ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/4/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 30^ GIORNATA

INSEGUONO IL SOGNO GIA’ DA TEMPO, CONCRETIZZATOSI PER L’AUDACE CALCIO, SAN PERETTO, CASTELDAZZANO, BORGOPRIMOMAGGIO ED ALPO CLUB ’98. AI PLAY OUT OLIMPIA PONTE CRENCANO - GABETTI VALEGGIO, E UNITED SONA PGS - U.S. CADORE. DA TEMPO RETROCESSO IN TERZA CATEGORIA L’ARES CALCIO VR.

La già ritornata in Prima categoria Audace calcio di mister Matteo Meneghetti, chiude ufficialmente il portone della Seconda alle sue spalle ora, a 66 punti; ne vale anche il pari incolore, inodore e insapore colto ieri pomeriggio in casa dell’Alpo Club ’98 di mister Stefano “Tiziano” Ferro, piazzatosi al 4° posto alla pari del Casteldazzano a 51 freccette.
 
Vice-regina del girone “B” di Seconda categoria veronese è il San Peretto di mister Franco Tommasi, ex a lungo in panca del Bussolengo: 55 i punti dei rossoneri, frutto anche dell’1 a 1 rimediato ieri al “Benali-Bonomo” di San Massimo. Con il Real del paraguagio trainer Gregory Donadel in effimero vantaggio grazie al colpo di Fanigliulo, Riccardo, classe ’97, ex virtussino. “Giubbe rosso-nere” sanperettiane del diggì Nicola Righetti al pari definitivo con l’ex F.C. Valgatara, il 1994 Elia Mignolli.
 
Bel 3° a quota 54 punti il BorgoPrimomaggio di mister “Titti” Tiziano Salvagno, autore di un girone di ritorno da incorniciare: ieri, vittoria scarna, anoressica (1 a 0, ha deciso come suo solito oramai Denis Torni, classe 1988) al “Monterotondo”, a spese del già retrocesso in Terza categoria Ares Calcio Vr di mister Michele Barone e del diesse Stefano Mischi.
 
Appaiato, come abbiamo anticipato sopra, a 51 punti con l’Alpo Club ’98, il Casteldazzano di mister Riccardo Adami: ieri, i “castellani” biancazzurri nel loro “Padovani” non sono stati capaci – 2 a 2 – di piegare il braccio della resistenza – non quella del 25 aprile, eh – opposto loro dallo United Sona PGS di mister Antonio Sperani (in rete i bianco-viola-rosso e blu con l’ex Lugagnano, il 1997 Nicolò Marconi, e con l’avanti 1999 Cornel Petre). Di contro, per i biancazzurri “castellani” del presidente Giacomo Tabarrini ha segnato – una doppia – il solo bomber Alfonso Giardino, ex S.Marco B.M., classe ’87.
 
La Nuova Cometa di trainer, l’ex professionista Cristian Cordioli, si ferma al 6° posto a quota 49 freccette: seppur ieri i blucerchiati raldonati del diggì Davide Falavigna hanno fatto la voce grossa, 0 a 1, al “Lorenzo Molinaroli” di Lavagno, mattatore l’ex buttapietrese Christopher Marcolini, classe ’93. Nel rione Sacra Famiglia, 0 a 3 del SommaCustoza ai danni della Primavera del duo tecnico Alfredo Mori-avv.Simone Ghirotto; per i “tamburini sardi” di mister Garçia “Lorca” Hector Rodrigo vanno…in Bolla, due volte Nicolò, classe ’83 alla sua 15 rete stagionale, ed una – che basta ed avanza – Michele Bissaro.
 
In riva al Mincio, all’altezza di Valeggio, vittoria di 2 a 1 dei rosso e blu del presidente, l’immobiliarista Gianni Pasotto e a spese dell’Olimpia Ponte Crencano: una sorta di anticipata sfida play out, visto che entrambe si sfideranno a metà circa di maggio. Rientra da 3 giorni di squalifica bomber Pietro “Sheva” Bellè e segna; ma, il suo è un gol di Pirro, re dell’Epiro, in quanto non basta a salvare la baracca dei quest’anno poco….geniali “pontieri” giallo e blu di mister Giordano Rossi da Isola della Scala, ex trequartista professionista tutto genio e sregolatezza, classe ’80, alla seconda volta in categoria come trainer dopo quella del Concamarise, e dopo i Milan Campus svolti per anni in Australia. Per i valeggiani sguinzagliati dal dottor Giandonato Di Marzo, gioiscono l’ex CastelnuoSandrà, il 1997 Daniele “S”…Campoli e il 1990, l’ex Peschiera, Francesco “Salvo…poco in tutti i sensi…”D’Acquisto.
 
All’”Avesani”, in Ponte Crencano, l’U.S. Cadore di mister Ruggero Napoleone batte, 2 a 1, il già sereno, il già pago e pingue Rosegaferro di mister Simone “el panocia” Mirandola e dell’esperto diesse, il quadernese Alberto Ruzzenente, concedendo ai “rosso e blu della via Postumia”, l’unico varco a Caltabiano, Luca, classe ’94, ex Pol. Caselle. Per i nero-verdi del nuovo presidente, l’ing. Giacomo Caserta materializzano in rete l’ex Avesa HSM, il 1987, Pedro Baracchi, preceduto da Giovambattista Loschiavo, classe 1983.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(936)