ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 30^ GIORNATA

ACCEDE AL 2° TURNO DEI PLAY OFF IL CONCAMARISE CHE ATTENDE LA VINCENTE DI ATLETICO VIGASIO-BOVOLONE. AI PLAY OUT FINISCONO CORIANO E CADEGLIOPPI, RETROCEDONO IN TERZA CATEGORIA ROVERCHIARA E VILLABARTOLOMEA.

Questi gli ultimi verdetti, in parte già conclamati la settimana scorsa, sia in testa che in coda. Il già trionfatore SanguinettoVenera del coach polesano Antonio Marini onora fino all’ultima giornata il campionato, andando a imporre l’1 a 1 in casa dell'Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani (Stefano Bertozzo per i “venerabili”, l’ex lupatotino Michele Adami, classe ’87 per gli atletico-vigasiani) e totalizzando la cifra di 67 punti, a fronte dei 59 raggranellati dalla terza migliore realtà del girone “D” di Seconda categoria, l’Atletico Vigasio del presidente, “baffo paulista” Gianfranco Pozza.
 
Secondo a 62 punti, in netta crescita, termina il Concamarise del raldonate mister Simone Marocchio, “corsaro” per 2 a 3 a Bonavicina, in casa della già salva, ma altrettanto combattiva fino all’ultima stilla di sudore Bonarubiana di mister Mohammed Mayate. Infatti, la vittoria concamarisana sgorga solo a 4 secondi al termine di una gara combattuta, caratterizzata dal doppio vantaggio de “La Bona” del factotum Luciano Beghini, doppia firmata dall’ex Nazionale Under 15 Eddy De Carli. Poi, la poderosa, energica rimonta da parte dei “tartari rosso e neri” del presidente Paolo Zago e del suo fido collaboratore Simone Guzzo, grazie ai colpi vincenti sferrati da “Fedez” Mattia Fraccaroli, doppietta per l’ex Scaligera classe ’95 (giunto a dicembre al “Roberto Bortolotto” “Ghiggia” grazie all’intermediazione del diesse rosso-nero, il milanista sfegatato “baffo” Claudio Patuzzi), e ad il sigillo di Ardjan Shkrepa, classe 1991 ex Bovolone.

Nel ritorno, i concamarisani hanno viaggiato a marce levatissime, rimediando alla meglio a un novembre davvero sterile, più “nero” che rosso. Quattro su quattro i rigori parati dall’ex Poggese di C2, Ermanno Beraldo, classe 1983. Bomber “Baby” Alessandro Carollo si ferma a 24 reti – tutte su azione, visto che l’unico rigore, contro l’A.C. Raldon l’ha fallito -, e, quindi, si posiziona alle spalle del salizzolese Odaro, salito a quota 27, senza aver realizzato reti ieri nel pirotecnico 3 a 3 dei rosso e blu indenni al “Rino Dalle Vedove” di Marchesino. Già, Aurora Marchesino, bella matricola, giunta a 50 punti quinta, ma, fuori dai play-off per la questione punti.
 
Ieri, per i giallo e blu di mister Andrea Calzolari hanno esultato con Manuel Varano, 1994 ex raldonate, il neo-entrato 1997 Mattia Pase e il suo coetaneo Riccardo Dalle Vedove. Per i rosso e blu del Gips Salizzole di mister Pasquale De Lauri e del “grande faro”, l’ex sindaco Angelo Campi “Ciampi”, invece, doppia dell’ex Cà degli Oppi, il ’91 Michele Pimazzoni ed assolo emesso dall’89 Michele Meoni.
 
Al “Cavallaro”, il Bovolone ottiene i 3 punti e il posto al sole non dei Tropici, ma dei play off: l’undici rossoblu di mister Devis Padovani batte per 2 a 0 il Cà degli Oppi di mister Paolo Campolongo. E, i “mobilieri” del presidente Claudio Bissoli lo fanno grazie all’uno-due griffato da Dorjan Molla e da Clement Airhienbuwa, classe ’88, ex Atletico Vigasio.
 
Sesto scranno a 45 punti condiviso, oltre che dal Gips Salizzole del presidente Leonello Migliorini, anche dall’Albaredo di mister, il “cagliaritano” Manuel Cuccu: ieri vittorioso per 1 a 0 in riva all’Adige a spese del molto volonteroso e “per bene” Roverchiara del presidente, il cartolibrario milanista non penitente Loris Tavella, ma già retrocesso in Terza categoria. Mattatore il giocatore più potente in attacco albaretano, ossia, l’operaio metalmeccanico, l’ex U.S. Provese Matteo Bastianello, classe ’96.
 
A Maccacari, il Sustinenza stacca la sua vittoria numero 10; finisce 2 a 3 per i “celeste della Bassa” di mister Andrea Bertelli e del diesse Paolo “codino” Leardini, il “patron” del Jolly Bar; in rete grazie all’altro ex nogarese, alla pari del mister sustinentese, Stevan Mirandola, classe ’94 (doppia per lui) e ad Alessandro Pasotto, anno di nascita il 1988. Doppia di “treccine” Amine Austine (1992), invece, per i pur bravi Boys maccacaresi di mister Matteo Gobbetti e del generoso bomber Giacomo “Brun” Cordioli, ex Trento con mister Gigi Possente.
 
All’”Eraldo Bottacini”, il Coriano supera per 2 a 1 l’A.C. Raldon di mister Silvio Donadello. Per i “granata mulinari” del coach Alberto Fiorini la caccia in fondo al sacco, doppietta la sua, il solo difensore ’95 ex ValdalponeRoncà, Davide Mantoan; per i “ramarri nero-verdi” raldonati, invece, in rete ci va il solo bomber Simone Garofolo, classe ’94.
 
All’”Orvile Venturato”, 2 a 1 per il Bonavigo 1961 di mister Gianluca Corso ai danni del Villabartolomea di mister, il rodigino professor Gianni Rossi. Illusorio vantaggio dei bianco-neri de "La Villa” grazie a Buosi, poi, spento nella sua grande gioia dagli acuti assordanti del cacciatore non delle Alpi, ma di lepri, il cuoco isolarizzano doc, Andrea Pesarìn e al 95° dal compagno di reparto, il classe ’91 Daniel Fiorio.

Concamarise direttamente al 2° turno play-off dove incontrerà la vincente di Atletico Vigasio-Bovolone. Già retrocesse in Terza categoria Roverchiara e Villabartolomea, al secondo turno play-out Coriano e Cadeglioppi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1028)