ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 5^ GIORNATA

RALDON PRIMO ED IMBATTUTO, LA SCALIGERA SQUARTA LA BONARUBIANA (8-0), ANCORA UN KO DI TROPPO PER BEVILACQUA E VIGO. SORRIDONO ALBAREDO E SUSTINENZA.

L’ancora imbattuto A.C. Raldon del cadidavidese Simone Ronconi, artigiano nella vita di tutti i giorni e fratello maggiore di Tommaso, altro ex promessa della realtà calcistica del loro paese – ma, alla pari sua, cioè imbattuto, c’è anche, per amor di precisione, il Casteldazzano di mister Riccardo Adami, riammesso in questo equilibrato quanto muscolare girone “D” di 2^ categoria – a far l’andatura con i suoi 13 punti, frutto anche della vittoria per 2 a 1 conseguita in casa sua a spese del Bonavigo di mister Gianluca Corso (in rete con il neo-entrato, al posto di Frison, Marchiori). L’uno-due choccante, decisivo dei neroverdi è a firma di Denis Schiavo e del centrocampista e capitano classe 1987 Daniele Bendazzoli. Alle spalle dei “ramarri raldonati”, a 10 punti, la coppia Scaligera-Albaredo, e fin qui, in fatto di attese, ci siamo.
 
Gli albaretani di mister Manuel Cuccu avvelenano – 3 a 0 – il Bevilacqua di mister Andreetto, e lo fanno con i sabotatori biancazzurri Matteo Agnolin (1988) e con il bomber 1996 Matteo Bastianello (doppia per l’operaio metalmeccanico, ex U.S. Provese).

A Isola della scala, i giallo-rossi di mister Alessandro Ghirigato infliggono un ko da elettroschok, 8 a 0, alla Bonarubiana di mister Paolo Mosca. Per fortuna, domenica prossima a Bonavicina l’undici del factotum Luciano Beghini ritroverà nella sua prima linea bomber Stefano Fanari, il quale avrà scontato i 6 turni di squalifica accumulati l’anno scorso (non bastano la generosità di “Harry Potter” Ortolani da Nogara e le energie spese in area avversaria dai suoi compagni di reparto). Nella scorpacciata di reti, si individuano il tris di Alessandro Pasotto, il bis dell’isolarizzano Massimiliano Gramegna, e gli acuti dell’ex oppeanese ed ex Belfiorese Francesco Caldana, classe 1993, di Marino e del rigorista nonché difensore Walter Garofoli, classe 1992.
 
Quarto a 9 punti il Casteldazzano di mister Riccardo Adami, ieri lontano dal suo “Padovani” ed incapace di far suo l’intero bottino perché aveva di fronte il signor Gips Salizzole del nogarese trainer Andrea Bertelli. Infatti, al gol dell’abile rigorista castellano, il 1987 ed ex raldonate Denis “Il Bello” Longo, hanno replicato i rosso e blu salizzolesi con il neo-entrato al posto dell’immarcescibile (1981) Paolo Magnaguagno, ex Bovolone F.C., Giovanni Bergamini, classe 1989. Gips Salizzole, il quale resta un gradino sotto, a 8 punti, rispetto i propri avversari ieri pomeriggio sfidati.
 
Al “Luca Davi”, vittoria del Sustinenza di mister Mohammed “Chiamatemi Luca!” Mayate: 3 a 2 a spese dell’Aurora Marchesino dell’omologo Andrea Calzolari. Ancora in rete per i “celeste della Bassa”, Matteo Bedoni, ex sanguivenerabile, ex “Conca”, ex Nogara, ex enfant prodige del Legnago Salus, Dujan Bjelivuk e l’ex Nogara pure lui, il classe 1995 Marco Olivieri, studente di Scienze della Comunicazione.
 
A 7 punti anche l’Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani: ieri, per i vigasiani del presidente “baffo paulista” Gianfranco Pozza, vittoria chiara, limpida, recoara…, a Vigo, in casa della matricola di mister Stefano “El Cina” Rossignoli, la quale fatica a decollare. Ancora una doppia per il Superbomber, l’ex lupatotino nonché classe 1987, Michele Adami, poi, assolo vincente emesso da Clement Airhimbuwa.
 
Un’unghiata velenosa sferrata dal “puntero” Michele Preato permette alla Pol. Bonferraro di mister Paolo Berardo di non piegarsi in casa sua, al “G.R. Lombardi” al cospetto di chi l’aveva sfidato: e cioè dei Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, passati per primi in vantaggio grazie a Rossignoli. Nulla di fatto: al “Comunale” di via Gianfilippi, 0 a 0 tra il Cadeglioppi di mister Nicola "Fonzie” Bertozzo e la Nuova Cometa del suo pari grado Ivan Benin.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1987)