ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

24/9/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 3^ GIORNATA

IL CASTELBALDO LIQUEFA IL COLOGNA (4-0), MA, L’ALBARONCO NON LO MOLLA! BUON PARI A CHIAMPO DEL MOZZECANE, IL CADIDAVID ASFALTA IL POVEGLIANO, LA VIRTUS SUPERA IL NOGARA, A BORGO ROMA SEMAFORO VERDE PER IL CASTELNUOVOSANDRA’

Non smette di eruttare lapilli, cenere e fango incandescente il CastelbaldoMasi di mister Luca Albieri, leggenda del calcio sia spallino che del Castel di Sangro: al “Donato-Smanio” 4 a 0 ustionante sul viso della matricola A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola, una buona squadra che può andare molto lontano, sicuramente a competere per i play off. Doppia (anche su rigore) del “Puffo al tritolo di Boschi sant’Anna”, nonché capitano delle “tigri bianco-rosse” basso-padovane, il 1991 Alex Montagnani, poi, acuti pavarottiani di bomber Roberto Bortolotto (1981) e di Luca Riberto; che ricorda molto, nell’Euro-gol di ieri pomeriggio, quello segnato domenica scorsa dal compagno di scuderia, il talentuoso, l’italo-cubano, ex Nazionale Under 18, Roberto Lombardo, classe 1998.
 
Castellani del “paron” menarese Michele Ottoboni, che non sta neanche nelle brache dalla gioia, primi a punteggio pieno, a 9 freccette, affiancati nella fuga da quella che si conferma sempre di più sua ideale sparring partners, ossia l’Albaronco di mister Emanuele Pennacchioni. Ieri, i bianco-verde-granata del vice presidente e mastro pasticcere Daniele Dall’Oca hanno beccato una sola volta – quel che è bastato – sul collo dei vicentini dello Sitland Rivereel del trainer, il veronesissimo dr Peter Taccardi, nella vita di tutti i giorni funzionario di banca. Il tiro da 3 punti lo confeziona il “ghepardo” ghanese Ronnie Otoo (1988), ex PGS Concordia B.M., l’anno scorso in forza allo scomparso nel lago di Garda, Bardolino 1946.
 
Alle spalle dei due fuggiaschi del girone “A” di Promozione, a 7 punti la matricola (e che matricola, ragazzi!) Mozzecane di mister Nicola Santelli: ieri, 0 a 0, in casa dell’altrettanto novizia vicentina Chiampo, compagine ben quadrata e di qualità. Non per niente, i giallo-verdi vicentini di mister Alessandro Lovato alitano alle spalle dei rosso e blu del bocciodromo del presidente Riccardo Montefameglio, classe 1978, a quota 5 punti.
 
Convince un’altra matricola: il CastelnuovoSandrà del lippiano trainer Fabrizio Gilioli, classe 1972 (è nato il 2 di agosto): ieri, all’”Esterino Avanzi”, semaforo verde, 1 a 2, frutto dell’uno-due firmato dal 1996 Ignacio Schults e dall’ex pescantinese, il 1992 Matteo Tommasi; poi, la flebile rimonta dei giallo-rossi borgo-romani di mister Lucio Manganotti con bomber, il 1997 Andrea Vesentini.
 
Botta e risposta di pari èco, 1 a 1, a San Gregorio di Veronella, tra i cavalponici di mister Flavio Carnovelli – il quale ama indossare o la camicia o la polo a scacchi per via dell’amore verso quel gioco fatto di complicati tatticismi – e i polesani dell’ex trainer delle giovanili dell’Este, mister Tessarìn. Apre Piccoli, per i padroni di casa, chiude il 1986 Alessandro Vertuani per i biancazzurri abbadiensi.
 
L’A.C. Cadidavid del mister, “la classe operaia in paradiso”, Armando Corazzoli, rifila una sonora cinquina sulla nuca di un Povegliano, che parte a marce basse, molto basse (è a un solo punto, alla pari dell’Alba Borgo Roma, e peggio di lui ha fino ad ora fatto solo l’A.C. Oppeano). Per i bianco e blu cadidavidesi fanno bingo “Gigi” Riva (doppietta per Luca, ex B.S.Pancrazio), il “Bell’Alberto” (non il Bell’Antonio, eh: quello era Antonio Cabrini!) Menini, Perlini autotrasporti del gol e Ceschi, in rima col “bomber di Crocefieschi”, il baffuto Roberto Pruzzo, ex Roma finalissima dei Campioni contro il Liverpool (vittorioso ai calci di rigore), in cui portò al pari e ai rigori i capitolini con un colpo di testa che s’infilò sul secondo palo, all’Olimpico” (maggio 1984). Per le atterrite “libellule” biancazzurre poveglianesi di mister Lucio Beltrame salva l’onore della bandiera l’ex polivirtussino Gheorge Alin Birlea (1996), ex anche U.S. Provese.
 
Le “tigri giallo-nere” della Seraticense di mister Luca Cortellazzi sbranano, 2 a 0, un già malconcio A.C. Oppeano di mister Stefano Ghirardello. Ad affondare le fauci per i vicentini sono bomber Leonard Anghel (1994) e il classe 1990 Andrea Borotto.

Al “Mirko Mazzola, in borgo Venezia, la Pol. Virtus di mister Alberto Baù ha la meglio, 3 a 2, sulla matricola Nogara di mister Walter Bampa. E’ il partenopeo Mario “Maradona” Di Cristo ad inaugurare il pallottoliere, imitato da “trottolino” Paolo Forgia (classe 1999 ed ex giovanili del Verona) e dal giovane centrocampista classe 1999 Jeffrey Abedi; per i “cosacchi bianco-rossi del Basso Tartaro” rispondono Mattia Facci, l’anno scorso in forza al CastelbaldoMasi, e l’ex lupatotino Nicola Avesani, classe 1991.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1990)