ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 13^ GIORNATA

IL SAN PERETTO FA CIAO CIAO AL MALCESINE! SI FANNO SOTTO CAVAION E LA VETTA, PASTRENGO MESSO A K.O. DAL LAZISE, IL GARGAGNAGO SBANCA BUSSOLENGO, I "CEDRINI" HANNO LA MEGLIO SUGLI "SCOIATTOLINI" CORBIOLESI.
 
San Peretto a gonfie vele nel cielo dell'alta classifica del girone "A" di 2^ categoria: ora le "giubbe rosso-nere" dell'assicuratore (anche di successi) Nicola Righetti sono a + 6 dal Malcesine, in quanto gli alto-gardesani di mister Marco Martini crollano per 3 a 1 in casa del minaccioso Cavaion ora 3° classificato alla pari della sempre più spettacolare matricola, la Pol. La Vetta, entrambe a quota 25 punti.
 
A Rivalta di Brentino Belluno, 0 a 1 per i rossoneri del San Peretto, ossia quanto basta per vincere ed allungare ulteriormente il passo sul primo inseguitore, il Malcesine. Mattatore sanperettiano è, allo scadere del primo round, il 1988 ed ex pescantinese, Giacomo Zumerle. L'undici guidato da Franco Tommasi veleggia a 33 nodi e con l'asterisco di squadra ancora da battere. Soltanto 5 i gol subiti dai rosso-neri della frazione di Negrar.
 
Sempre secondo il Malcesine, rimasto incollato alla boa numero 27: ieri a Cavaion pesante sconfitta, 3 a 1, maturata incredibilmente dopo che il pugliese panzer Andrea Luciano, classe '91, aveva illuso tutta la cirma del presidente Simeone Casella. Poi, la "remuntada" cavaionese, retta dal più alto scranno da Giuseppe Polinari e guidato da mister Simone Chieregato, è a firma di "torace" Nicola Talamioli, ex Borgo San Pancrazio, classe '86, Nicolò Colantonio (1994) ed Andrea Zanandreis, classe '98.
 
Terza a 25 punti anche la Pol. La Vetta di mister "baffo" Nicola Martini, ieri fragorosamente vincente al velodromo pescantinese, casa del Team San Lorenzo per 2 a 5. Due volte con precisione dal dischetto il domegliarese il '91 ed ex pievano, Damiano Giacopuzzi, poi, acuti emessi dai biancazzurri Simone Zampini, dal '90 Riccardo Fedrigoli e dall'ex arbizzanese, il classe '95 Angelo De Luca. Per i sanlorenziani del presidente Pietro Zangrandi, l'hanno cacciata dentro il 91 Andrea Paiola su rigore, imitato poco dopo, però, su azione, dal compagno Secrieru. Quindi, in soldoni, doppio vantaggio del "club del velodromo", prima che si scatenasse lo tzunami, l'uragano-Pol. La Vetta.

Con la sconfitta di ieri, patita per 2 a 1 a Lazise, il Pastrengo scivola al 5° posto, rimanendo a quota 23 punti. Gli azulgrana lacisiensi dello skipper Gabriele Gelmetti hanno la meglio sulla più quotata avversaria pastrenghese grazie alle precise uncinate sferrate dal '93, l'ex Mantova, Edoardo Di Nucci, e dall'ex CastelnuovoSandrà, il "bocia del '99", Stefano Azzolini. Prima, però, l'aveva cacciata dentro, per i "carabinieri a cavallo" di mister Paolo Brentegani, il "l'imprendibile bomber" Davide De Carli, classe 1993 ex Calmasino, al suo 9° centro stagionale.
 
La Juventina Poiano cambia in settimana manico - via Christian Campagnari, dentro il vice Thomas Salvagno; in attesa di Massimo Burato, ex Soave ed ex Lessinia -, e scaturisce il 2 a 2 a Fosse di Sant'Anna d'Alfaedo. "Falchi" subito in vantaggio grazie all'ex azzurro Damiano Tommasi, imitato nel gol dal compagno di scuderia Simone Benedetti, classe '85, poi, la grande creattività bianco-nera poianese si materializza grazie all'uno-due di Riccardo Degani (1988) e Mattia Bogoni (ex Team S.Lucia e Tregnago, classe 1997).
 
Cambia il manico anche a Colà di Lazise, nel club sponsorizzato da Villa dei Cedri: via il mister ed avvocato Simone Ghirotto, ancora vacante la cattedra panchinara, e i "cedrini" affidati temporaneamente al vice di Ghirotto, tal Franco Armani, hanno la meglio degli "scoiattolini" bianco-granata corbiolesi di mister Paolo Mainente (in pari illusorio con l'ex Ambrosiana, Alberto Cagliari, classe 1999). Per i giallo-verdi della frazione di Lazise del presidente Gianluca Montresor, esultano il 1988, l'ex valeggiano Luca Nobis, e l'ex casellino, il "Magnifico" Lorenzo Meda, classe '83.
 
Al "Carlo Adami" di Bussolengo, altra ricaduta, 0 a 2, dei rosso-verdi del mister-corniciaio Roberto Pienazza: passa il Gargagnago del presidente Stefano Sartori e di mister Gianni Pierno e lo fa affidandosi al solo quanto decisivo bomber Marco Masconale, avanti 1996, ex lupatotino.

Al Resort di Castelrotto di Negarine di San Pietro Incariano, 2 a 2 tra il BureCorrubbio di mister Mauro Gaburo e la Pol. Consolini dell'omologo Alessandro Saiani. Doppia dell'avanti 1996 Gaston Mauricio Paoletti (9° gol in campionato) per i costermanesi, mentre il 1991 ex San Peretto Manuel Vallenari e il 1999 Edoardo Savoia rispondono per i biancazzurri valpolicellesi del presidente Massimiliano Zago.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(574)