ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 4^ GIORNATA

RALDON IN TESTA NONOSTANTE IL SEMAFORO GIALLO A BONAVICINA. A -2 IL CASTELDAZZANO. HA REGNATO L’EQUILIBRIO (BEN 5 I PAREGGI), COLPACCIO DEL GIPS SALIZZOLE!

Girone, non c’è che dire, all’insegna del massimo equilibrio, il “D” di Seconda categoria: ieri pomeriggio si sono registrati qualcosa come 5 pareggi, oltre a vittorie risicate in gare sempre molto combattute ed incerte.
 
A partire dal Gips Salizzole del nogarese coach Andrea Bertelli, trionfatore per 0 a 1 sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, casa della Nuova Cometa di mister Ivan Benìn. Match-winner? Dai che lo indovini! Il nigeriano, dal nome impossibile da scrivere (ce l’ha dichiarato e confermato lui stesso!) Osa Aimuanmwosa Odaro, classe 1992, ex Amatori Nogara.
 
Anche il Casteldazzano, rimanendo nel registro delle vittoriose di misura, passa sul GSP Vigo 1944 (il cui presidente Raimondo De Angeli l’abbiamo visto assistere alla gara di 3^ categoria Roverchiara-Coriano) di mister Stefano Rossignoli: a fare la differenza per i biancorossi locali di mister Riccardo Adami è…”Bazuka” Azuka; sì, Anthony Nweke, avanti ex Lessinia, classe 1986.
 
Di misura anche il Bonavigo di mister Gianluca Corso sulla Pol. Bonferraro di mister Paolo Berardo: 2 a 1 all’”Orvile Venturato”, con reti biancazzurre del ristabilitosi avanti rumeno Flaviu Curseu (ex Coriano) e rigore trasformato da bomber, l’isolarizzano Andrea Pesarìn. Inutile l’inframezzo musicale in la maggiore…suonato con la cornamusa da Luca “Sambuca” Molinari, il “baffetto alla Freddy Mercury” che non perdona sotto porta, l’ex nogarese.
 
Poi, una sfilza di pareggi, a partire dal più grasso, ossia quello di 3 a 3 tra l’Atletico Vigasio del coach Fabrizio Saccomani e il Sustinenza di mister Mohammed Mayate. Nella gara giocata a Trevenzuolo, nessun doppiettista, ma tutti solisti: e così l’87 Michele Adami, il terzino 1989 Martino Venturelli e il ’91 Stefano Tebaldi per l’undici del presidente “baffo paulista” Gianfranco Pozza; rimontano il doppio svantaggio per i “celeste della Bassa” del diesse Paolo Leardini il centrale difensivo Thomas Bersani, Matteo Bedoni (ex Sanguinetto Venera) e l'ex Nogara Bjelivuk.
 
A Bevilacqua, la “Cremonese della Bassa” non riesce a piegare la forte resistenza della “penalizzata dalla Disciplinare” Scaligera di mister Alessandro Ghirigato: la tenzone termina sul 2 a 2, con doppia (anche su rigore) di Francesco Caldana per i giallo-rossi isolani, ed acuti di Federico Malatrasi (ex Juniores nazionali del LegnagoSalus, classe 1997, figlio del più noto Anselmino, preparatore atletico un tempo di Parma e di Fiorentina) e del 1995, ex Thermal Teolo, Giovanni Scarmato (su rigore!) per i grigio-rossi del presidente Marco Calonego, allenati da mister Crema.
 
Botta di Danese per l’Aurora Marchesino nel 1° round, e risposta di Pierluigi Dal Bosco (sì, ancora lui!) nella ripresa nell’1 a 1 tra i giallo e blu di casa di mister Andrea Calzolari e i bianco e blu dell’Albaredo del mister, il “cagliaritano” Manuel Cuccu.
 
Poi, completano il quadro della 4^ giornata di andata due pareggi incolori, 0 a 0, quello di Bonavicina, tra la Pol. Bonarubiana di mister Poalo Mosca opposta al lanciato A.C. Raldon di mister Simone Ronconi, e quello scaturito a Maccacari, tra i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti e il Cadeglioppi di mister “Fonzie” Nicola Bertozzo da Isola della Scala.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1976)