ULTIMA - 19/1/19 - E' FABIO SINIGAGLIA (COLOGNA) IL RE DEI BOMBER

Domani si gioca la 3^ giornata di ritorno, vediamo com’è la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 17 gare già giocate. In Eccellenza, dove si sono già giocate 18 partite, comanda il bomber del Borgoricco Edoardo Cappella con 13 reti, al 2° posto a 10 reti Mariano Mangieri (Pozzonovo) è raggiunto da
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/5/18
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 34^ GIORNATA

AMBROSIANA SALVA CON MERITO: ERA QUESTO L’ULTIMO VERDETTO CHE ATTENDEVAMO! LA VIRTUS VECOMP, GIA' CON LA TESTA  IN SERIE C, PERDE A ROVIGO (3-2) MENTRE IL LEGNAGO TRAVOLGE 5 A 2 IL MONTEBELLUNA.

Mancava solo la salvezza dei “Diavoli della Valpolicella” a completare il bellissimo quadro delle nostre veronesi nel girone C di serie D. Con la Virtus Vecomp Verona già matematicamente ritornata in serie C, a distanza di soli 4 anni (già conquistata il giugno 2013, dopo lo spareggio al neutro di Foligno, 3 a 1 dei borgo-veneziani, con doppia nel finale di quell’Andrea Nalini, che poi passò in C alla Salernitana), e ieri scivolata - perché già ebbra di gloria – alle foci del Delta del Po, in casa degli estremi rodigini – 3 a 2 per l’undici di mister Tessarìn (reti di Alessandro – doppia – e di Gherardi; per i virtssini di mister Gigi Fresco , invece, reti di Federico Maccarone e del difensore classe 1998 Matteo Acri. 

Vittoria squillante per il Legnago Salus del diesse Mario Pretto, salvo già da alcune feste, che liquida 5 a 2 il Montebelluna che con una vittoria si sarebbe guadagnato la possibilità di giocarsi i play-out contro il Tamai. Per i “biancazzurri del Bussè” di trainer Manuel Spinale, fanno la differenza la bella doppietta di Cassiano Bodini e gli acuti di Domenico Maiese, Diego Vita su rigore e Nicolò Zanetti, per il Montebelluna vanno in rete solo Sartori e Verati, i quali non riescono ad evitare la retrocessione al glorioso club trevigiano.

Mancava ancora all’appello solo l’Ambrosiana del mister ex Chievo Tommaso Chiecchi. Il gruppo rossonero del presidente Gianluigi Pietropoli e del suo vice, Mauro Testi, è sbarcato fino nel Veneziano – più precisamente a Noale – per sigillare il lasciapassare di un’altra favolosa stagione da vivere nella prestigiosa, sfavillante vetrina della serie D. Vittoria per 2 a 0 con le reti importantissime del futuro ingegnere Riccardinho Testi, classe 1995, e di Vincenzo Ferrara, classe 1993 ex Este di Padova, sono proprio loro a consegnare il pass per la prossima stagione in D alla società rossonera di Sant’Ambrogio.
 
Le altre gare in programma ieri, valide per la 34^ ed ultima giornata di campionato, hanno visto il Campodarsego battere 4 a 3 l'Union Feltre,  l'Arzignano Valchiampo liquidare 3 a 2 l'Adriese, il Belluno vincere 2 a 1 contro l'Abano, la Liventina pareggiare 2 a 2 col Cjarlins Muzane mentre Mantova - Clodiense ed Este - Tamai si sono chiuso sullo 0 a 0. Chiude nettamente in vetta da sola la Virtus Vecomp con 73 punti, per i play-off si qualificano il Campodarsego secondo con 68 punti, l'Arzignano Valchiampo terzo a 67 punti, il Mantova quarto a 60 punti e l'Adriese che chiude al 5° posto con l'Este a 56 punti ma in vantaggio negli scontri diretti. Il Legnago chiude con un buon 8° posto a 49 punti mentre l'Ambrosiana raggiunge a 40  punti il Tamai al 13° posto e si salvano entrambe perchè i rossoneri chiudono a +12 sul Calvi Noale e il Tamai a +8 sul Montebelluna, a 26 c'è la Liventina che precede solo il fanalino di coda Abano a 16 punti. Retrocedono direttamente in Eccellenza senza i play-out Calvi Noale, Montebelluna,  Liventina e Abano.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(546)