ULTIMA - 18/1/19 - TEAM S.LUCIA GOLOSINE, RAMPA DI LANCIO DEI MISTER. E, NON SOLO!

Una particolarità che contraddistingue il Team S.Lucia Golosine del presidente Giuseppe "l'Elettrico" Bettini è che negli ultimi 10 anni sono passati, anche a fare tirocinio, i mister più prestigiosi del nostro calcio. Parliano di Gigi Possente, poi approdato al Trento, di Cristian Soave, ora "timoniere" del
...[leggi]

PRIMA PAGINA

3/12/18
IL PUNTO SUL GIRONE A DI 3^ CATEGORIA – 11^ GIORNATA

VERONA INTERNATIONAL TRAVOLTO DAL BORGO TRENTO MA SEMPRE IN VETTA. AL 2° POSTO A -1 IL RIVOLI 1964 E' AGGANCIATO DALLA PIEVE SAN FLORIANO. TORNANO IN CORSA PER IL TITOLO BORGO TRENTO E SAVAL MADDALENA.

Si è giocata ieri l'11^ giornata del girone A del campionato di Terza categoria che ha visto la capolista Verona International del presidente Alban Saraci incassare la sua prima sconfitta in campionato travolta con un netto 4 a 1 in casa del Borgo Trento del diggì Alberto Tommasoni che è ora a soli 4 punti dalla vetta. Dopo il vantaggio con Zampieri i rossoneri ospiti di mister Gentjan Cani avevano trovato il pareggio con il solito Ndini. Nella ripresa i gialloblu di mister Andrea Lunardi mettono la freccia con l'ex Mouane e poi dilagano con Mazzacani e Missaglia.

Ora i rossoneri a 23 mantengono un punto di vantaggio sul Rivoli 1964 del presidente Massimo Quatrini che manca il sorpasso rimanendo fermo a 22 punti dopo aver perso 1 a 0 in casa contro il Crazy di mister Vittorio Arragoni grazie alla rete del solito implacabile Letaief. Per il Rivoli di mister Massimiliano Nigro svanita l'occasione di passare in testa al girone.

Appaiato al Rivoli al secondo posto con 22 punti c'è ora la Pieve San Floriano di mister Valentino Dall'Ora che vince 4 a 2 in casa contro l'Ares calcio di mister Martin Marrone. Per i biancazzurri del presidente Giovanni Flora segna una bella doppietta il 1991 Matteo Speranza e una volta a testa Andrea e Riccardo Gasparato (al suo 9° gol in campionato). Per gli ospiti del diesse Stefano Mischi doppietta nel recupero del nuovo arrivato De Martiis.

Dopo il Borgo Trento del presidente Paolo Padovani a 19 punti, a 18 troviamo i giallorossi del Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro ieri sconfitti 2 a 0 in casa dal Cadore B. Per i giallorossi di mister Edgar Genovesi ko indolore in quanto gara non valida ai fini della classifica.

Primo tempo equilibrato e ben giocato da entrambe le squadre che vede più pericoloso il Saval che va vicino al goal in due occasioni, ma il portiere Zantedeschi si supera in entrambe le occasioni e riesce a portare la sua squadra negli spogliatoi sullo 0 a 0. Secondo tempo che vede un ottimo Cadore spingere sull’acceleratore nei primi 25 minuti e trovare il goal del vantaggio con Reka che salta due avversari chiude il triangolo con Volpini e viene steso in area. L'arbitro Scandola di Verona non ha dubbi e fischia il calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso Reka che sigla l'1 a 0 per i neroverdi ospiti. Goal che suona la sveglia al Saval che alza il baricentro e prova ad approfittare del calo fisico del Cadore, ma la diga neroverde regge l’urto. A 5 minuti dalla fine contropiede del Cadore con Zonaro che serve Carrubba sulla corsa che solo a tu per tu con il portiere insacca lo 0 a 2, quinto risultato utile consecutivo per il Cadore B.

I gialloblu della Lessinia di mister Antonio Donatiello scalano al 6° posto fermi a 16 punti  dopo aver perso pesantemente in casa per 2 a 6 contro il Quinto Valpantena di mister Alberto Ferrari. Il Lessinia va in gol solo con il solito bomber evergreen Paolo Bicego ('81) e con il centrocampista Todeschini. Per i rossoblu ospiti del presidente Stefano Grazioli partecipano alla goleada un po' tutti, da Luca Bombieri, a Gianmarco Dal Corso, a Gianmarco Giberti, ad Umberto Zanetti, a Daniele Venturini fino al neo-entrato classe 1992 Matteo Bazzani.

Quinto che sale a 13 punti alla pari del Crazy, le due squadre precedono il l'Academy Pescantina di mister Luca Bortoletto a 11 punti e che pareggia 1 a 1 in extremis contro il San Marco Borgo Milano di mister Emanuele Battocchio che era passato in vantaggio con Miglioranza al 10° del primo tempo. Sembrava oramai fatta per i rossoverdi ma il centrocampista classe 1998 Giovanni Lombardi trovava il pari al 92° minuto.

San Marco Borgo Milano ora a 9 punti alla pari dell'Ausonia di mister Mario Marai impegnata stasera nel posticipo in casa del fanalino di coda Preonda Bardolino di mister Robert Banovic (penultimo con 8 punti è l'Ares calcio) che domenica ha raccolto il suo primo punto in campionato dando segni di risveglio.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(321)