ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si è svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/10/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 6^ GIORNATA

IL LEGNAGO SALUS RACCOGLIE UN PUNTICINO, SCONFITTE DI MISURA PER AMBROSIANA E VILLAFRANCA. 
 
Bella ed intensa la partita giocata ieri a Rezzato dai rossoneri di mister Tommaso Chiecchi che hanno fatto soffrire i bresciani locali fino al 93' minuto di gioco quando i padroni di casa hanno trovato il gol della vittoria con un tiro dal limite di Giorgino che si è insaccato all'incrocio dei pali della porta difesa dall'ottimo Zanchetta. Anche due rigori fischiati ieri a sfavore per i rossoneri del presidente Pierluigi Pietropoli, di cui uno parato da Zanchetta ed uno segnato da Sottovia per il momentaneo pareggio al 72' dopo il gol bellissimo di Riccardo Testi imbeccato in area da una splendida imbucata di Enrico Manconi. Tutto ciò però non basta ai veronesi per portare a casa almeno un punto ma da sottolineare altra grande partita contro una squadra di vertice dopo quella di domenica scorsa contro il Mantova. Comunque l'Ambrosiana ha dimostrato di giocare alla pari con tutte le avversarie, anche ieri contro la formazione che aveva in panchina il campione del mondo Alberto Gilardino ed in campo giocatori di spessore come Bruno, Sodhina, Sottovia, Coly, e Caridi. Domenica prossima i rossoneri ospitano la Pro Sesto che ieri ha battuto 3 a 1 l'Olginatese e sono ora secondi in classifica con Rezzato Como a 13 punti.

Ancora una sconfitta per il Villafranca Veronese di mister Alberto Facci in casa contro il Sondrio. Villafranca che esce sconfitto per 1 a 0 dal comunale contro la squadra lombarda che è attualmente al 5° posto con 11 punti. Primo tempo avaro di emozioni con pochi tiri in porta. Da segnalare solo un colpo di testa dal limite di Marco Bertoli e una semirovesciata di Faye Pape per il Villafranca. Il Sondrio invece si è reso pericoloso solo in un paio di occasioni dal limite dell'area. Nel secondo tempo al 66' minuto il gol ospite su calcio di punizione dalla trequarti che trova la difesa bluamaranto messa male che si fa sorprendere dal giovane classe 2000 Fognini il quale è il più lesto di tutti a staccare di testa e insaccare nell'angolo alla destra di Martello. Vano l'assalto finale del Villafranca che rimane fermo a 3 punti in classifica ed è raggiunto dal Legnago. Domenica prossima trasferta a Ciserano contro i locali che li precedono di tre punti in classifica. Mister Facci si rammarica per la disattenzione difensiva che è costata il gol e venuta nel momento migliore del Villafranca il quale sembrava in grado di dare una svolta positiva alla sua partita.

Finisce invece con un pareggio che sta stretto ai biancazzurri la la sfida interna del Legnago Salus di mister Manuel Spinale contro il Ciserano, formazione bergamasca che schierava tra le sue fila l'ex biancazzurro Fabio Torri, fino allo scorso anno in forza alla rosa di mister Spinale. Un pari, quello del "Mario Sandrini¡", che il Legnago non digerisce visto l'atteggiamento tenuto dagli avversari, in campo come fuori. Primo tempo senza occasioni fino alla mezz'ora. Al 31' lancio lunghissimo che spiove nell'area legnaghese dove c'è l'incomprensione tra Cuoco e Rizzo e il capitano del Ciserano, Ghisalberti, ringrazia e mette in rete per il vantaggio ospite con cui si va poi al riposo. Nella ripresa il Legnago parte subito forte e si rende subito pericoloso con Congiu, Vita e Zanetti, ma senza fortuna. I biancazzurri continuano a spingere e al 60' trovano il meritatissimo pareggio: bel traversone dalla sinistra di Michelotto sul quale si avventa Zanetti che viene murato ma sulla respinta della difesa avversaria arriva la spettacolare rovesciata di Diego Vita per l'1 a 1 biancazzurro. Il Legnago vuole la vittoria e ci prova ancora Matei, Kouame, Verratti e De Gregorio, il cui tiro viene respinto con un braccio in piena area da un avversario ma l¡¯arbitro sorvola. Al 40' il Legnago resta il 10 uomini per la seconda ammonizione di Kouame. Nonostante l'inferiorità numerica, il Legnago cerca la vittoria, soprattutto con una bella azione personale di Dabo, scaraventato a terra al limite dell'area ma, anche in questo caso la direttrice di gara sorvola. In pieno recupero gli ospiti trovano il gol che viene però annullato per fuorigioco: decisione che scatena un parapiglia che porta all'espulsione di Bertazzoli per gli ospiti e di De Gregorio tra i biancazzurri. Domenica trasferta a Como contro i lariani che ieri hanno perso 2 a 1 il big match a Mantova.

Le altre gare in programma ieri, valide per la 6^ giornata di campionato, hanno visto il Caravaggio vincere  2 a 1 in casa contro la Virtus Bergamo, lo Scanzorosciate pareggiare 0 a 0 in casa del Seregno, il Pontisola perdere 2 a 1 in casa contro il Villa D'Almè e la Caronnese vincere in casa del Darfo Boario per 1 a 0. In classifica comanda il Mantova di mister Morgia con 16 punti, il Como di mister Andreucci al 2° posto a 13 punti dal Rezzato e dalla Pro Sesto mentre a 11 punti ci sono Sondrio, Villa D'Almè e Caronnese. A 4 punti scala all'15° posto l'Ambrosiana mentre il Villafranca penultimo con 3 punti viene raggiunto dal Legnago, sempre ultima l'Olginatese con un punto.

dagli addetti stampa delle società per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(360)