ULTIMA - 18/1/19 - TEAM S.LUCIA GOLOSINE, RAMPA DI LANCIO DEI MISTER. E, NON SOLO!

Una particolarità che contraddistingue il Team S.Lucia Golosine del presidente Giuseppe "l'Elettrico" Bettini è che negli ultimi 10 anni sono passati, anche a fare tirocinio, i mister più prestigiosi del nostro calcio. Parliano di Gigi Possente, poi approdato al Trento, di Cristian Soave, ora "timoniere" del
...[leggi]

PRIMA PAGINA

26/11/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 12^ GIORNATA

SI RIALZA ED ALLA GRANDE L’ILLASI, PARI PER IL CADORE, BRUTTO K.O. PER I “PONTIERI” FATTI CROLLARE DALL’ALPO CLUB ’98. SORRIDE ANCHE L'ALPO LEPANTO, IL LAVAGNO INGUAIA IL REAL SAN MASSIMO.

Torna il sereno in casa dell’A.C. Illasi di mister Beppe Castagna, vittorioso al “Venturi” per 3 a 1 sull’altalenante BorgoPrimoMaggio di mister “Titti” Tiziano Salvagno. La doppia di Andrea Antonelli (subentrato a G. Dal Dosso) e l’assolo di Luiz Enrique Herber sono tanta e troppa cosa davanti al solo acuto emesso dai “draghi rossi” nella persona di Denis Torni.
 
Illasi sempre capofila del girone “B” di Seconda categoria con i suoi 27 punti, 3 in più rispetto all’U.S. Cadore di mister Adamo Urbano, compagine nero-verde che ieri all’”Alberto Tosoni” di Caselle di Sommacampagna non è andato oltre l’1 a 1 esterno (il 1995 Nicolò Busola ha dovuto aspettare fino all’88° minuto per evitare la caduta, ormai nell’aria, dopo il gol messo a segno dal casellino nonché giallo e blu Michele Rigo, punta di diamante del collettivo guidato dal mister-sindacalista Uil Beppe “Mazzini” Bozzini che è ancora in zona play-off con 20 punti.
 
Un solo gradino più in basso, e cioè a 23 freccette, troviamo l’Olimpia Ponte Crencano, il quale ha terminato il lungo e strepitoso filotto di vittorie consecutive: il team guidato da Giordano Rossi da Isola della Scala, classe 1980, al “Tino Guidotti” ha franato pesantemente ed inaspettatamente per 1 a 4 al cospetto di un rilanciatosi Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro. Per i “geniali pontieri” del dirigente, nonché broker finanziario ed assicurativo” Gabriele Ferrari, ha segnato Pietro “Sheva” Bellè, ma ormai quando la campana aveva per 4 volte suonato a lutto per l’Olimpia. I maestri campanari rosso-neri di Alpo sono stati per due volte il "discobolo" Davide Cacciatori, e per una il difensore 1991 Marco Cacciato e Vignola.
 
Per la già ricordata anche se velocemente Pol. Caselle al 5° posto a 20 punti, al 6° posto a 19 parità tra la Scaligera Lavagno di mister, il profe di Greco e di Latino al prestigioso Liceo Classico “Scipione Maffei” di Verona, Dionisio Zamperini, e l’arrampicante Alpo Lepanto di mister Adelchi Malaman.

I lavagnesi hanno maramaldeggiato per 1 a 4 al “Benali-Bonomo” di San Massimo, in casa del (poco in queste ultime settimane, dopo l’entusiasmante partenza!) Real del duo tecnico Gregory “il paraguagio trainer” Donadel-Roberto Sorio: in rete con Elia Varotti e con il nero-verde Grigoli). Il ricco carnet dei lavagnesi è opera dei precisi “cacciatori di reti” Spinelli, Davide Stevani, “Caldaie” Alberto Vailati (1995) e il solito Juliano “Garçia” Ortega.
 
In via Postumia, all’altezza di Rosegaferro, pareggio acciuffato per il rotto della cuffia (al 90° minuto!) da parte della Polisportiva del diesse quadernese Alberto Ruzzenente, del presidente Federico “da Montefeltro” Dal Gal, guidata dal geometra Maichol De Santis, presidente Aiac di Verona. In vantaggio lo United Sona Psg del “maresciallo dell’aeronautica” Barone grazie a Franchi, il Palazzolo subiva il pari in extremis per mano e per piè del suo n.13 e neo entrato Luca Caltabiano.
 
Il difensore, classe 1992, giallo-verde Francesco Accordini con la sua vincente conclusione regala in casa propria i 3 punti all’Alpo Lepanto del presidente Andrea Pozzerle e del vice e bomber Pippo Perinon, vittoriosa per 1 a 0 sull’A.C. Colognola ai Colli di mister Tiziano Barbieri e del presidente nerazzurro Tiziano Tregnaghi.

In riva al Mincio, 2 a 0 e vittoria stagionale numero 5 del Gabetti Valeggio dello skipper Luca Carletti ai danni del SommaCustoza 2003 del “kaiser max” Massimiliano Signoretto. In rete, i rosso e blu con l'evergreen Damiano Meda, preceduto nell’impresa dal compagno di scuderia Alessandro…io mi chiamo Fortunato (soprattutto quando la caccio dentro!...)

A Madonna di Campagna, 2 a 2, tra le matricole Intrepida dei mister Alessandro Puttini ed Andrea Ferrari e l’Avesa HSM di trainer Stefano Leso. Chi si mangia ancora le mani dei due è senz’altro la compagine rosso-nera di casa, in doppio vantaggio dopo gli acuti emessi dal difensore 1996 Simone Veronesi prima e da Quarati dopo. Quindi, la “remuntada” dei rosso-blu avesani confezionata da Marco Bucci (1984) e dal pluri-laureato Nicolò Salmaso, ex Ares Calcio Verona di mister Doriano Pigatto. Il suo mister preferito!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(643)