ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 13^ GIORNATA

LA CAPOLISTA ILLASI FRENA CON LA 3^ FORZA, IL CADORE. NE APPROFITTA L'OLIMPIA PONTE CRENCANO, ORA 2^, MENTRE SI FANNO INSIDIOSE CASELLE ED ALPO LEPANTO. ANCORA UNA CADUTA PER "EL BORGO", RABBIOSA RIMONTA DELL'INTREPIDA (2-2) IN CASA DELL'ALPO CLUB 98.

E' un girone "B" di Seconda categoria che non si smentisce e conferma tutto il suo equilibrio. La delusione è quella dei "draghi rossi" del BorgoPrimomaggio di mister "Titti" Tiziano Salvagno, ieri sgambettati in casa, più precisamente, al "Monterotondo", per 1 a 2 dal sorprendente e rinato Gabetti Valeggio di mister Luca "Tortuga" Carletti. I "pirati rosso e blu del Mincio" trovano la breccia di Porta Pia e del gol grazie al "brigadiere" Francesco "Salvo" D'Acquisto (1990) e al difensore classe 1982 ex Mozzecane e Quaderni Ionut Topala. L'inframezzo realizzativo lo intona il solito Denis Torni, "bandiera" 1988 dei "draghi rossi" dello sconcertato diggì Enrico Sgreva.
 
Al vertice, come la stella dell'albero di Natale che tra poco addobberemo, sempre l'A.C. Illasi di mister Beppe Castagna: ieri, i colligiani sono stati fermati sul nulla di fatto, 0 a 0, al Polisportivo '"Avesani", in zona Ponte Crencano, dall'U.S. Cadore di mister Adamo Urbano e del presidente, l'ing. foggiano Giacomo Caserta. Illasi che riluce a 28 watt, o led, Olimpia Ponte Crencano, ragazzi!, che si fa seriamente minaccioso, e sotto, ora a quota 26 punti.
 
E, questo, alla luce del colpaccio, 1 a 3, sferrato al "Fano" di Colognola ai Colli contro i locali di mister Tiziano Barbieri (in rete, i nerazzurri del presidente Tiziano Tregnaghi, soltanto con il centrocampista 1998 Manuel Gugole). Per i giallo e blu di mister Giordano Rossi e del dirigente Gabriele Ferrari, doppia (anche su rigore) di bomber Pietro "Sheva" Bellè, detto "il canadese", classe 1987. Poi, assolo del "cestista" 1993 Erik Bettili.
 
Nulla di fatto, 0 a 0, anche al "Vignola" di Avesa, tra i rosso e blu crociati di mister Stefano Leso e il Real San Massimo del duo tecnico Gregory Donadel-Roberto Sorio. Colligiani avesani quart'ultimi a quota 11, con dietro a 9 l'Intrepida e lo United PSG, e a 5 punti la Pol. Rosegaferro.
 
Deve avere letteralmente gettato, come si usa dire in gergo e in questi casi, il cuore oltre l'ostacolo, la matricola rosso-nera, la Pol. Intrepida del tandem tecnico Alessandro Puttini-Andrea Ferrari: infatti, dopo essere stata sotto di due reti (in casa della sicuramente più titolata Alpo Club '98, compagine rosso-nera guidata da mister Stefano Ferro, e in gol con il difensore 1991 Marco Cacciato, non nuovo a questi acuti, e con l'avanti 1996 Alessio Castellini), la squadra di Madonna di Campagna ha reagito veementemente pareggiando i conti grazie ai centri del 1998 Gioele Gasparini e del bomber di antica fama, Stefano Ferrarese, classe '81, l'anno scorso alla Juventina Valpantena.
 
Altro punticino, prezioso perché colto in trasferta, al "Lorenzo Molinari" di Lavagno, in casa della Scaligera Sport Club del presidente Samuele "Bersani" Tosi, dalla Pol. Rosegaferro di mister Michael De Santis: e mossa azzeccata da parte del geometra ed attuale Presidente Aiac di Verona, De Santis appunto, perché l'entrata in campo di bomber Andrea Zanoni (1993) al posto dell'ex Alpo Club '98 Daniele Dalla Vecchia (1992) fa sgorgare, zampillare il definitivo pari di 1 a 1, svuotando dell'esatta metà di peso, di importanza il gol prima messo a segno dall' oro-nero lavagnese, il classe 1995 Alberto Vailati.
 
Scaligera Sport Club Lavagno del mister e profe di Greco e Latino Dionisio Zamperini al centro della classifica in virtù dei suoi 20 punti. Esattamente come deve essere (utopia!) l'ago della bilancia e dei bilanci governativi. Un guizzo del navigato (1982) Luca Baroni regala alla matricola giallo-verde Alpo Lepanto i 3 punti in trasferta al "Comunale" di via Bassa, a Sommacampagna: l'undici di mister Adelchi Malaman consuma l'operazione-sorpasso nei confronti del BorgoPrimomaggio ed ora staziona al 5° posto a quota 22 freccette.
 
"Cinquina" ustionante, quella azzeccata dalla lanciata Pol. Caselle di mister Beppe Bozzini sulla ruota di Palazzolo: 2 a 5 al "Comunale" di via Cecco Angiolieri, in cui risaltano nel tabellino dei palazzolesi di mister, il "maresciallo della base missilistica" Michele Barone, i gol di Sebastiano Zangrandi, classe '92, ex Ares Calcio Vr, e del 1990 Manuel Brutti. Poi, registriamo le marcature dei giallo e blu casellini Michele Rigo (1983 ex Montorio) autore di una doppietta, imitato uno sola volta nell'impresa dai compagni di squadra Marco Bassani (1997), dal 1997 Matteo Tosi e prim'ancora dal 1998 Samuele Olioso.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1975)