ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 7^ GIORNATA

E’ TORNATO IL CALDIERO, ORA 2° A -1 DALL’ARCELLA ED AFFIANCATO DA UN SUPER VIGASIO. BRINDANO ANCHE S.MARTINO E VALGATARA, IL TEAM AGGUANTA IL PARI COL POZZONOVO, PER IL SONA PESANTE K.O.

Nella classifica molto raccolta del girone “A” di Eccellenza alle spalle della matricola padovana Arcella – prima da sola a 13 punti – spiccano le veronesi Caldiero del coach Cristian Soave e il Vigasio del presidente Cristian Zaffani, appaiate a quota 12 punti. Ed entrambe vincitrici, i “termali” del presidente Filippo Berti, all’ombra di Giunone” per 3 a 0 a spese dei vicentini del Borgoricco di mister Bertana (marcatori giallo-verdi: l’ex Legnago Salus, Lorenzo Zerbato, classe 1991, “Il Conte di Castelmassa di Rovigo”, Giovanni Guccione (1989) e l'altro ex Legnago Luca Viviani).

I “Guerrieri del Tartaro” vigasiani, sguinzagliati da mister “Mou” Mario Colantoni – imita di pomeriggio la sua bella Inter di sera, aggiudicandosi non il derby de “La Madunina”, bensì stendendo per 1 a 0 la Piovese. Match winner non Icardi, ma il solito Stefano Coraini all'8° minuto di gioco. Vigasio che appaia il Caldiero al 2° posto ma che ha già riposato a differenza dei termali.

Poi, bisogna scorrere il ditino fino a quota 10 punti per trovare un’altra veronese: il San Martino-Speme di mister Pippo Damini (1 a 1 la Juniores d’Elite di mister Filippo Zendrini, in riva al Fibbio, contro i pari età dell’A.C. Cadidavid del collega Alessandro Roveda) straccia per 3 a 0 la Calidonense di mister Clementi e lo fa con una doppietta archibugiata sferrata dal classe 1997 ex Lugagnano Andrea Oliboni e con una rete di Matteo Rambaldo, ex anche caldierese.
 
Non bene ieri il Sona di mister Fabrizio Sona: 0 a 3 in casa per mano degli arancio-blu vicentini del Football Valbrenta del collega Alessandro Pontarollo, in rete con il 1993 Irfan Ponik (due volte) e con il numero 10 classe 1999 Dalla Costa. Rossoblu del presidente Paolo Pradella ora un solo punto fuori dalla zona play-out.
 
Al “Comunale” di via Sant’Elisabetta, il Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Sirio Manganotti è costretto ad accalappiare con il laccio del cowboy lo sfuggente Pozzonovo di mister Massimiliano Sabbadin e del diesse Carlo Marzola (da 8 anni consecutivi dirigente pozzo novese). In vantaggio, i padovani con l’italo-argentino Mariano Mangieri, classe 1992, poi, gli “aquilotti” bianco e blu santa-luciani del presidente Giuseppe Bettini raggiungono il pari 1 a 1 su rigore trasformato da Riccardo Olivieri, al bis con la rete siglata domenica scorsa e al 4° centro stagionale. Non in campo, ieri pomeriggio, bomber Emilio “Eliseo” Brunazzi.
 
La matricola bianco-nero-rosso scudata dell’Arcella di Padova di mister Tentoni ha ragione, 1 a 0, in casa sua del Montecchio Maggiore di mister Cailotto. La differenza per la capolista la fa il “premier”…Conte, di nome in questo caso Angelo, classe ’98, su rigore trasformato nel cuore della ripresa e suo 5° centro in campionato.
 
A Garda, non sfreccia l’aliscafo rosso e blu del virgiliano trainer Paolo Corghi, bensì il “Barça della Valpolicella” dello skipper Jody “Schecter” Ferrari: 2 a 3 per i valpolicellesi, con reti di Leonardo Aldrighetti – dopo il gol effettuato in apertura realizzato dal capitan gardesano Mirko Dorizzi -, Manuel Leardini e di Marco Marchesini, ex Sona Mazza, classe 1999. Il secondo gol rosso e blu dell’A.C. Garda è stato griffato da Nicolò Dalla Pellegrina, perfettamente guarito dalla frattura di 3 costole riportata dopo l’inizio di stagione.
 
Ai piedi delle sue rigogliose e benefiche fonti termali, i nero-verdi dell’Abano del coach Lucchini domano, 2 a 0, il San Giovanni Lupatoto di mister, l’indio Marco Pedron. Le reti, una per tempo, sono a cura del 1996 Manuel Cecconello e del 2000 Andrea Lazzarìn. Ha riposato ieri la Belfiorese, la volta prossima il riposino lo farà il San Martino-Speme del diggì Giuliano Menegazzi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(675)