato diesse Roberto Martinelli che sono quinti a 48 punti, a -2 dal Montecchio San Pietro, e domenica, nella 30ma di campionato, di scena all’ombra del maniero montoriese.
 
Il Real San Zeno Vicenza, invece, salirà gli “irti” colli dell’A.C. Colognola del presidente Tiziano Tregnaghi, ieri “corsari” per 1 a 3 a Badia Calavena, in casa dello Sporting di mister Loris Rizzin (marcatore unico l’omonimo Daniel, classe ’93). Per i nerazzurri colligiani di mister Massimiliano Signoretto al bersaglio: due volte Luca “Valder-Rama, classe 1987, una sola, invece, l’ex U.S. Provese Manuel Menini, classe ’97.
 
Sul sintetico del Patronato “Sant’Antonio” il San Vitale 1995 scivola piuttosto malamente: 1 a 4 e passa il Brendola, grazie alle reti di Matteo Camerra, classe ’89 e doppia per lui, di del centrocampista ’81 Manuel Mancìn e a quella firmata dal maturo (1985) avanti Matteo Gonella. Per i biancazzurri sanvitaliani firma il gol-bandiera, del “ci siamo anche noi in campo” il centrocampista Davide, classe 1997, (o Daniel, classe ’96?!? Fatecelo, per cortesia, sapere, grazie!) Pellizzaro.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1974)