ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 4^ GIORNATA

SONA IN TESTA, RISORGE IL CALDIERO A S.G. LUPATOTO, AL VALGATARA IL DERBY COL TEAM, LA BELFIORESE HA RAGIONE SUL VIGASIO, IL GARDA CADE A MONTECCHIO.

La piacevole sorpresa della 4^ giornata di andata del girone “A” di Eccellenza riguarda il Sona del presidente Paolo Pradella e di mister Fabrizio Sona che guida la classifica con i suoi 8 punti, frutti anche dell’exploit di ieri in quel di Piove di Sacco: 0 a 1, e il mattatore rossoblu è l'ex Arzignano e Legnago Federico Marchetti, ancora nel primo round.
 
Alle spalle dei rosso e blu della famiglia Valbusa, a -1 punto, e cioè a 7 freccette, un quartetto, che non ha nulla a che vedere col famoso quartetto Cetra: sì, quello composto da Football Valbrenta, Montecchio Maggiore, Belfiorese ed Arcella di Padova. La Belfiorese dello skipper caldierese Roberto Maschi stringe con le morse dei due suoi realizzatori biancazzurri – Valerio Dal lago e Gueye Babacar, la rete dell’illusorio pareggio segnata da Stefano Coraini per il Vigasio di mister Mario Colantoni.
 
Ancora zero reti subite, fino ad ora, per il Football Valbrenta di trainer Alessandro Pontarollo, il quale stritola, 3 a 0, in casa sua la Calidonense dell’omologo Clementi, e lo fa con i precisi “arcieri” Gianluca Gallonetto, difensore datato 1993, con il centrocampista 1989 G.Luca Caciotti e con Osmane. La matricola bianco-nero scudata dell’U.S. Arcella di mister Tentoni impatta sul 3 a 3 interno nel derby patavino, quello disputato contro i nero-verdi dell’Abano Terme Calcio di mister Lucchini  Per i padroni di casa, il 1989 Angelo Conte su rigore, il giovane (1996) terzino destro Federico Gal ed ancora Conte sempre su penalty. Per i “termali”, in rete ci vanno il 1998 Anderson Piva, “Gianni” Roberto Morandi (1986) e su rigore Luca Bizzaro, classe 1992.
 
Al “Gino Cosaro”, il Montecchio frena il grande slancio della matricola A.C. Garda del presidente ed italo-svizzero Vittorino Zampini: 2 a 1. I “rosso e blu del Benaco” di mister, il mantovano Paolo Corghi replicano con Shaban al gol inizialmente scoccato dal bianco-rosso montecchiese bomber Hakim Calgaro (1989), poi, beffardamente vengono superati sul filo di lana del 92mo minuto da un guizzo di Matteo Casarotto, classe 1998 che regala i preziosi tre punti ai vicentini.
 
Risorge il Caldiero di mister Cristian Soave, classe 1974, un recente passato di una delle punte più prolifiche di Serie D di tutto il Triveneto (Pordenone e Portosummaga): al “Giobatta Battistoni”, 0 a 4 secco, ruvido, urticante dei “termali” del presidente Filippo Berti risvegliatisi quasi da un incubo, con marcatori Massimiliano Mezzina (doppia per lui!), del mozzecanese Maicol Bonetti (1991) e de "Il Conte di Ostiglia” Giovanni Guccione, classe 1989.
 
In Valpolicella, vendemmia l’F.C. Valgatara: e lo fa quando riceve tra le mura amiche il Team Santa Lucia Golosine di mister Andrea Sirio Manganotti: Alessandro “German Camoranesi” Vecchione, Leonardo Aldrighetti, Manuel Leardini e il 1987 (ex lupatotino) Dario Scardina ... le porte avversarie su rigore: ecco, i frombolieri del “Barça della Valpolicella” guidato dal più giovane trainer (1984) del girone “A” di Eccellenza, Jody “Schecter” Ferrari. Per gli “aquilotti bianco e blu” santaluciani, il solo 1994 Riccardo Olivieri, “bandiera” dei rionali: troppo poco per un derby che lo stesso mister Manganotti temeva alla vigilia, una volta incrociato sui campi di via Po, al giovedì sera. I bianco e blu di via Sant’Elisabetta avevano ragione di temere di andare…in …Barça…

Un pareggio lusinghiero per il non ancora battuto San Martino-Speme di mister Pippo Damini in casa dei padovani del Borgoricco di mister Bertan: 0 a 0, e buon viatico per i san martinesi, orfani dell’espulso Ferrarese (fallo sull’ultimo uomo) fin dal 43’ del primo round. Sono sei i punti raccolti finora dai ragazzi del presidente Alessandro Sabaini dopo quattro gare.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(822)