ULTIMA - 24/1/19 - VITTORIO BETTINARDI PASSA ALL’OLTREPOVOGHERA!

Il trequartista di Villafontana di Bovolone, Vittorio Bettinardi, classe 1999 (14 febbraio), ha da alcuni giorni firmato il trasferimento all’OltrepoVoghera, club pavese di serie D, interessante collettivo di giovani che sta cercando di evitare i play out e guadagnarsi la permanenza nella massima categoria dilettantistica italiana. Bettinardi, studente alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

30/4/18
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 33^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP VINCE E' FESTEGGIA LA PROMOZIONE IN SERIE C, IL LEGNAGO LIQUIDA L'ABANO 3 A 1 MENTRE L'AMBROSIANA VIENE TRAVOLTA IN CASA DAL MANTOVA (1-6).

E' il 29 aprile 2018 e allo Stadio Comunale "Gavagnin-Nocini” si gioca la 33^ giornata del girone C di serie D. Alle ore 16.49 il signor Centi di Viterbo fischia il triplice fischio che da inizio alla festa rossoblù. La Virtus Vecomp Verona di Gigi Fresco è matematicamente in serie C con una giornata di anticipo e regala una gioia alla città di Giulietta e Romeo che l'anno prossimo avrà sicuramente tre squadre nei campionati di calcio professionistici d'Italia. I rossoblu di Borgo Venezia si aggiungono al Chievo Verona, che sta lottando per la permanenza in A, e all'Hellas Verona che è quasi matematicamente retrocesso in serie B.

Ieri, in un Gavagnin-Nocini gremito di tifosi rossoblu, si è presentata una Liventina, che aveva l'ultima fiammella di speranza per non retrocedere, decisa a vendere cara la pelle ma il primo tempo si chiude con i ragazzi di mister Fresco in vantaggio 1 a 0 grazie alla prodezza di Domenico Danti che al minuto 26° minuto esplode un bolide dal limite dell'area che va a spegnersi nell'angolino basso alle spalle dell'incolpevole Carniel. Gli ospiti di mister Dorigo reagiscono e Furlan impegna due volte l'attento Sibi.

Ad inizio ripresa i rossoblu mancano il raddoppio con Fabio Alba che si fa parare il calcio di rigore dal bravo portiere avversario Carniel. I rossoblu controllano la gara con l'attenzione più rivolta ad Adria dove il Campodarsego sta perdendo 2 a 1. A togliere ogni dubbio è Speri che allo scadere dei quattro minuti di recupero chiude la partita con un gran tiro dal limite che sigilla il risultato sul 2 a 0. Al triplice fischio esplode la festa virtussina, il sogno è diventato realtà, la Virtus Vecomp Verona sarà ai nastri di partenza del campionato di Serie C 2018-19.

Perde ancora l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che viene travolta in casa per 6 a 1 dal Mantova e superata in classifica dal Tamai che batte 2 a 1 il Belluno. Biancorossi virgiliani ieri davvero scatenati e che già prima della chiusura della prima frazione avevano chiuso la partita con un'equivocabile 5 a 0. Sfortunato autogol dei rossoneri padroni di casa dopo solo sei minuti con una sfortunata deviazione di Zoppi su azione da calcio d'angolo. I biancorossi ospiti approfittano dello sbandamento della difesa rossonera e vanno ancora in gol con l'ex Legnago Barone al 16° il quale si ripete al 24° dopo una veloce ripartenza. Poi anche Guazzo segna una doppietta, prima su rigore al 27° e poi al 42° su azione. La ripresa ha poco da raccontare se non l'eurogol di Franchini a metà frazione il quale con uno splendido tiro incrociato spedisce il pallone sotto la traversa per il 6 a 0 Mantova. Due minuti prima del triplice fischio arriva l'inutile gol rossonero con Riccardo Testi che fissa il punteggio sull'1 a 6 per i virgiliani in piena zona play-off.

L'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi sarà di scena domenica prossima nell'ultima giornata a Noale contro il Calvi che ieri ha vinto 3 a 1 in casa del Cjarlins Muzane ma non è servito a salvare i veneziani dalla retrocessione matematica. Per i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli ci vogliono i tre punti per cercare di superare il Tamai o per mettere a distanza di sicurezza il Montebelluna impegnato domenica a Legnago. Per la Virtus Verona tranquilla gara in casa del già salvo Delta Porto Tolle.

Il Legnago di mister Manuel Spinale, già salvo da tempo, ha la meglio nella ripresa contro la cenerentola Abano che ha venduto cara la pelle e sprecato un rigore. Al 18’ Legnago in vantaggio con l'assist di Pasquino per Zanetti che disorienta Omeragic e realizza il suo 12° gol stagionale. Al 44’ arriva il pareggio dei nero-verdi termali grazie a Cecconello che approfitta di una disattenzione difensiva incerta. Nella ripresa subito rigore per l’Abano per un fallo di mano di Dabo. Batte il penalty D’Alessandro ma Cairola respinge e ribatte anche le altre due conclusioni di Boreggio e Cecconello salvando il risultato. Al 17’ Legnago in vantaggio con Taylor che ben appostato in area sigla il 2 a 1 sfruttando l'assist di Gulinatti. Il 3 a 1 arriva al 25’ ed è firmato da Matei che spara all’incrocio dei pali.

Le altre gare in programma ieri, valide per la 33^ giornata di campionato, hanno visto la Clodiense perdere in casa (1-4) contro l'Arzignano Valchiampo, l'Union Feltre ha pareggiato 1 a 1 in casa con l'Este mentre il Montebelluna ha impattato 2 a 2 con il Delta Porto Tolle. In vetta festeggia la Virtus Vecomp con 73 punti, per i play-off in corsa il Campodarsego secondo a 65 punti, al terzo posto c'è sempre l'Arzignano Valchiampo ora a 64 punti. Al quarto posto sale a 59 punti il Mantova mentre l'Este è ora sesto 55 punti scavalcato di un punto dall'Adriese. Il Legnago è al 9° posto con 46 punti mentre l'Ambrosiana è ora quint'ultima con 37 punti scavalcata dal Tamai a 39. rossoneri ora a +5 sul Montebelluna, a 28 c'è il Calvi Noale che precede la Liventina ferma a 25 punti davanti al fanalino di coda Abano a 16 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(681)