ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 11^ GIORNATA

IL GIOVANE S.STEFANO SI SBARAZZA DEL SOAVE E RESTA A +3 SU MONTECCHIO S.PIETRO ED ALTAVALLE. LOCARA “PIRATA” IN CASA DELL’A.C. SAMBO, IL BROGLIANO E’ PIU’ REAL …DEL MONTEFORTE IN VAL D’ALPONE.

Vittoria stagionale n. 8 per il Giovane Santo Stefano del coach Simone Lazzari: e quota 26 per il continuo comando al quale i “giallo e blu dell’asparago d’oro” ci stanno dall’inizio del campionato e in questo girone “C” di Seconda categoria abituando a leggere e a vivere.
 
La “Giovine” corrazzata della frazione di Arcole spunta, La Santo Stefano di Zimella, per 2 a 0 sulle “frecce rosse” del Soave del presidente, l’imprenditore agricolo Franco Adami; e con reti realizzate da Bertelli e da Fracasso. Giovane Santo Stefano a quota 26, dicevamo, e leader di questo raggruppamento cosiddetto vicentino, segue a 23 la coppia, quella formata da Montecchio San Pietro ed Altavalle del Chiampo.
 
Gli alto-valligiani rosso-verdi del coach Fabio Faccìn non vanno oltre il 2 a 2 casalingo contro i biancazzurri dell’Arcugnano di mister Ciro Vicari. Doppio il vantaggio maturato dall’AltaValle del Chiampo grazie alle reti messe a segno da Muraro e dal 1993 bomber Stiven Sinaj. Risponde l’Arcugnano con i missili esplosi da Nerboldi e da Bernardi.
 
Al “Fa. Lou. Sal” di Monteforte, il Real di mister Loris Fedrigo è costretto alla resa, 0 a 2, dal più spumeggiante Real Brogliano di mister Daniele Corato: per i bianco-rossi vicentini vanno in gol i due Schenato, tra cui il 1991 ed avanti Valentino.
 
Il Locara di mister “Supermercati dei successi…” Billo (ieri in panchina a sostituire lo squalificato Carlo Danieli) va a vincere in casa – ma, poi, quest’anno, qual è? – della nobile decaduta A.C. Sambonifacese del presidente ed avvocato Mariano Dalla Valle e di mister Dal Lago; e, questo grazie al gol realizzato – 0 a 1 il verdetto finale – dall’ex Santo Stefano di Zimella, Antonio Marchese.

Al “Pietro Ceccato”, le Alte, guidate in panchina da mister Farinello, superano, quel che basta, e cioè con la conclusione vincente sferrata da bomber Antonio Fiorenza (1989), il Castelgomberto Lux di mister Mirco Gonella. Vittoria su campo esterno, sul sintetico del patronato “Sant’Antonio”, a San Vitale, per il lanciatissimo Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu: 0 a 1, match winner, il classe 1988 Nicola Pegoraro.
 
Al “Maroso”, il Lonigo (doppia di Masetto, ed acuto di Gonta) di trainer Battistella supera per 3 a 1 il Ponte dei Nori del coach Cristian Soliman, in rete soltanto con la punta 1990 Alan Meneguzzo, ma quando oramai i puledri leoniceni – più di 100 anni fa si teneva la più importante Fiera dei cavalli; da qui l’ha imitata quella oggi strepitosa, la “Fiera cavalli” di Verona – erano già fuggiti dalla loro stalla.
 
Finisce con la vittoria per 4 a 1, infine, del Brendola di mister Corato ai danni del Gambellara 1980 dell’omologo Fossà. Per i biancazzurri del massimo dirigente Marco Savoiani in gol vanno il centrocampista 1998 Mattia Parlato, il collega di reparto, però classe 1981 Manuel Mancìn, il difensore 1996 Elia Camerra e Pavan. Per i rosso e blu di Gambellara, feudo del vino Zonìn, fa centro il solo Sinigaglia: troppo poco per sperare almeno in un punticino domenicale!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(433)