ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

PRIMA PAGINA

24/9/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 3^ GIORNATA

BORGO IN PARADISO, CASELLE DI VITTORIE, FRENATA-CADORE, REAL S.MASSIMO TRACIMANTE, COLLIGIANI, “TAMBURINI SARDI” E VALEGGIANI DA TRASFERTA!

Un Borgo, il Primomaggio, in paradiso: i “draghi rossi” di mister “Titti” Tiziano Salvagno e del diggì Enrico Sgreva, sono soli al comando del girone “B” di 2^ categoria e, quel che più conta, a punteggio pieno dopo 270 minuti. Ieri, intanto, i borgatari sono andati a fare la voce grossa – 1 a 2 – in Postumia, in casa della Pol. Rosegaferro di mister Simone Mirandola, e del diesse Alberto Ruzzenente (presidente dei rosso-blu è Federico “Da Montefeltro” Dal Gal). Ancora un Torni della vincente famiglia, esattamente Nicolas, il più giovane (classe ’96) a cacciarla dentro, imitato dal compagno di scuderia, il difensore 1994 Alberto “Pablo” Rossi, poi, l’inutile, il vano tentativo di rimonta dei rosegaferresi a firma del 1994 Matteo Notarbartolo, ex Mozzecane.
 
Rosegaferro ancora in ghiacciaia, a quota zero: a fargli compagnia la matricola Intrepida di mister Andrea Ferrari la quale ha perduto all’ombra del tempietto sanmicheliano per 0 a 1 per mano e per piè del lanciatissimo Caselle del mister-sindacalista della Uil Giuseppe “Mazzini” Bozzini: match winner? L'ex Montorio Michele Rigo, direttamente dal plotone di esecuzione degli 11 metri.
 
I “tamburini sardi” del SommaCustoza del …tenente Massimiliano Signoretto sbancano al “Lorenzo Molinaroli” di Lavagno: 1 a 3, con doppia baionettata sferrata da Matteo Lonardi ed una da bomber Nicolò Bolla, classe 1983. Per la Scaligera Lavagno catechizzata del profe di Greco e di Latino, Dionisio Zamperini, l’ha cacciata dentro il solo Juliano Ortega.

Netto 5 a 0, urticante, ruvido come una carta vetrata inflitto dal Real san Massimo all’U.S. Cadore e filotto di due vittorie consecutive spezzato per i sorprendenti cadorini del nuovo presidente, l’ing. foggiani Giacomo Caserta e del nuovo condukator Adamo Urbano. Per i nero-verdi del duo tecnico, il paraguagio Gregory Donadel e Roberto Sorio, vendemmiano reti nel loro turn over realizzativo, nella loro fantastica, bizzosa giostra Elia Varotti (ex Real Lugagnano ed ex A.C. Somma), l’ex virtussino, classe 1997, il difensore Luca Bresciani su rigore, “Rambo” Rampo, l’ex virtussino nonché 1997 Riccardo Fanigliulo e il ritrovato bomber tascabile Michele Marchesan.
 
A Palazzolo di Sona, 2 a 2 tra lo United Sona PSG e l’Alpo Club ’98, nobile decaduta compagine riassegnata a mister Stefano Ferro: per i rosso-neri, i “cecchini” spietati sotto porta sono l’ex Real Vigasio, il 1994 Luca Veronese, e “Ronnie” Maichol Aliperti, ex Olimpica Dossobuono e Cadidavid. Quindi, doppio vantaggio per gli alpesi, perché raggiunti nella ripresa, in apertura dall’avanti 1989 Johnny Montresor, e verso la mezz’ora dalla vincente conclusione di Franchi.
 
Al “Tino Guidotti”, l’Olimpia Ponte Crencano non va oltre il 2 a 2 casalingo contro l’Illasi di mister Beppe Castagna. I giallo e blu di mister Giordano Rossi colpiscono per due volte con l’ex Ares Calcio Vr, “Licio” Matteo Ghelli, classe 1990, e con Matteo Feroni; ma, poi, finiscono per farsi quasi sfilare il bottino pieno dagli illasiani Perlati ed Herber.
 
Colpaccio dell’A.C. Colognola ai Colli di mister Tiziano Barbieri, 0 a 1, al “Vignola” di Avesa: decide un tiro da 3 punti di Marco Pittondo e gli helladini avesani di mister Olivieri e del presidente Ivano Avesani (vice presidente, il commercialista Mattia Trimeloni) non riescono più a rimontare lo svantaggio. 

Rimanendo così, ahiloro, nei quartieri umidi della bassa classifica, a 1 solo punto, sovrastando la sola Alpo Lepanto del presidente Andrea Pozzerle – ancora in apnea e a zero freccette -, ma, ieri pomeriggio, soccombendo, al “Comunale” di via Piazzola a Villafranca, per 0 a 2 alla Gabetti Valeggio di mister Luca Carletti, in rete grazie a io…sono…Fortunato (Alessandro, classe 1997, ex Povegliano) prima e poi, a tempo già scaduto con l'immarcescibile Damiano Meda.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(788)