ULTIMA - 24/1/19 - IL MALCESINE SI RIPRENDE IL PUNTO, SANGUINETTO NE PERDE UN ALTRO

L'A.S.D. Malcesine Calcio ha presentato ricorso per la perdita della gara a tavolino Malcesine-Colà Villa dei Cedri 0 a 3, partita giocata il 9 dicembre 2018 finita 1 a 1, incassando poi anche un punto di penalizzazione. La Società Cola’ Villa Dei Cedri aveva contestato la regolare partecipazione alla gara del giocatore del Malcesine Diallo Aly
...[leggi]

PRIMA PAGINA

17/9/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D – 1^ GIORNATA

DEBUTTO TRISTE PER LE VERONESI, SOLO IL VILLAFRANCA NON PERDE LA PRIMA DI CAMPIONATO

Partita bella, vibrante e giocata a viso aperto dal Villafranca Veronese che all'esordio casalingo ha trovato di fronte il Rezzato, squadra bresciana costruita per vincere il campionato. Da segnalare che nel primo tempo è stato annullato per fuorigioco un gol regolare ai locali siglato da capitan Samuele Avanzi che di testa aveva messo in rete. Nel secondo tempo spettacolare colpo di testa di Bruno al 70' che porta in vantaggio il Rezzato. Il Villafranca di mister Alberto Facci non si scoraggia e grazie al giovane Marco Bertoli, classe 1999, allo scadere, proprio al 90° minuto, riesce a pareggiare e ad ottenere così un ottimo punto per sbloccare la classifica e iniziare bene l'avventura in serie D. Raggiante il d.g. blaugrana Mauro Cannoletta che a fine gara ha elogiato i suoi ragazzi per l'ottima prova del collettivo, in particolare nella fase difensiva e nelle ripartenze. Unico rammarico il gol annullato a capitan Avanzi che le immagini video di Germano Zerbetto hanno confermato essere partito in posizione regolare. Domenica prossima il Villafranca è atteso dalla trasferta a Sesto San Giovanni nel milanese contro la Pro Sesto che ieri ha pareggiato 1 a 1 contro il Sondrio.

Parte male invece il campionato del Legnago Salus di mister Manuel Spinale che esce sconfitto 2 a 1 dal campo dello Scanzorosciate, compagine lombarda guidata da mister Valenti. La squadra locale è passata in vantaggio, con l'unico tiro in porta del primo tempo, giunto dalla punizione maligna di Cortinovis che ringrazia il rimbalzo irregolare che ha ingannato il portiere biancazzurro Andrea Cuoco. Nella ripresa il Legnago torna in campo deciso a trovare il pareggio che trova dopo solo 6 minuti grazie all'incursione di Diego Vita in area avversaria che costringe al fallo i difensori locali per fermarlo.  Per l’arbitro Marco Di Nosse della sezione di Nocera Inferiore è calcio di rigore che Luca Veratti trasforma per l'1 a 1 dei biancazzurri. La gioia degli ospiti dura però solo 5 minuti perché Giangaspero crossa per Aranotu che di testa insacca il 2 a 1 per lo Scanzorosciate. Il Legnago prova a pareggiare nuovamente ma Parrino prima si vede annullare un gol per fuorigioco e poi si vede respingere il suo tiro dal miracolo del n.1 locale Poffa. Ci prova anche Sylvestre in un paio di occasioni ma il pareggio non arriva la gara si chiude sul 2 a 1 per la formazione locale. Domenica prossima il Legnago ospita al "Sandrini" la Virtus Bergamo affossata ieri in casa dal Mantova per 1 a 3.

Perde ancora peggio l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che viene travolta in casa per 3 a 0 dal quotato Como di mister Banchini che passa al "Montindon" grazie alle reti di Gentile, Cicconi e Camarlinghi. Buona la prima a Sant’Ambrogio di Valpolicella degli azzurri lombardi che già al 6’ sfiorano il gol con Cicconi che calcia in diagonale ma il suo tiro esce di poco. Al 24’ su azione d'angolo il Como con Gentile di testa segna ma il signor Andrea Ancora di Roma annulla per un fallo in area su un difensore rossonero. Passano solo 2 minuti e il Como usufruisce di un rigore per fallo di Dall’Agnola su Cicconi. Gentile calcia forte rasoterra centrale e batte Squaranti. I rossoneri locali hanno una bella reazione e al 38’ sfiorano il pari con la clamorosa traversa colpita da Rivic con un gran destro dal limite. Gol fallito e gol subito, è la legge del calcio. Passano solo tre minuti è il Como raddoppia, cross da destra di Celeghin per la testa di Cicconi che tutto solo mette in rete il 2 a 0. Prima della chiusura del tempo è ancora Rivic con un tiro dal limite che tira a sfiorare il gol per i rossoneri. Nella ripresa l'Ambrosiana si fa subito pericolosa con Testi ma Laurencon respinge. Al 21’ arriva invece il 3 a 0 ospite. Dormita della difesa rossonera e Camarlighi ringrazia e mette in rete. I Blues al 27’ fanno anche poker con il colpo di testa di Celeghin ma il signor Ancora annulla per fallo su Acri. Si susseguono azioni da ambo le parti ma il risultato non cambierà più con il Como che si porta a casa meritatamente i tre punti. Domenica prossima i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli saranno di scena in casa del Villa D'Almè corsaro ieri in casa dell'Olginatese per 0 a 1.

Le altre gare in programma ieri, valide per la 1^ giornata di campionato, hanno visto il Caravaggio battere (2-0) il Ciserano, la Caronnese sconfiggere 2 a 1 in casa il Pontisola e Darfo Boario-Seregno pareggiare 0 a 0. Prossimo turno il 23 settembre alle ore 15 con in programma Ciserano-Olginatese, Como-Scanzorosciate, Legnago-Virtus Bergamo, Mantova-Caronnese, Pontisola-Sondrio, Pro Sesto-Villafranca, Rezzato-Darfo Boario, Seregno-Caravaggio e Villa d’Almè-Ambrosiana.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(547)