ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

2/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – ANTICIPO 17^ GIORNATA

PRIMATO-CALDIERO, “BARCA” AFFONDATO DAL VALBRENTA, LA BELFIORESE ESORCIZZA IL TEAM S.LUCIA, IL VIGASIO NAVIGA SUL…GARDA, IL SONA SPAVENTA L’ARCELLA (1-1), LUPATOTO REATTIVO MENTRE IL SAN MARTINO CADE A MONTECCHIO.

Ed eccoli in testa al girone “A” di Eccellenza, come volevasi dimostrare. I “termali”, l’abbiamo sempre scritto e detto in tivù (ogni lunedì sera a “Lunedì in campo”, su Primafree tivù, 116 canale digitale terrestre, dalle 21.15 alle 22.45) è la squadra più attrezzata al salto e l’avevamo sostenuto anche quando i giallo-verdi – come i colori dell’attuale Governo – erano scivolati per due volte sul pesante passivo di 3 a 0.
 
Il gruppo guidato da mister Cristian Soave, classe 1974, va a espugnare la terra cara alle terme: Abano; e lo fa grazie al gol messo a segno dall’ex Bardolino Alberto Filiciotto, al termine di un’azione condotta dal vicentino Massimiliano Mezzina – l’anno scorso in forza al Valdagno del presidente Coda – il quale, ricevuto il lancio dalla sua difesa, stoppa sulla linea laterale, salta l’uomo e di destro crossa verso l’area: scarico del “Conte di Castelmassa di Rovigo” Giovanni Guccione verso l’accorrente, il 1992 Alberto Filiciotto, gran bolide di quest’ultimo che si insacca alla destra dell’estremo difensore nero-verde, il classe 1996 Maicol Murano.
 
Caldiero, per la prima volta fino ad ora, al comando da solo grazie ai suoi 18 punti raccolti in 9 incontri, e a +1 sulla matricola bianco-nero rosso-scudata, l’U.S. Arcella di Padova; ieri atterrita in casa sua – 1 a 1 – da un Sona spavaldo, in vantaggio grazie a Federico Marchetti e poi, nel cuore della ripresa, raggiunta – la compagine rosso e blu guidata da mister Fabrizio Sona – dall’ex promessa del Genoa Calcio, Emanuele Volpara, classe 1987, ex anche di Pozzonovo e l’anno scorso in forza alla Belfiorese.
 
Al 3° posto, a quota 16 punti, si cristallizza la posizione del Montecchio Maggiore di “patron” Romano Aleardi: ieri pomeriggio, al “Gino Cosaro”, i bianco-rossi di mister Davide De Forni superano, quel tanto che basta, e cioè 1 a 0, un mai domo San Martino-Speme di mister Pippo Damini. Mattatore dei vicentini è, verso la mezz’ora del primo round, il numero 11 classe 1997 Alessandro Tescaro.
 
Quarto, a 15 punti, e quindi, in ottima rampa di lancio, il Vigasio di mister Mario “Mou” Colantoni: ieri, per i “Guerrieri del Tartaro”, all’”Umberto Capone”, 2 a 0 sull’A.C. Garda, compagine, quest’ultima, che oscilla come l’indicatore di un barometro da una frazione di nano secondo ad un altro. A cacciarla dentro sono il difensore mantovano Alex Sabaini, campione di Eccellenza con la casacca del Villafranca, e l’ex doriano (Allievo nazionale) Stefano Coraini.
 
Al 5° posto, a 14 freccette, i vicentini del Football Valbrenta, matricola arancio-blu guidata dal coach Alessandro Pontarollo: 1 a 3 dei berici sul sintetico di Lugo di Grezzana, campo scelto dall’F.C. Valgatara di mister Jody “Scheckter” Ferrari (1984), per poter giocare la sfida su un terreno meno sdrucciolevole. Dell’azulgranata valpolicellese Fabio Giacomi (1988), il gol dell’illusorio pareggio, in seguito alla rete del vantaggio vicentino griffato dal “cavallo di razza”… Irfan Ponik, classe 1993. Poi, nella ripresa, ecco l’uno-due valbrentano, avviato dal neo entrato Gianluca Caciotti (1989) e concluso dal 2000 Alex Zoldak Boschet.

A Piove di Sacco, nel Padovano, vincono i padroni di casa bianco-rossi guidati da mister Boscaro: 2 a 1 e il Pozzonovo dell’omologo Massimiliano Sabbadìn e del diesse Carlo Marzola scivola, nonostante il vantaggio decretato su rigore in avvio di gara dall’italo-argentino, il 1992, Mariano Mangeri. Poi, ci pensano il 2000 Alberto Poncia e quindi il classe 1998 Alberto Nardo a ripristinare la supremazia dei piovesani.
 
Terza vittoria stagionale per la Belfiorese del mister caldierese Roberto Maschi: 3 a 1 al Team Santa Lucia Golosine di mister Andrea Sirio Manganotti, il quale non s’arrischia di mettere in campo l’ancora convalescente bomber caldierese Emilio “”Eliseo” Brunazzi. Le “aquile” bianco-blu santa-luciane chiudono il primo round sotto di ben 3 reti (doppia di Gueye Babacar ed assolo di Michele Vesentini), poi, l’esultanza dell’ex virtussino Thomas Agazzani, classe 1996, non basta a rimediare la sconfitta. Che brucia, eccome!

“Aquilotti” ora terz’ultimi a quota 9 punti, due in più della Calidonense, 4 invece in più del “fanalino di coda” S.Giovanni Lupatoto. E, proprio, queste ultime due compagini si sono sfidate ieri pomeriggio al “Giobatta Battistoni”: il risultato è quello di 1 a 1, frutto del botta e risposta tra il vicentino Schiesaro e il bianco-rosso Lorenzo Testini, ex capitano della Primavera dell'Hellas Verona, e che fa rima col nuovo diggì Mario Tesini (“Mi è piaciuta la reazione dei miei lupatotini!”) da Quaderni di Villafranca di Verona, classe 1976 e ben 3 figli!

Mario è anche ex diesse dell’A.C. Sambonifacese d’oro, quella in cui militarono il brasiliano ex virtussino Dimas Gonçalves De Oliveira (oggi in serie D, al Chions), gli italianissimi Niccolò Zanetti (Legnago Salus) e “Ciccio” Andrea Brighenti (Cremonese) da Castelletto di Brenzone e soprattutto un certo brasiliano, l’ex Napoli Jorginho (oggi al Chelsea di Sarri).
 
Ha riposato il Borgoricco, domenica prossima, 4 novembre, san Carlo, nella 9^ giornata di andata, sarà la volta della sosta ai box per il Montecchio Maggiore.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1996)