ULTIMA - 21/3/19 - MISTER PEDRON TIENE A CHIARIRE ALCUNE DICHIARAZIONI

Mister Marco Pedron, in merito alle dichiarazioni del presidente del San Giovanni Lupatoto, Daniele Perbellini, ci scrive: "Ho riflettuto molto sull’utilità di una replica ma per amore della verità ho deciso di scrivere queste righe per rispondere al presidente Perbellini per quanto scritto nell’articolo dell'altro ieri in cui sono stato citato.
...[leggi]

PRIMA PAGINA

17/9/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 2^ GIORNATA

SULLA SCALA SALGONO…SCALIGERA, ALBAREDO E BEVILACQUA. SI E’ GIOCATO SOLO PER VINCERE: UNICO PAREGGIO A VIGO.

Tante le vittorie, quasi tutte esterne, una sola interna (Bevilacqua-Bonferraro), un solo pareggio – quello tra GSP Vigo 1944 e Nuova Cometa -: questa la radiografia del girone “D” della 2^ categoria, quello cosiddetto della Bassa. L’afa ha anche qui regnato, ma si è lo stesso segnato: indice che il pullulare di tanti derby ravviva il contenuto degli scontri.
 
Il neo-retrocesso Bevilacqua del coach Crema (nuovo volto sulla panca della “Cremonese della Bassa”) supera, 1 a 0, la matricola Pol. Bonferraro di mister Paolo Berardo, match winner dei grigio-rossi Giovanni Scarmato, classe 1995. Il più chiassoso colpaccio, 3 a 4, lo mette a segno l’Albaredo di mister Manuel Cuccu: ed ancora il Sustinenza di mister Mohammed Mayate segna raffiche di gol, altri 3 ma perde ancora 4 a 3! Fantastico tris dell’albaretano Pier Luigi Dal Bosco ex Montebello e San Giovanni Ilarione, al quale bisogna aggiungere l’assolo di bomber Matteo Bastianello, classe 1996 in gol 14 volte lo scorso anno con i biancazzurri. Per la “Celeste della Bassa”, in rete ci vanno il ’94 Manuel Leardini (sì, ancora lui! Come l’altra festa!) e per due volte Manuel Moretto.
 
Anche il Gips Salizzole del nogarese coach Andrea Bertelli vince largo, 2 a 4, in trasferta, all’”Orvile Venturato” di Bonavigo. Alessio Moio…dal voglia di cacciarla dentro, l’ex casaleonese, classe 1996, il bomber dei bomber, Osa Aimuanmwosa Odaro (pupillo dell’ex preside-presidente degli Amatori Nogara, Claudio Bertelli, padre del mister e comprensibilmente suo primo fan), Riccardo Zago e il ’91 nonché ex cadeglioppino Michele Pimazzoni per i salizzolesi di Angelo “Ciampi” Campi, il geometra che muove i fili dietro le quinte calcistiche. Per i biancazzurri bonadicensi, invece, gioiscono il cacciatore di lepri nonché cuoco isolarizzano Andrea Pesarìn e Cavaler, non Silvio Berlusconi…

Il Cadeglioppi di mister Nicola Bertozzo sbanca, 0 a 1, a Bonavicina, casa della Pol. U.S. Bonarubiana: mattatore è una punizione calciata da “Mariolino” Marco Corso, classe 1990 e figlio del mister del Bonavigo, Gianluca, poi, doppio giallo ad Andrea Doardo, e palo diretto centrato in pieno, con rabbia e con potenza dal nuovo acquisto bonarubianese Ruzlan Levitsky, classe 1983 (è nato il 7 di ottobre), gran trascinatore, ex serie C del Dnipro Cherkassy, della sua amata Ucraina, dove è esattamente nato nella fredda Zmila. Poi, ha militato in Calabria, in Eccellenza nell’U.S. Scalea, in 1^ categoria nell’Atletico Scalea e in Seconda categoria nel Santa Maria del Cedro.
 
Non sbaglia un colpo, finora, la neo-retrocessa Scaligera di mister Alessandro Ghirigato: 2 a 3 a Trevenzuolo, in casa della molto quadrata Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani (in rete con l’ex cadidavidese Manuel Malachini, classe ’93 e l’ex lupatotino, il classe ’87 Michele Adami). Ma, la ribalta, la copertina della vittoria isolana, è dedicata ai marcatori giallo-rossi che sono stati Bertaboni, Caldana e Shkrepa.
 
Il Casteldazzano di mister Riccardo Adami aziona la freccia del sorpasso fuori carrareccia, fuori casa, 0 a 1, a Maccacari, in casa dei Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti. Che non sono certo quelli dello stupefacente abbrivio della passata edizione (come mai? Cosa succede?). Per i biancazzurri castellani fa la differenza …Pierino Prati, omonimo della grande punta del Milan di “paron” Nereo Rocco e compagno di squadra del mitico, nonché “pallone d’oro”, Gianni Rivera.
 
Primo punto del Vigo del presidente De Angeli, che pareggia nonostante l'uomo in meno per quasi un’ora di gioco, sfoderando una prova d’orgoglio contro la Nuova Cometa di mister Ivan Benin. Alla mezz'ora di un primo tempo equilibrato, con occasioni da entrambe le parti, Halilaga, già ammonito, si becca il secondo giallo e lascia i granata di mister Stefano Rossignoli in inferiorità numerica. Poco dopo sono gli ospiti a passare in vantaggio con Nicolò Prolunghi. Nella ripresa il Vigo mette il cuore e Covassin si procura un rigore che Perazzolo trasforma nell'1 a 1 che regala il punto che da fiducia per il prossimo turno casalingo contro il Sustinenza ancora fermo a zero punti.
 
Non si è, ahimè, potuta giocare Aurora Marchesino-A.C. Raldon: la gara è stata giudiziosamente rinviata ad altra data per ossequiare la memoria del giovane sfortunato Marco Bisighìn, scomparso tragicamente la settimana scorsa e “bandiera” dei giallo e blu del Marchesinato del presidente Nicola Riolfi e del vice Mattia Bonato.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1172)