ULTIMA - 20/3/19 - GIANNI DE BIASI OSPITE DELL'AIAC DI VERONA

L'Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che lunedì 1° aprile 2019 con inizio alle ore 20:30 ci sarà un incontro tecnico-tattico di aggiornamento che si terrà presso l'aula 1 del palazzotto Gavagnin in via Montelungo n.7 in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie. Il relatore dell'incontro sarà mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/5/18
IL PUNTO SUI PLAY OFF E PLAY OUT DI PROMOZIONE - 2° TURNO (ANDATA)

S.GIOVANNI LUPATOTO IN PARADISO A SAREGO, CROZ ZAI ALL’INFERNO

Una vittoria veronese ed una sconfitta si incrociano come spade scintillanti nel pomeriggio di sole di ieri, domenica 20 maggio. A Sarego, contro la compagine del coach veronese Luca Cortellazzi molto rimaneggiata con espulso il brasiliano ex Cerea per otto anni, il 1983 Cesar Wesley De Silveira. Inoltre, i vicentini del presidente Mauro Ferraro, contro i “Lupi biancorossi” di mister Andrea Sirio Manganotti, erano senza il fantasista classe ’90 Andrea Borotto (autore del gol del 2 a 1 nello spareggio), del terzino classe 1999 Ernesto Mucenji e del bomber Filippo Spessato (20 gol in campionato), tutti giocatori diffidati ed ammoniti nello spareggio di Belfiore.

Vince così extralarge il San Giovanni Lupatoto di mister Andrea Sirio Manganotti (una presenza ufficiale in serie B con l’Hellas in Hellas Verona-Lecce: 0 a 0). Verso la mezz’ora del primo round è il centrocampista classe 1999 e non ancora 19enne Matteo Giordano a far secco l’estremo giallo-nero Polo. Il colpaccio lupatotino viene facilitato dal penalty sbagliato dal vicentino Raniero, e dopo un minuto è Santhos Corazza a fare il bis per i bianco-rossi del presidente Daniele Perbellini. Al 92mo, arriva la ciliegina dello 0 a 3, a firma di bomber Nicola Avesani.
 
A Longare, si è giocato il retourn match dei play out (1 a 4 all’andata per i vicentini di mister Alessandro Sgrigna), e che è alla fine terminato sul 2 a 2. Risultato, che condanna alla retrocessione in Prima categoria la pur brava e mai doma matricola dell’U.S. Croz Zai del presidente Giampaolo Gaspari, di mister Doriano Pigatto e del diesse Germano Pistori. In vantaggio i berici con Luca Fortunato, classe 1988, raggiunto dall’ing. crozzino Francesco Paiusco, classe 1993. Poi, in pieno extra-time, altri due gol, il primo del vicentino Angelo Tugnoli, classe 2001 (gulp!), e, a seguire, quello messo a segno da Luca Poltronieri.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1175)