ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 30^ GIORNATA

MONTORISSIMO, IL RITORNO IN PRIMA CATEGORIA E’ SPLENDIDA REALTA’! IL REAL SAN ZENO VI, 2° A UN SOLO PUNTO, PASSA DIRETTAMENTE AL 3° TURNO DEI PLAY OFF. PLAY OUT PER BO.CA. JUNIOR E BORGO SCALIGERO SOAVE. GIA’ RETROCESSE SPORTING BADIA CALAVENA E GAZZOLO 2014!

Rimette piede sul palcoscenico della Prima categoria, dopo anni di Purgatorio in Seconda, il Montorio di mister (ed anche diesse; ma, ricordiamoci il buon lavoro in sede di preparazione fisica autunnale svolto da Fabio Menegazzi, prima di infortunarsi) Stefano Menini. L’undici del presidente Lorenzo geom. Peroni tocca la dorata sponda dopo 30 gare intrise di emozioni, sudore, gioie (tante) ed amarezze (poche, solo 3 le sconfitte!); per un totale di 71 punti,a fronte dei 70 raggiunti dai vicentini – complimentissimi anche ai “leoni giallo e blu” del presidente Mauro Bergozza e al loro mister Christian Vinoli!
 
Montoriesi con il primato anche delle minori reti subite (solamente 19!), mentre alla vice-regina berica va riconosciuto l’attacco più prolifico (67). E’ all’ombra del maniero che ispirò perfino il Boccaccio nel suo “Filocolo” (tragedia amorosa tra Biancofiore e Florio, il quale si conia il nome di Filocolo – letteralmente “Fatica d’Amore” – quando si dà alla ricerca disperata del suo amore) che i “castellani” bianco-nero-verdi staccano il biglietto d’ingresso del loro ritorno in Prima categoria: 4 a 1 a spese del pur titolato Real Monteforte, visto che lo sconfitto termina la propria corsa al 6° posto, a 48 carati. Favoloso, leggendario, epico tris del “bel tenebroso” bomber Michele Rigo, classe 1983, ex centro-boa di pallanuoto, più assolo emesso dall’ex Montebello di mister, il sambonifacese Fiorenzo Bognin, Federico Tregnaghi, classe ’89, mentre per i biancazzurri di Monteforte d’Alpone guidati da mister Beppe Castagna timbra il cuoio il solo Andrea Goffredo “Mameli”, classe 1994.
 
Vince, all’”Ugo Fano” di Colognola ai Colli, anche il Real San Zeno Vicenza, 1 a 2, con reti in rimonta a cura del 1997 Matteo Vallarsa e del difensore ’92 Nicola Dalla Bona, dopo che l’avanti nerazzurro 1998 Nicolò Pittondo aveva illuso per i colligiani del presidente Tiziano Tregnaghi guidati da mister massimiliano Signoretto, piazzatisi al 9° posto a 38 punti.
 
Terzo, ma tagliato fuori dai play off per troppo distacco dalla seconda classificata, il Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari, a 60 punti, gran risultato per una matricola. Ieri, i “giallo e blu dell’asparago di bronzo…visto il terzo scranno occupato…” hanno vinto per 1 a 3 a Montecchio San Pietro, con reti del ’90 Marco Passariello (doppia) ed acuto solitario del 1994 Giulio Malenza. Per i sanpietrino-montecchiesi del coach Piegiovanni Rutzittu, classe ’76, ha realizzato il gol-bandiera l’avanti ’86 Stefano Trevisan.
 
Montecchiesi, che chiudono al 4° posto a 50, a fianco del San Vitale 1995, il quale ieri ha sbancato a Gazzolo d’Arcole, per 0 a 2 (marcatori: il ’93 Gianmarco Bozzetti, preceduto da Bajramaj), in casa dei giallo e blu – “fanalini di coda” – a 10 punti, allenati da Giovanni Ziviani e “creazione” del presidente Paolo Valle.

Brendola-Sporting Badia Calavena finisce sull’1 a 1, frutto della botta dell’abbadiense Castagna - Davide, difensore datato 1993 - e della replica dell’85 Matteo Gonella. Idem con patate lesse, al forno, al parrocchiale “Don Giovanni Bosco”, tra la matricola Bo.Ca. Junior di mister Freddy “Mercury” Serato e il neo-retrocesso l’anno scorso dalla Prima categoria CastelgombertoLux. Il vantaggio dei non penta stellati, ma pluristellati giallo e blù bonaldesi del presidente, l’imprenditore tessile Alessandro Giusti, a firma dell’ex Pro Sambo, Federico Girardi, classe ’85, viene silenziato dal pari del centrocampista 1997 Luca Faccìn.
 
Vittoria di misura, 1 a 0, dell’Illasi di mister Maurizio Zanferrari, al “Venturi”, a spese del Locara del collega Fabio Faccin: due avversarie che non avevano proprio nulla da chiedere al campionato, e decisiva la conclusione dell’illasiano Piccoli. Filippo, difensore targato 1995, ex A.C. Sambonifacese.
 
Infine, a Soave, la spuntano, stavolta, le “frecce rosse” del presidente, l’imprenditore agricolo Franco Adami, esattamente per 3 a 2, ai danni dell’Altavalle del Chiampo di mister Fabio Luigi Gonnella (al bersaglio con il 1992 Davide Piana e con il coetaneo, difensore-goleador il 1990 Davide Panarotto). Per i soavesi di mister Massimo Burato, vanno a bersaglio, alla mousse, due volte, il ’97, ex albaronchesano Alex Della Monica, e infine, Langella, Matteo, 1996, ex Valtramigna Cazzano.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(792)