ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

26/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 12^ GIORNATA

SCALIGERA COSTRETTA AL PARI A BONFERRARO E ORA TALLONATA DALL’ALBAREDO, CHE SEGUE A -3. TENGONO CASTELDAZZANO E GIPS SALIZZOLE, IL BONAVIGO SPEGNE LA BONARUBIANA, COLPACCI DI VIGO E BEVILACQUA, RINVIATA NUOVA COMETA - AURORA MARCHESINO.

Sempre incontrastata l’egemonia della Scaligera di mister Alessandro Ghirigato, nonostante che ieri i giallo-rossi isolani siano stati semi-bloccati, sull’1 a 1, al “G.R. Lombardi” di Bonferraro. In vantaggio i giallo-amaranto del nuovo mister Maurizio Olivieri (che da due settimane a preso il posto di Paolo Berardo) grazie a “Freddy Mercury” per via dei baffetti portati alla stessa maniera del “re dei Queen” Luca “Sambuca” Molinari, ex Nogara e Cerea, classe 1992, pareggio dei giallo-rossi isolani a firma del bovolonese Alessandro Pasotto, l’anno scorso in forza al Sustinenza, al suo 10° gol in campionato.
 
29 i punti ostentati dalla Scaligera, 26, invece, quelli dell’Albaredo di mister Manuel Cuccu, ieri vittorioso per 1 a 3 sul campo del Cadeglioppi di mister Nicola “Fonzie” Bertozzo. Doppia di bomber Pierluigi Dal Bosco, anche su rigore, acuto dell’ex cazzanese e Provese, il classe ’95 Federico Billo Viola, a fronte dell’illusorio pareggio siglato dall’ex serie D, Andrea Doardo, l’anno scorso al servizio del SanguinettoVenera.
 
Terzo, a 24 carati, riluce il Casteldazzano di mister Riccardo Adami, ieri non facile vincitore, 2 a 0 (in rete il 1985 Adriano Gonçalves e l’ex Olimpica Dossobuono Daniele Zambelli, classe 1984), al “Padovani”, contro il temuto, e a ragione, oltre che quadrato Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani e del bomber Michele Adami ieri rimasto a secco.
 
Al 4° posto, a 23 freccette, ed ancora in splendida rampa di lancio-scudetto, il Gips Salizzole di mister Andrea Bertelli da Nogara: 4 a 1 ieri per i rosso e blu a spese del Sustinenza di mister Giancarlo Permunian (per la “Celeste della bassa” del diesse e vice-presidente “codino” Paolo Leardini aveva illuso, con quel suo gol in apertura di marcatori, bomber Matteo Bedoni). Per i salizzolesi del presidente "Belfagor" Leonello Migliorini, invece, mandano la sfera in buca Aimuan Odaro, l’ex cadeglioppino, il classe ’91, Michele Pimazzoni, preceduto al 1991 Nicholas Marzari, ed imitato nell’impresa gioiosa da Manuel Vicentini.
 
La pioggia, caduta in maniera copiosa sul parrocchiale di Santa Maria di Zevio, ha rinviato ad altra data la gara tra la Nuova Cometa di mister Ivan Benìn e l’Aurora Marchesino di mister Andrea Calzolari. A Raldon, 1 a 3 dell’ormai lanciatissimo GSP Vigo 1944 di trainer, l’ex “mancino divino” Adriano Rossignoli, ex Cerea ed ex Casaleone: dopo il gol d’apertura del difensore all’Antonio Cabrini, il classe ’92 Pietro Rossignoli, il pari del raldonate bomber Simone Garofolo (1994), non riesce a sedare le furie bianco-granata vighesi, ed ecco, allora, l’uno-due firmato dal “panzer” noventano Riccardo Trivellìn, l’anno scorso al ValtramignaCazzano, e da Momi.
 
All’”Orvile Venturato”, 3 a 2 del Bonavigo di mister Gian Luca Corso a spese della già abbastanza inguaiata Pol. Bonarubiana di mister Paolo Mosca, ex portiere del Mantova, ed oggi trainer 66enne, amante della montagna e dei versi poetici. Che nulla hanno proprio a che fare con le batoste, cui finora ha dovuto abituarsi, anche se ieri la sua squadra ha venduto – come si dice – la pelle a carissimo prezzo contro i biancazzurri bonadicensi, in rete due volte con Perazzoli (anche su rigore) e con il rumeno, ex Coriano, Flaviu Curseu, classe 1994, ed anche ex A.C. Isola Rizza. Per il club di San Pietro di Morubio, il Comune, e la frazione di Bonavicina, dello sconsolato, ma non ancora rassegnato factotum Luciano Beghini, hanno illuso “Harry Potter” Alessandro Ortolani da Nogara e bomber Stefano Fanari, costui preciso quanto freddo dal dischetto inzuppato di Giove Pluvio.
 
Infine, a Maccacari, 3 a 5 del Bevilacqua di mister Eros Crema – alla 6^ vittoria stagionale, che frutta alla “Cremonese della Bassa” il 6° posto a 21 punti (8 in meno della capolista Scaligera) -, con al poligono di tiro i precisi “fucilieri” grigio-rossi Alessandro Girardi (autore del fantastico tris!), Fabio Olivieri (classe ’95) e il difensore-goleador, l’ex Thermal Teolo, il classe 1995 Giovanni “Non schermato” Scarmato… Per il Boys Gazzo di mister Matteo “Mazzone” Gobbetti, invece, l’hanno cacciata dentro il 1986 Marco Ambrosi, il difensore classe 1993 Gianmarco Lonardi e il neo-entrato al posto di “Luc Merenda” Nico Donà, Dall’Aio.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1973)