ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) 13^ GIORNATA

LA SCALIGERA S'INCANTA E L'ALBAREDO ORA E' A -1. AVANZA PURE IL CASTELDAZZANO (A -3), IL BEVILACQUA NON SI ARRESTA ED APPAIA IL GIPS SALIZZOLE. COLPACCIO MACCACARESE A BONAVICINA.

13ma giornata del girone "D" di Seconda categoria, in cui fa notizia solo il mezzo passo falso dell'ancora capolista - per un punto! - Scaligera di mister Alessandro Ghirigato, a Isola della Scala, contro il redivivo A.C. Raldon di mister, il cadidavidese Simone Ronconi. Giallo-rossi isolani costretti a dover rincorrere i "ramarri nero-verdi" passati in vantaggio grazie al centrocampista e capitano classe 1987 Daniele Bendazzoli e ci riescono con il bovolonese bomber Alessandro Pasotto, l'anno scorso in forza al Sustinenza, giunto al suo 11 gol stagionale.
 
Scaligera ancora leadership del raggruppamento cosiddetto della Bassa grazie ai suoi 30 e lode di punti (cio meritatissimi), ma, che sente sempre pi sul collo l'alito rabbioso di chi lo insegue ora, e cio l'Albaredo calcio di mister, il "cagliaritano" Manuel Cuccu. In riva al basso Adige, gli albaretani stingono con un ruvido, secco, inappellabile 3 a 0 la matricola Bonferraro, passata da un mese dalle mani di Paolo Berardo a quelle del nogarese Maurizio Olivieri. Per la vice-regina del girone, ora a 29 punti, hanno segnato Pierluigi Dal Bosco, classe 1987, ed ex Montebello Vicentino (doppia per lui che fa 12 gol in campionato) e l'avanti 1996 Mattia Ciocchetta.
 
Sul gradino bronzeo del 3 posto a 27 troviamo il Casteldazzano del diesse Mauro Zardini e di mister Riccardo Adami: ieri, 1 a 3 al "Rino Dalle Vedove" di Marchesino, con centri di Alfonso Giardino e doppietta dell'ex albaromano, il centrocampista 1995 Salvatore Bartolomeo. Per i gialloblu di mister Andrea Calzolari segna il solo Carlo Alberto Provolo.
 
Appaiati al 4 posto, a 24 freccette, Bevilacqua e GIPS Salizzole: la "Cremonese della Bassa" del coach Eros Crema batte al "Comunale" suo di via Pontepitocco per 2 a 1 la terz'ultima forza del girone a 10 punti (assieme all'Aurora Marchesino), ossia la Nuova Cometa di mister Ivan Benin. In vantaggio, i doriani raldonati, grazie al classe '88 nigeriano Michael Chike Madu, ma poi sopraffatti dalle vincenti spingardate sferrate dai grigio-rossi Fabio Olivieri e Giovanni Scarmato, classe '95, costui chirurgico dal dischetto, da cui fredda il coetaneo Arrigo Zinelli.
 
A Trevenzuolo, in casa dell'Atletico Vigasio di mister Fabrizio Saccomani, il Gips Salizzole di mister Andrea Bertelli tiene, con l'1 a 1 finale, dietro di s i vigasiani del presidente "baffo paulista" Gianfranco Pozza. Illude, nella ripresa, con il suo centro il rosso e blu salizzolese Nicholas Marzari, classe '91: infatti, Clement Airhienbuwa, classe '88, ex Bovolone, a negargli la gioia del tiro da 3 punti.
 
A Bonavicina, altra resa da parte della Pol. Bonarubiana dello sciatore ed ex portiere del Mantova, l'ex bancario, il 66enne Paolo Mosca: 1 a 2 e passano i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti, al doppio vantaggio su campo esterno grazie all'ex salizzolese Edoardo Rossignoli, classe '91, e a "treccine" Oremen Austine Aitalegbe, 1992.

Il Cadeglioppi di mister Nicola "Fonzie" Bertozzo ha raggiunto sull'1 a 1 al "Luca Davi" di Sustinenza i "celeste della Bassa" di mister Giancarlo Permunian. L'illusorio vantaggio sustinentese reca la firma del nogarese centrocampista 1995 Marco Olivieri, studente di Scienze della Comunicazione a Verona. Poi, il pari cadeglioppino a firma del 1989 Mattia De Togni.
 
Al parrocchiale di via Rovigo, GSP Vigo 1944 (mister il ceretano Adriano Rossignoli) e Bonavigo (coach Gian Luca Corso) fanno rima non solo nel pronunciarli, ma anche calcisticamente. Apre l'ex Atletico Citt di Cerea, il '95 Alessandro Modini, chiude il sipario dei gol che contano per gli ospiti il solito bomber Andrea Pesarn (1991) da Isola Rizza, dove esercita la professione di cuoco e coltiva l'hobby di cacciatore di lepri. Da abbinare a quella di "cacciatore di reti"...

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1975)