ULTIMA - 26/3/19 - IL PUNTO SULLE NOSTRE SQUADRE GIOVANILI ELITE E REGIONALI

Facciamo il punto sulle squadre giovanili veronesi dei tornei Elite e Regionali delle categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi, quando mancano poche gare alla fine dei campionati. Nella categoria Juniores Elite, girone A, comanda ora il Camisano che con 50 punti precede il San Giovanni Lupatoto di mister Matteo a 46 punti dopo la sconfitta 1 a 0 contro il
...[leggi]

PRIMA PAGINA

5/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D - 8^ GIORNATA

IL LEGNAGO SALUS E' TRAVOLTO DAL PONTISOLA, SOLO L'AMBROSIANA RACCOGLIE UN PUNTO. VILLAFRANCA BEFFATO NEL FINALE.
 
Dopo la sconfitta interna 2 a 1 contro la Pro Sesto arriva un punticino per i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi che pareggiano 1 a 1 in casa del Caravaggio. I rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli visti ieri a Caravaggio non sono stati i soliti combattenti, poche le occasioni create dall'Ambrosiana apparsa ieri sotto tono. La squadra di mister Chiecchi non ha giocato bene e l'unica cosa positiva è il punto portato a casa da Bergamo. In vantaggio già al 6' con Enrico Manconi (il migliore dei suoi assieme a Zanchetta) i rossoneri subiscono il pareggio di Carollo al 23' sempre del primo tempo. Nella ripresa i rossoneri si difendono bene ma nello stesso tempo non riescono quasi mai ad impensierire la difesa bergamasca. Domenica prossima al "Montindon" arriva il Seregno che ieri ha battuto 2 a 0 l'Olginatese.

Dopo la splendida vittoria esterna del Villafranca Veronese di mister Alberto Facci in casa del Ciserano battuto per 4 a 1, per i blaugrana del direttore generale Mauro Cannoletta è arrivata ieri un sconfitta bruciante che ha il sapore della beffa, in quanto subita a soli 5 minuti dal termine e su un dubbio calcio di rigore assegnato in seguito ad un¡¯uscita del portiere Rossi sull'attaccante Monni che il direttore di gara ha giudicato fallosa. Dagli 11 metri il capitano Germani spiazza il portiere e regala i tre punti alla Virtus Bergamo. Partita che, fino a quel momento, era stata equilibrata e con poche emozioni da entrambe le parti. Da segnalare alcuni episodi dubbi, tutti a sfavore dei bluamaranto: nel primo tempo il portiere ospite raccoglie la palla con le mani fuori dell'area di rigore (e le immagini video di Germano Zerbetto lo confermano) ma l'arbitro sorvola. Sempre nel primo tempo è stato fischiato un fuorigioco inesistente a Filippo Tanaglia partito in posizione regolare (anche qui le immagini lo confermano) e stessa situazione si ripete anche nel secondo tempo quando viene fermato il giovane Marco Bertoli per un fuorigioco inesistente. Sabato prossimo il Villafranca Veronese giocherà l'anticipo in trasferta contro la Caronnese che ieri è stata sconfitta 1 a 0 a Sondrio. Servirà una prova d'orgoglio da parte dei ragazzi di mister Alberto Facci per tornare da Caronno Pertusella con un risultato utile per la loro classifica. 

Dopo il pesante 3 a 0 incassato nella trasferta a Como, ieri altra batosta per il Legnago del nuovo allenatore Andrea Pagan che in due gare incassa ben 9 gol. Brutta giornata, quella vissuta ieri a Ponte San Pietro, nel bergamasco, per i biancazzurri veronesi, che incassano dal Pontisola un pesantissimo 6 a 2, vittoria che porta forte la firma del brasiliano Adriano Ferreira Pinto, il quale, nonostante i suoi 39 anni, ha dimostrato la sua classe che giustifica i suoi trascorsi in Serie A con la maglia dell'Atalanta e in B con quelle del Varese, Cesena e Perugia. E' proprio lui a trasformare una punizione da fuori area concessa per fallo di Rizzo sul centravanti Recino. Il brasiliano pennella una parabola che Cuoco può solo guardare entrare in porta l'1 a 0 per i locali. Nonostante il rapido svantaggio i ragazzi di mister Andrea Pagan non demordono e cercano il pari che arriva al 24' col colpo di testa di Cerini che  cercando di anticipare Veratti insacca nella propria porta per l'1 a 1. Al 26' Ferreira Pinto, dopo una magia, centra l'incrocio dei pali, passa solo un minuto e il Pontisola ritorna in vantaggio con Recino che serve a Vitali la palla del 2 a 1. Al 41' il Legnago resta in 10: Rizzo interviene su Capelli lanciato a rete e per l'arbitro è fallo da ultimo uomo ed estrae il rosso. Il Legnago si presenta nella ripresa con Mattia Sandrini al posto di Michelotto ma ai padroni di casa bastano 3 minuti per portarsi sul 3 a 1: spunto di Capelli che serve Recino che fa secco Cuoco. Al 10¡ä i bergamaschi calano il poker, Mosca pesca in area Capelli che da due passi mette alle spalle di Cuoco. Al 16¡ä Ferreira Pinto si accentra in dribbling e batte Cuoco per la quinta volta. Al 24' il Legnago accorcia le distanze con Diego Vita che di testa insacca il 5 a 2. Al 35' i padroni di casa usufruiscono di un rigore che Ruggeri non sbaglia per il 6 a 2 finale. Domenica prossima impegno proibitivo per il Legnago che ospita la capolista Mantova che ieri ha vinto 1 a 0 in casa contro il Ciserano.

Le altre gare in programma ieri, valide per l'8^ giornata di campionato, hanno visto il Darfo Boario battere 1 a 0 lo Scanzorosciate, il rezzato pareggiare 2 a 2 in casa contro il Villa D'Almè e il Como battere 3 a 2 la Pro Sesto. In classifica comanda sempre il Mantova di mister Morgia con 22 punti, il Como di mister Marco Bianchini è ora solo al 2° posto con 19 punti, il Rezzato e agganciato dal Sondrio a 17 punti e la Pro Sesto è ora quinta a 16 punti. A 6 punti al 14° posto troviamo il Villafranca appaiato al Ciserano, l'Ambrosiana è terz'ultima a 5 punti con lo Scanzorosciate mentre il Legnago è penultimo con 3 punti davanti solo all'Olginatese sempre ferma ad un solo punto.

tratto dagli addetti stampa delle societ¨¤ per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(439)