ULTIMA - 19/5/19 - OGGI VIRTUS VERONA - RIMINI. I ROSSOBLU VOGLIONO LA VITTORIA

"Vietato fare calcoli, l'obiettivo è conquistare la vittoria". E' quello che ha detto ieri Luigi Fresco, tutto ruota attorno a questo concetto. Virtus Verona - Rimini, in programma oggi allo stadio Gavagnin - Nocini (fischio d'inizio ore 16.00) apre la doppia sfida play out che mette in palio la salvezza nel girone B del campionato
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 7^ GIORNATA

SORPASSO FRA VERONESI IN VETTA, IL SOAVE SCAVALCA IL GIOVANE S.STEFANO SCONFITTO ALLE ALTE CECCATO. VITTORIE ANCHE PER LOCARA E REAL MONTEFORTE, SAMBONIFACESE ALL’INFERNO!

Bella la lotta al vertice del girone “C” di Seconda categoria, quella tutta veronese tra il Borgo Soave e il Giovane Santo Stefano. Insomma, il vertice di questo raggruppamento fortemente popolato da compagini vicentine continua a parlare il dialetto veronese, anche se dell’Est, ma, comunque, veronese!
 
Al comando con 16 punti c'è ora il Borgo Soave Calcio, al quale va il derby, 1 a 5, quello vinto in casa della nobile decaduta A.C. Sambonifacese, riammessa quest’estate in 2^ categoria, ma ancora penultima a 5 punti, in compagnia di Brogliano e Gambellara. Dietro, a quota 3 freccette, langue il solo Ponte dei Nori.
 
Le “frecce rosse” del presidente Franco Adami saettano in rete con i precisi “arcieri”, il ’94 Massimo Veronese autore di una doppietta al pari del centrocampista classe 1996 Alessandro Avesani, più il sigillo dell’ex Cologna Alessio Albarello classe ’99 Massimo Veronese. Per i rossoblù va in gol Abdelkrim Choukrani.
 
Allo stadio “Paolo Ceccato”, cade, invece – della serie: non ci voleva proprio! – il Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari e del presidente Alessandro Rinaldi. 3 a 1 per i vicentini delle Alte Ceccato del coach Farinello, con reti dei giallo-rossi berici realizzate da Dobrinko Djukaric, l’ex di turno, ed ex anche di Caldiero e Borgo Soave, bella doppietta per il classe 1989, e sigillo siglato da Sfishta. Per i “giallo e blu dell’asparago d’oro” della frazione di Arcole, invece, ha issato la bandierina del “ci siamo anche noi!” e della giornata da dimenticare, l'ex Colognola Nicola Rudi "Zerbi".
 
Giovane Santo Stefano, che resta ciononostante in parete e sulla corsia delle papabili al titolo, per ora!, col 2° posto e i suoi 14 punti. Terzi, a 13 punti, il Castelgomberto Lux di mister Fabio Luigi Gonella e l'Altavalle del Chiampo: ed è, guarda caso, la vittoria dei rosso-verdi alto-valligiani a decretare l’operazione-aggancio tra le due compagini vicentine…in schedina… La differenza la fa il 1993 Stiven “Deserto del” Sinaj.
 
Il Real Monteforte di mister Loris Fedrigo surclassa per 5 a 2 il “fanalino di coda” Ponte dei Nori di mister Soliman. In rete, i vicentini grazie al grigio-rosso avanti, classe 1996, Eugenio Frighetto, e al centrocampista 1992 Alessandro “il cardinal di Venezia” Urbani. Per i real-montefortiani del diesse Roberto Martinelli, invece, esultano il 1994 bomber Alex Tirapelle, due volte il ’92 Giacomo Cengia, una invece il ’95 ed ex san giovanneo Vittorio Cengia. e pure il biancazzurro real-montefortiano Zenaro.
 
Al “Valentino Frigotto”, terza vittoria del Locara di mister Danieli: 1 a 0 a spese del Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu, classe 1976. Mattatore, il biancazzurro locarese classe 1998, nonché numero 6, Luca Calderara. Locara del presidente Mario Frigotto ora solo al 9° posto con 10 punti.
 
Al “Mancassola” di Lonigo, seconda sconfitta stagionale per i biancazzurri leoniceni di mister Battistella: costretti a fare l’inchino, meglio il doppio (0 a 2) dirimpetto, stavolta, al Brendola di mister Valter Sdyelar. Trafitti, i padroni di casa, nonché nobili decaduti (negli anni ’90 furoreggiavano in Eccellenza! Ed anche in D) dall’uno-due realizzato dal …nerboruto biancazzurro ospite Nerboldi.
 
L’Arcugnano aziona la freccia del colpaccio fuori casa, 0 a 2, realizzato nella tana del Real Brogliano di mister Corato. I biancazzurri vincitori, guidati da Ciro Vicari, passano grazie ai colpi – uno per tempo – messi a segno da Pavan e da Cervellìn.

Il San Vitale 1995 fa andare in corto circuito, 4 a 0, il Gambellara del coach Bolcato. E, lo affidandosi agli scarpini velenosi e precisi di Fortuna (davvero un gran colpo…di Fortuna!!!), del centrocampista 1982 Fabio Zerbato, e dalla doppia di bomber, il classe 1990, Nicolas Signorìn.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1963)